Il dispositivo o la risorsa remota non accetta la connessione: cosa fare


Tra i principali problemi con cui un PC Windows può imbattersi troviamo i problemi di connessione che, nella maggior parte dei casi, sono legati a bug e incompatibilità software che rendono impossibile effettuare il collegamento tra il dispositivo e la rete. Uno dei problemi più diffusi è rappresentato dall’errore “Il dispositivo o la risorsa remota non accetta la connessione”.

Reclamo disservizio Fastweb: come farlo e quando chiedere rimborso

Quando ci si imbatte in questo tipo di errore, in diversi casi, il sistema operativo non mostra evidenti problemi di connessione (l’icona che indica lo stato della connessione Internet Casa conferma che c’è una connessione in atto) ma non si riesce ad accedere al web.

Per risolvere i problemi di connessione e, in particolare, per eliminare l’errore “Il dispositivo o la risorsa remota non accetta la connessione” è necessario agire su più livelli al fine di individuare e rimuovere le cause alla base del problema registrato dall’utente.

Si tratta di una procedura “a tentativi” che agisce su più livelli. Le cause alla base di un problema di connessione come quello indicato possono essere diverse ed è, quindi, necessario assicurarsi di effettuare tutte le operazioni utili alla completa risoluzione delle problematiche riscontrate.

Considerando la presenza di tante versioni di Windows (il solo Windows 10 riceve aggiornamenti costanti durante un anno) e le pressocché infinte combinazioni di componenti hardware e di software installato, a generare i problemi di connessioni potrebbero essere diversi elementi ed è sempre opportuno valutare la situazione caso per caso.

I passi per risolvere i problemi di connessione della risorsa remota 

In linea generale, per tentare di risolvere in modo completo i problemi di connessione sarà necessario:

  • disinstallare completamente tutti i software antivirus e i firewall (con l’esclusione dei software già inclusi in Windows) per assicurarsi che non vi sia un’incompatibilità e che i problemi di connessione non siano, quindi, legati alla presenza di questi programmi di monitoraggio della rete

  • resettare i parametri di rete del proprio PC andando a modificare anche alcune impostazioni della Scheda di rete, il componente hardware adibito alla gestione della connessione del PC

  • cambiare i DNS in modo da verificare se il problema di connettività registrato non sia legato proprio a questo elemento centrale di una connessione ad Internet

  • effettuare un aggiornamento completo di Windows 10 andando così ad eliminare impostazioni ed eventuali incompatibilità software presenti nella versione del sistema operativo già installata

Prima di procedere con le varie strade da seguire per eliminare i problemi di connessione, è necessario accertarsi di aver isolato il problema. Se possibile, infatti, può tornare molto utile verificare che la connessione funzioni in modo corretto utilizzando altri dispositivi (PC, notebook ma anche smartphone o tablet) che andranno collegati al router che gestisce la connessione di casa. Appurato che il problema di rete è legato al proprio PC, si potrà iniziare con le contromisure utili alla risoluzione completa delle problematiche di connessione.

Ecco, quindi, come fare per risolvere il problema di connessione caratterizzato dal messaggio d’errore “Il dispositivo o la risorsa remota non accetta la connessione”

Scopri le migliori offerte del mercato

Disinstallare i software antivirus e i firewall

Come operazione preliminare da eseguire per tentare di risolvere i problemi di connessione, è consigliabile effettuare una disinstallazione completa di tutti i software antivirus e firewall installati del PC con l’unica eccezione dei software pre-installati da parte di Microsoft. Per eseguire tale operazione, può essere utilizzare gli strumenti di rimozione messi a disposizione dal software antivirus stesso.

I software antivirus ed i firewall possono creare diversi problemi alla connessione ad Internet. Anche delle piccole incompatibilità di natura software, infatti, possono rendere impossibile il collegamento ed impedire a specifici programmi di accedere ad Internet. Per questo motivo, il primo passo da compiere per tentare di eliminare i problemi di connessione è rappresentato proprio dalla temporanea rimozione di questi software.

Resettare i parametri di rete del PC

Eliminati dal PC tutti i software che monitorano la connessione, ci si potrà concentrare sulla risoluzione dei problemi registrati. Una prima strada da seguire nel caso in cui si registri il problema “Il dispositivo o la risorsa remota non accetta la connessione” è rappresenta dalla possibilità di intervenire direttamente su alcune impostazioni del proprio PC andando a resettare i parametri di rete del PC.

