Alternative a Conto Arancio, quali sono i migliori conti correnti?

ING non ha ancora provveduto a sistemare le falle presenti nel proprio sistema antiriciclaggio per cui la Banca d’Italia l’ha sanzionata e ha bloccato l’acquisizione di nuovi correntisti. Ecco cosa accade ai vecchi possessori di conto corrente ING e quali sono le migliori alternative per chi debba aprire un conto

Alternative a Conto corrente Arancio

Sono passati 3 mesi da quando Bankitalia ha diffuso un comunicato in cui imponeva a ING Bank di bloccare ogni acquisizione di nuovi clienti. Il provvedimento giunto dalla Banca centrale italiana è stato adottato dopo accurate verifiche condotte tra Ottobre 2018 e Gennaio 2019. Il motivo dello stop ai nuovi conto corrente è reso in poche e semplici parole nella dichiarazione di Marzo: “a seguito di verifiche ispettive dalle quali sono emerse carenze nel rispetto della normativa in materia di antiriciclaggio”. Dopo il provvedimento adottato da Bankitalia è stata anche avviata un’inchiesta da parte della Procura di Milano.

La banca olandese per poter sbloccare l’operatività verso i nuovi clienti avrebbe dovuto provvedere a realizzare un piano che rafforzasse il sistema di controllo antiriciclaggio. Ad oggi però sul sito di ING Direct Bank appare ancora lo stesso messaggio di qualche mese fa: “Le attività dedicate all’acquisizione di nuovi clienti sono momentaneamente sospese. Tutti i servizi per i già clienti di ING continuano ad essere pienamente operativi attraverso i nostri consueti canali”.

Cosa accade ai correntisti ING

La mancanza di novità sta preoccupando i clienti del gruppo, circa 1,3 milioni di italiani, e anche gli 800 addetti delle filiali italiane sono in agitazione. L’operatività dei vecchi correntisti (sia di conto corrente che deposito) viene garantita, quindi se avete sottoscritto un mutuo o vi è stato concesso un finanziamento non ci dovrebbero essere problemi. E sempre per i clienti che abbiano già un conto aperto è possibile anche stipulare mutui, prestiti e acquistare i prodotti finanziari.

Le associazioni pro consumatori sono però allarmate per questa mancanza di notizie e perché la banca non ha ancora provveduto a completare le operazioni richieste da Bankitalia per adeguare le proprie pratiche alla normativa antiriciclaggio e quindi a sbloccare la situazione. Sul lungo termine il timore è infatti che visto il calo dei nuovi affari ING alzi le tariffe dei propri servizi per aumentare i ricavi. La banca potrà farlo ma dovrà comunicarlo ai propri clienti con due mesi d’anticipo.

Sia che siate correntisti ING timorosi dei possibili cambiamenti di offerte, sia che siate in cerca di un nuovo istituto e vogliate conoscere le migliori condizioni per aprire un conto corrente potete sfruttare le funzionalità del comparatore di SosTariffe.it e avere tutte le informazioni in pochi minuti. Dovrete solo selezionare i parametri che preferite e otterrete tutti i conto corrente attivabili con vincoli, requisiti e benefit inclusi.

Nel 2001 quando questo istituto di credito olandese arrivò in Italia introdusse Conto Arancio, un conto corrente a zero spese, e fu uno dei primi operatori a consentire la gestione online delle proprie azioni con un notevole abbattimento dei costi per i clienti. Una soluzione economica, flessibile e agile che permetteva di evitare le file in banca e di avere piena autonomia sulle proprie finanze.

Per chi cerca un’alternativa che si avvicini alle caratteristiche offerte da Conto Arancio, ecco quali sono le condizioni dei conti corrente più convenienti al momento.

Scopri le migliori offerte conto corrente »

Cinque conti a zero spese

1. Conto Corrente Digital

Che Banca! propone questo conto corrente a zero spese. Il Conto Corrente Digital non ha spese di canone e mantenimento, consente inoltre di gestire in completa autonomia i propri soldi via web.

