Sembra che tu abbia perso la connessione: cosa fare in presenza di questo messaggio


“Sembra che tu abbia perso la connessione” è uno dei messaggi di errore più comuni in caso di problemi di rete del sito Poste Italiane, ad esempio quelli relativi all'app PosteID, a quella Postepay o all’app Bancoposta per il conto corrente online.

Di solito include l’invito a riprovare più tardi, che è anche il primo consiglio da seguire: è possibile che i server (molto trafficati) di Poste Italiane abbiano infatti un problema momentaneo, e che quindi sia necessario attendere qualche ora e, in seguito, controllare se i servizi sono nuovamente disponibili. Nel caso in cui il problema permanga, invece, va cercata una soluzione al più presto.

I servizi online di Poste Italiane

Da anni Poste Italiane punta molto sul suo sito e sulle sue app per garantire ai suoi utenti un accesso facile e comodo ai propri servizi, soprattutto considerando quanto spesso negli uffici postali fisici ci sia coda e gli orari non siano comodi per tutti. In più Poste Italiane fornisce ormai, oltre a Postepay, una delle carte di debito ricaricabili in assoluto più diffuse in Italia (si calcola che un italiano su tre ne possieda uno) servizi di home banking con Conto BancoPosta (disponibile in diverse versioni a seconda della tipologia dell’utente, dai giovani alle famiglie) nonché di telefonia mobile con Postemobile e di identità digitale con PosteID: sono quindi milioni gli utenti che, prima o poi, si trovano a dover accedere al sito e possono incappare nel messaggio “sembra che tu abbia perso la connessione”.

Da ricordare, visto che il fenomeno del phishing è particolarmente diffuso con non pochi malintenzionati che si spacciano per operatori di Poste Italiane, che non sono mai legittime le richieste (sia che avvengano attraverso il telefono che con la posta elettronica, gli SMS o i messaggi sui social) di fornire password, dati delle carte, codici OTP, PIN, credenziali, chiavi di accesso all’home banking e altri codici personali.

Scopri le migliori offerte del mercato

I problemi di connessione dell’app PosteID

PosteID problema di rete: si tratta di uno dei principali problemi relativi all'app PosteID, che potrebbe essere accompagnato dalla scritta "Si è verificato un errore". Potrebbe accadere che, per questo motivo, l'app posteid non funziona su iPhone, o su Android. 

Cosa fare nel caso in cui si è verificato un errore iPhone utilizzando l'app di questo tipo, bisogna verificare l'eventuale presenza di un aggiornamento dell'applicazione. Dopo averla scaricata, si consiglia di provare a connettersi a una rete Wi-Fi e non a quella della propria SIM (la stessa procedura può essere fatta con un telefono Android). 

Nell'ipotesi in cui l'app dovesse continuare a non funzionare:

  • potrebbe trattarsi di un errore generico provocato da un disservizio del gestore SPID di Poste Italiane;
  • si consiglia di conttatare direttamente il servizio clienti e illustrare la problematica. 

I problemi di connessione dell’app PostePay

Anche nel caso dell'app PostePay potrebbero apparire scritte quali “Servizio temporaneamente non disponibile o siamo spiacenti, ma per motivi tecnici l’operazione non può essere momentaneamente eseguita". 

Da cosa dipende? Dal fatto che spesso di servizi della PostePay possono essere influenzati (in negativo) da eventuali problemi di manutenzione e di aggiornamento della gestione dei servizi. Di solito ciò avviene:

  • tra le 2 e le 4 di notte, il 2° giorno lavorativo della settimana;
  • dalle 2 di notte, nel resto dei giorno, di solito per soli 10 minuti. 

Qualora si dovessero avere problemi con la connessione nell'utilizzo dell'app PostePay, si consiglia di utilizzare una rete Wi-Fi, mentre per quanto riguarda il sito, è bene svuotare subito la cache. 

Problemi di connessione: e se fosse colpa nostra?

Non sempre il mancato funzionamento del sito di Poste Italiane è da imputare a un problema esterno: può infatti essere il dispositivo che stiamo utilizzando per l’accesso – il PC, ma anche lo smartphone o il tablet – ad avere problemi. Per questo prima di tutto va verificata la qualità della connessione, controllando se agli altri siti si accede senza problemi e se quindi le difficoltà sono relative soltanto alla homepage delle poste.

In questo caso, è buona norma pulire la cache del proprio browser e accertarsi di aver attivato gli indispensabili cookie per l’accesso al sito. È anche possibile che il problema derivi dall’utilizzo di un browser vecchio e non più supportato: se non funziona con Google Chrome si può provare con FirefoxSafariOpera e così via e vedere se si ha miglior fortuna.

Spegnere e riaccendere il modem/router a volte risolve parecchi problemi (e può essere il caso di farlo anche con il dispositivo con cui ci sta collegando). Nel caso le difficoltà si riscontrino mentre ci si collega dalla rete fissa (e il messaggio “Sembra che tu abbia perso la connessione” possa essere imputabile, ad esempio, a una scarsa ricezione del wireless) si può provare a utilizzare il proprio smartphone in tethering come modem.

Naturalmente, è necessario anche essere certi che le credenziali che sono state inserite – login e password – siano quelle corrette, soprattutto se le si è cambiate di recente: a volte il browser inserisce automaticamente quelle vecchie e il sito di Poste Italiane impedisce così l’accesso all’area clienti per effettuare le operazioni più comuni.