Per prima cosa, quindi, è necessario accedere al “prompt dei comandi” di Windows e inserire alcuni specifici comandi. Ecco i passaggi da seguire:

  • premere la combinazione di tasti “Windows + S” della tastiera per avviare la funzione di ricerca integrata nel sistema operativo

  • digitare le parole chiave “prompt dei comandi” ed avviare la ricerca

  • cliccare con il tasto destro del mouse su Prompt dei comandi e scegliere l’opzione “Esegui come amministratore”

  • nel caso in cui dovesse comparire una finestra d’avvio, concedere all’app Prompt dei comandi il permesso di effettuare modifiche al sistema operativo

A questo punto, direttamente dal Prompt dei comandi di Windows, è necessario avviare un reset generale di vari parametri della rete e della connessione in modo da annullare la presenza di eventuali errori e ripristinare le condizioni ideali per poter eseguire una connessione.

Per effettuare tale reset è necessario inserire nel Prompt dei comandi di Windows le stringe riportate qu di seguito. La procedura da seguire è molto semplice. Una volta copiata la prima stringa, ovvero la sequenza di parole riportate al primo punto, si dovrà premere Invio ed attendere che il sistema effetti le modifiche richieste.

Completato il primo passaggio, andrà copiata la seconda stringa ed eseguita nuovamente la stessa operazione. L’operazione va quindi ripetuta per tutte le stringe riportate di seguito che andranno copiate ed inserire nel Prompt dei Comandi una alla volta. In questo modo, si andranno a resettare i parametri di rete per tentare di eliminare il problema di connessione emerso.

  • netsh winsock reset

  • netsh int ip reset

  • netsh advfirewall reset

  • netsh winhttp>reset proxy

  • ipconfig /release

  • ipconfig /renew

  • ipconfig /flushdns

Eseguite tutte le operazioni richieste, basterà digitare il comando exit nel Prompt dei comandi di Windows per chiudere quest’utile strumento. A questo punto, sarà necessario effettuare il riavvio del sistema operativo (basta cliccare su Start e scegliere Riavvia il sistema invece che Arresta il sistema durante la normale procedura di spegnimento).

Completato il riavvio del sistema, le condizioni della rete saranno ripristinate e diverse potenziali cause del problema caratterizzato dall’errore “Il dispositivo o la risorsa remota non accetta la connessione” potrebbero essere state eliminate. Ci sono però ancora alcune operazioni da eseguire per tentare di eliminare il problema.

Per evitare di imbattersi in questo fastidioso problema di connessione è, infatti, necessario eliminare le impostazioni di risparmio energetico (solitamente attive di default) della scheda di rete, un componente hardware essenziale per gestire la connessione ad Internet del proprio PC.

Per eseguire quest’operazione è possibile effettuare la seguente procedura:

  • digitare la combinazione di tasti “Windows + S” per attivare la funzione cerca integrata in Windows

  • digitare nella casella di ricerca le parole chiave “gestione computer” e cliccare sull’icona “Gestione Computer” per aprire il menu che permette di accedere alle varie componenti del proprio PC

  • cliccare sull’opzione Gestione Dispositivi presente nella colonna a sinistra, al di sotto della voce Utilità di sistema

  • individuare l’opzione Scheda di rete nel nuovo elenco che comprende tutti i dispositivi presenti nel proprio PC e cliccarci sopra per aprire il relativo sotto menu

  • cliccare con il tasto destro sulla scheda di rete installata nel PC e scegliere l’opzione Proprietà

  • dalla nuova finestra scegliere l’opzione Risparmio energia e individuare la voce “Consenti al computer di spegnere il dispositivo per risparmiare energia”

  • togliere la spunta da questa voce e premere il tasto Ok per confermare il cambiamento apportato alle opzioni della scheda di rete

Effettuata anche questa modifica, per assicurarsi di eliminare completamente i problemi di connessione potrebbe essere necessario effettuare il cambio dei server DNS. Si tratta di una procedura molto semplice che, in diversi casi, si rivela un’opzione vincente per la rapida risoluzione dei problemi di rete del proprio PC.