Questa soluzione di Che Banca! offre una carta di debito completamente gratuita e vi permette di fare richiesta della carta di credito. Per ottenere la carta di credito si paga un canone annuo di 24 €, ma i costi possono essere azzerati se la si utilizza per 5 mila euro in 12 mesi.

Il Conto Corrente Digital è pensato per coloro i quali vogliono un conto agile e che permetta di evitare le file in banca. tutte le operazioni sono gratuite è per chi sceglie di procedere da app o dall’area clienti di Che Banca! Come detto si tratta di un conto corrente a zero spese di attivazione e gestione, ma solo se non si richiede l’opzione assistenza in filiale (che costa 2€ al mese). Inclusi nell’offerta ci sono:

  • Prelievi gratuiti in tutto il mondo
  • Operazioni illimitate
  • Carta di debito evoluta
  • Canone annuo

Le operazioni effettuate nelle sedi fisiche sono tutte a pagamento: i bonifici fatti in filiale, così come i prelievi, saranno soggetti al costo di 3€ ad operazione.

Scopri Conto Corrente Digital »

2. Conto corrente Widiba

È un conto corrente a zero spese per un anno, se però sceglierete di accreditare lo stipendio su questo conto la banca azzererà il canone a tempo indeterminato. Il canone sarà zero anche per quei clienti con una giacenza media di 5 mila €.

Tra i benefit proposti con l’attivazione di questo conto Widiba ci sono:

  • Canone Telepass gratis per 12 mesi
  • Possibilità di effettuare pagamenti con Google Pay e Apple Pay
  • Tasso di interesse sui vincoli a 1,60% per 6 mesi

L’importo di questa linea vincolata può arrivare al massimo a 500 mila € e può partire da un minimo di mille euro.

Al conto possono essere associate due carta di debito, i prelievi al di sopra dei 100 € sono gratis.  Per quanto riguarda la carta di credito si può richiedere, avrà un tetto massimo di 1.500 € di spesa e un canone trimestrale di 5 €.

I prelievi sono gratuiti presso gli sportelli automatici di qualsiasi istituto di credito, mentre se si operano in filiale costeranno 3 €. I bonifici saranno gratis solo se effettuati online. Il prelievo di contante all’estero costerà 2€ nella zona Ue. Il contratto prevede la possibilità di adoperare il conto per fare trading.

Attiva Conto Corrente Widiba »

3. Conto Webank

Questa soluzione di Webank offre un conto con una carta di debito gratuito con prelievi di contante illimitati e senza costi in tutta l’UE. Come per altre soluzioni viste i bonifici operati negli sportelli fisici avranno un costo di 3€.

L’offerta a zero spese di Webank ha le seguenti caratteristiche:

  • Canone annuo
  • Prelievi con carta di debito illimitati in area euro
  • Bonifici in Italia
  • Ricariche Telefoniche senza commissioni
  • Pagamenti MAV, RAV, F23, e F24
  • Apertura e Chiusura conto
  • In caso siate clienti di un’altra banca il trasloco Webank gestirà il trasferimento senza costi aggiuntivi
  • Bonus benzina da 80 € (per i nuovi clienti)

Lo sconto carburante IP sarà incluso per coloro che opteranno per l’accredito di stipendio o pensione sul conto Webank o se si sottoscriverà l’apertura di una linea vincolata per un anno ad un tasso dell’0.3% (minimo da 1.000 €).

Scopri Webank »

4. Conto corrente N26

Ormai quasi tutto è controllabile dallo smartphone con pochi sforzi e un’elevata sicurezza, questo conto corrente è stato progettato per coloro che vogliano gestire le proprie finanze.