I problemi di connessione dell’app Bancoposta

Oltre al sito di Poste Italiane, anche l’app Bancoposta può visualizzare all’utente il famigerato messaggio “Sembra che tu abbia perso la connessione”. Meglio controllare nuovamente che le credenziali siano corrette e che lo smartphone abbia una buona ricezione, o che non abbia, ad esempio, agganciato per sbaglio una rete wireless errata.

Anche con lo smartphone, prima di arrendersi, è meglio cancellare la cache e i file temporanei, accertarsi di avere sufficiente spazio sul dispositivo e che la propria applicazione sia aggiornata. In ultima analisi, si può provare a disinstallare l’app Bancoposta e a riscaricarla. Se avete un altro smartphone, provate anche con quello.

Come contattare Poste Italiane per chiedere aiuto

Se non si riesce in alcun modo a entrare sul sito delle Poste senza ricevere il messaggio “Sembra che tu abbia perso la connessione”, allora non rimane altro che mettersi in contatto con il servizio clienti dell’azienda. Esistono per fortuna diversi modi per farlo, e ogni utente può scegliere quello che gli è più comodo. È possibile infatti utilizzare:

  • il numero di telefono;
  • la chat;
  • il modulo;
  • gli uffici postali fisici.

Per chiamare al telefono il servizio clienti di Poste Italiane tramite Assistente Digitale, attivo 24 ore al giorno e 7 giorni su 7, oppure con operatore umano dal lunedì al sabato dalle 8:00 alle 20:00, ci sono diverse possibilità:

  • 803.160: assistenza su corrispondenza e pacchi, servizi Postecert e altri servizi online (il numero è gratuito e attivo dal lunedì al sabato dalle ore 8:00 alle ore 20:00, esclusi i festivi)
  • 800.003.322: assistenza relativa ai servizi finanziari, ai prodotti e servizi del risparmio postale, all’Internet banking e alle app Bancoposta e PostePay (il numero è gratuito e attivo dal lunedì al sabato dalle ore 8:00 alle ore 20:00, esclusi i festivi)
  • 160: assistenza per i servizi di telefonia PosteMobile (il numero è gratuito e attivo tutti i giorni dalle 7:00 alle 24:00 per assistenza tecnica, commerciale e amministrativa; 24 ore su 24 per furto o per smarrimento)
  • 800.316.181: assistenza sui servizi di Poste Vita (il numero è gratuito e attivo dal lunedì al venerdì dalle 8:00 alle 20:00 e il sabato dalle 8:00 alle 14:00)
  • 800.131.811: assistenza sui servizi di Poste Assicura (il numero è gratuito e attivo dal lunedì al venerdì dalle 8:00 alle 20:00 e il sabato dalle 8:00 alle 14:00)
  • 800.007.777: assistenza sull’identità Digitale SPID di Poste Italiane (il numero è gratuito e attivo dal lunedì al sabato dalle 8:00 alle 20:00)

In alternativa si può entrare in chat dal sito di Poste Italiane e parlare con l’Assistente Digitale, in grado di fornire (sempre 24 ore su 24 e 7 giorni su 7) assistenza relativa a saldo e lista movimenti, duplicato PIN, blocco carta e altre richieste di assistenza su prodotti Postepay, recupero delle credenziali d’accesso al sito, calcolo del valore di un Buono Fruttifero e tracciatura di pacchi e corrispondenza.

Le reti social forniscono sempre più spesso un’assistenza immediata, assai più rapida di quella che si può ottenere telefonando in una giornata particolarmente intensa o scrivendo una mail: gli account ufficiali di Poste Italiane su Facebook e Twitter possono essere il modo migliore per chiarire la causa dei propri problemi di accesso.

Per chi preferisce scrivere si può compilare in ogni sua parte l’apposito modulo che si trova sul sito, scegliendo tra quello per privati e quello business a seconda delle esigenze.

Infine c’è sempre la possibilità di risolvere di persona ciò che si voleva fare attraverso Internet, visitando l’ufficio postale più vicino.

Avere una connessione Internet casa a meno di 20 euro: le offerte di Agosto 2022

Scopri come avere Giga illimitati per navigare alla massima velocità con una nuova connessione Internet casa a un prezzo inferiore 20 euro al mese. Con SOStariffe.it, ecco quali sono le migliori offerte di Agosto 2022 disponibili sul mercato.

Tariffe telefono fisso: le migliori offerte di giugno 2022

Quanto costa attivare una linea telefonica fissa e qual è la migliore offerta Internet casa disponibile al prezzo più basso? Per rispondere a queste domande, abbiamo effettuato un’analisi tra le promozioni disponibili nel mese di giugno 2022, ricordando sempre che prima di attivarne una è bene effettuare la verifica della propria copertura di rete. 

Offerte Internet Casa senza conto corrente: le promozioni di giugno 2022

Avere un’offerta Internet casa non significa dover necessariamente disporre di un conto corrente attivo: pensate, per esempio, a un gruppo di coinquilini che fanno l’Università e che abbiano bisogno di attivare un abbonamento a Internet senza limiti. Quale offerta potrebbero attivare senza avere un conto corrente? Analizziamo alcune delle migliori promozioni del momento che si potrebbero pagare con metodi alternativi, come per esempio il tradizionale bollettino postale. 
Verifica la copertura
del tuo indirizzo
Comune
Parla con un esperto
Gratis e senza impegno
Alcune delle recensioni che ci rendono più orgogliosi:
Eccezionale
Basata su 4700 recensioni
18 ore fa
Veramente cortesi e dis...

Veramente cortesi e disponibili . Consigli disinteressati e precisi . Veramente un ot...

Giuseppe

Valutata 4.7 su 5 sulla base di 4700 recensioni su