Cambiare i DNS

Il cambio dei server DNS può essere effettuato seguendo questa procedura:

  • ancora una volta, digitare la combinazione di tasti “Windows + S” per avviare la funzione cerca del sistema operativo

  • digitare nella casella di ricerca le parole chiave “Pannello di controllo” e cliccare sull’app per avviare il Pannello di Controllo

  • scegliere l’opzione Rete e Internet e poi scegliere l’opzione Centro connessioni di rete e condivisione e poi scegliere la voce Modifica impostazioni scheda presente nel menu laterale, a sinistra

  • cliccare con il tasto destro sulla connessione che si sta utilizzando e scegliere l’opzione Proprietà

  • individuare ed evidenziare la voce Protocollo Internet versione 4 (TCP/IPv4) e cliccare sull’opzione Proprietà

  • dalla nuova finestra scegliere “Utilizza i seguenti indirizzi server DNS” per impostare i DSN che si preferisce

In sostituzione dei DNS inseriti automaticamente, è possibile impostare i DNS Google o i DNS CloudFlare per provare a risolvere eventuali problematiche legate a questo elemento centrale della connessione. Ecco i dati da inserire:

  • Server DNS Google: Server DNS preferito: 8 . 8 . 8. 8 Server DNS alternativo: 8 . 8 . 4 . 4

  • Server DNS CloudFlare: Server DNS preferito: 8 . 8 . 8. 8 Server DNS alternativo: 8 . 8 . 4 . 4

Dopo aver effettuato le modifiche, premere sul tasto Ok per chiudere la finestra e confermare i cambiamenti effettuati alle opzioni di connessione della rete.

Aggiornamento Windows 10

Se i problemi di connessione con il proprio PC dovessero continuare, in particolare se si continuerà a registrare l’errore “Il dispositivo o la risorsa remota non accetta la connessione”, potrebbe essere necessario effettuare una reinstallazione del sistema operativo assicurandosi di conservare file e app già presenti sul proprio hard disk.

Questa procedura permette di reinstallare Windows senza dover formattare e, quindi, senza perdere i dati e le impostazioni già presenti sul proprio PC. In ogni caso, è consigliabile eseguire un back up completo dei propri dati prima di eseguire questa procedura.

Per effettuare un aggiornamento completo di Windows 10, portando il sistema operativo alla più recente versione stabile disponibile, è sufficiente seguire la procedura riportata qui di seguito.

  • Collegarsi al sito ufficiale di Microsoft e, in particolare, la sezione dedicata al download di Windows (microsoft.com/it-it/software-download/windows10)

  • Scegliere l’opzione “Scarica lo strumento” per avviare il download del software che permette di eseguire l’aggiornamento del sistema operativo

  • Eseguire come amministratore il file scaricare (il nome del file è MediaCreationTool con una serie di numeri finali che indicano la versione più recente di Windows); per eseguire come amministratore il software basta cliccarci con il tasto destro e scegliere l’opzione “Esegui come amministratore” e consentire al programma di effettuare modifiche al sistema

  • Dopo aver atteso il completamento delle operazioni preliminari ed aver accettato le condizioni di contratto, scegliere l’opzione Aggiorna il PC ora assicurandosi di scegliere anche l’opzione per conservare app e file già presenti; in caso contrario sarà eseguita una formattazione con la perdita di tutti i dati dell’utente

Effettuando l’aggiornamento del sistema operativo potrebbero essere eliminati diversi problemi sorti in precedenza e la connessione dovrebbe risultare attiva e funzionante in modo corretto.

Vodafone OneNet business: costi e recensioni sull'offerta internet per partita IVA

Vodafone OneNet è una delle offerte Internet di riferimento per i clienti con partita IVA che hanno bisogno di una connessione senza limiti e ad alta velocità per l'ufficio e per sostenere il proprio business. Si tratta di un abbonamento completo che viene proposto ad un prezzo estremamente vantaggioso per tutti i nuovi clienti. Ecco, quindi, i costi ed una recensione completa di Vodafone OneNet, l'offerta Internet dell'operatore per la clientela business. 

Offerte ADSL + telefono tutto compreso a febbraio 2020

Quanto potresti risparmiare a febbraio 2020 scegliendo una nuova offerta ADSL che include anche la telefonia fissa? SosTariffe.it ha confrontato le migliori tariffe disponibili sul mercato a febbraio 2020: ecco quali sono le proposte che ti permettono di avere accesso a una promozione Internet casa illimitato che include anche il telefono, a partire da 26 euro al mese.

Le migliori promozioni Internet casa + pay tv di febbraio 2020

Vuoi avere sulla tua televisione i film e serie TV del momento? Alcune offerte Internet casa includono i servizi delle principali pay TV con pacchetti molto convenienti. Ecco le migliori offerte di questo tipo
Hai bisogno di maggiori informazioni?
Analisi bolletta gratuita
Scopri come risparmiare
oppure

Guide