La banca tedesca N26 ha realizzato un app e un conto flessibili e leggeri da poter amministrare in mobilità. Non esistono sedi fisiche di questo istituto in Italia si fa tutto tramite sito internet e applicazione. Con l’app N26 potrete:

  • bloccare i pagamenti all’estero e, anche se solo momentaneamente, quelli online
  • inviare pagamenti
  • interrogazioni (lista movimenti e saldo)
  • modificare i limiti di spesa e di prelievo
  • statistiche mensili

Una delle caratteristiche per cui si distingue da altre soluzioni è che con questo conto corrente potrete effettuare pagamenti in qualsiasi valuta in modo gratuito.

Il contratto del conto corrente N26 Standard vi darà diritto a:

  • prelievi gratuiti in Italia e area Euro
  • un bonus di 150 € se invitate gli amici
  • il canone annuo è gratuito

Oltre a questa soluzione la banca tedesca ha anche il conto corrente N26 Black. Il canone di questo prodotto è di 9.99 € al mese e include una serie di altri servizi e opzioni in più rispetto alle caratteristiche illustrate il conto Standard. Con questo conto plus si potranno effettuare prelievi gratuiti in tutto il mondo e l’istituto offre compreso nel prezzo anche un pacchetto assicurativo Allianz.

In listino c’è anche il conto N26 Metal, al costo di 16.99€ al mese che aggiunge al conto N26 Black anche un supporto clienti dedicato e la possibilità di accedere ad offerte esclusive con partner selezionati.

Una particolarità: la banca 100% mobile che offre la possibilità di controllare il conto tramite l’app e di aprire il proprio conto corrente con un “selfie“. Che cosa significa?

Dopo la registrazione e l’apertura del conto dovrete scaricare l’app della banca per gestire il conto. Dallo smartphone potrete loggarvi nell’account registrato, vi sarà richiesto di scansionare con il cellulare la carta d’identità (3 foto), dovrete inserire i dati anagrafici e poi farvi un selfie.

Attiva il Conto Corrente N26 »

5. HYPE

Il conto Hype è associato ad una carta prepagata con IBAN, si può aprire online in maniera gratuita e in pochi minuti. La carta di debito di Hype è il vero plus di questa offerta.

Con Hype potete prelevare in tutto il mondo senza che vi vengano addebitate spese di commissione. Le soluzioni offerte sono due Hype Start e Hype Plus, il primo è un conto a canone zero mentre per il secondo si pagano 12 € l’anno.

Hype Plus però ovviamente offre una serie di vantaggi e servizi in più rispetto alla versione basica del conto. Questa carta potrà essere usata per accredito dello stipendio e vi potrete associare anche i pagamenti delle spese fisse (bollette o abbonamenti). Hype Start può essere richiesta anche da minori, da 12 in su, con il consenso dei genitori. Inoltre queste soluzioni sono adattate anche a chi non possiede le garanzie minime richieste in genere per aprire un conto corrente.

Anche questa soluzione, come nel caso di N26, si può attivare l’opzione selfie  e si possono gestire tutte le operazioni tramite l’app scaricabile sullo smartphone o dal sito della banca. Con l’app potrete:

    • controllare il saldo e i movimenti
    • spedire e ricevere denaro
    • bloccare in totale autonomia la carta Hype in caso di furto o smarrimento
    • gestire i risparmi e effettuare pagamenti FastPay

Scopri i conti HYPE »

Queste le migliori alternative di conti a zero spese flessibili e facilmente gestibili online da poter attivare al momento. Le caratteristiche sono molto simili al prodotto base introdotto da ING Direct che resta attivo per i vecchi clienti ma che non può essere attivato da nuovi correntisti. L’attenzione resta alta per capire cosa accadrà e se la banca provvederà, come aveva dichiarato di voler fare, all’adeguamento alla normativa antiriciclaggio o rimarrà nell’attuale limbo garantendo solo l’operatività dei clienti già acquisiti.

Commenti Facebook: