Errore nello stabilire una connessione al database: che cosa vuol dire


Collegarsi e leggere questo messaggio è uno dei timori maggiori per chi abbia un sito online. Ecco una guida che vi spiega cosa significa questo errore e quali siano i metodi più comuni per risolverlo in tempi rapidi

10 trucchi per velocizzare la connessione internet

Se vi è apparso il messaggio errore nello stabilire una connessione al database sarete preoccupati. Vi starete domandando se tutto il vostro lavoro di mesi o anni sia andato perso per sempre o se c’è anche una piccola speranza di poterlo recuperare. Ecco cosa vuol dire questo errore e come risolvere il problema prima che vi arrechi danni.

L’errore segnalato vi indica l’impossibilità di stabilire una connessione al database, questo vuol dire che non si ha più accesso alle informazioni caricate sulla nostra piattaforma e che il sito in questo momento è down. È una situazione che può abbattere il traffico dati che in genere registrate e anche le vostre solite entrate. Inoltre se non si risolve in modo tempestivo questa momentanea assenza dal web le statistiche ne risentiranno.

Controllate innanzitutto che non ci siano problemi sulla vostra rete internet, se avete bisogno di un collegamento più potente e stabile perché stanno crescendo i livelli di traffico del vostro blog verificate le migliori offerte internet casa. Potrebbe essere utili trovare un piano che vi offra magari uno spazio in cloud per salvare i vostri backup dati indispensabili in situazioni come queste.

Quali sono i motivi più comuni di questo errore

Questo genere di problema è particolarmente sentito dagli utenti delle piattaforme come Worpress. Anche se si tratta di un errore comune e di facile risoluzione è importante per il vostro sito che lo risolviate nel minor tempo possibile. Il primo passo è capire da cosa è stata provocata questa situazione.

La maggior parte degli utenti ignora il sistema di funzionamento di Worpress, la sua interfaccia semplice e immediata vi permette di inserire i post, le informazioni e di aggiungere funzioni e plug in modo rapido. In realtà le vostre azioni vengono scritte in linguaggio PHP e questo linguaggio permette di archiviare e quindi di recuperare i dati dal database MySQL in cui sono memorizzate in automatico.

L’errore di connessione vuol dire che quando un utente si connette gli appare una schermata bianca o di errore dato che il database MySQL non invia in automatico il codice php. E al contempo per l’amministratore del sito significa non poter in alcun modo operare sulla propria piattaforma. In alcuni casi questo disservizio per gli utenti non è immediato perché loro avranno ancora accesso alla immagine cache (si aggiorna in media ogni ora).

Gli esperti stimano che in una quindicina di minuti la situazione possa essere riportata alla normalità. I problemi che in genere creano questo disservizio possono essere più o meno complessi da risolvere. Le situazioni peggiori da considerare sono un attacco hacker o problemi al server centrale in cui è contenuto il vostro database. E in questi casi i tempi di risoluzione si possono dilatare e i danni provocati possono essere molto più importanti.

Scopri le migliori offerte del mercato

Primo step: fate un backup

I casi meno impegnativi da risolvere sono invece errori nell’inserimento delle credenziali di accesso al database o la cancellazione accidentale di un pacchetto di dati che porta ad un danneggiamento dell’archivio. Iniziamo a capire cosa possa fare un utente se l’errore e dovuto a uno di questi problemi. Prima però la raccomandazione fondamentale è di effettuare un backup dei propri file in modo da poter rispristinare il sito esattamente com’era al momento del black out.

Una volta che si è sicuri di avere una copia delle informazioni salvata e pronta per il ripristino. Partiamo dall’errore più comune, un inserimento non corretto di password e nome utente contenuti nel file wp-config.php e vediamo come risolvere il problema. Se non avete la minima idea di dove si trovino i file Worpress e di come funzioni il backend della piattaforma non improvvisate, potreste rischiare di peggiorare la situazione. Rivolgetevi all’host e fate fare ai suoi tecnici.

Come correggere errore credenziali

Per chi invece ha almeno un’infarinatura generale, ecco la prima procedura per risolvere l’errore di connessione al database. Per aprire il file con estensione .php dovrete avere un software come File Manager oppure tramite il protocollo FTP. Qualsiasi sia il percorso che preferite dovrete trovare la cartella MySQL Database che vi permetterà di controllare i tre campi che vi interessano:

  • DB_ NAME

  • DB_USER

  • DB_PASSWORD

Se non doveste riscontrare alcun errore dovrete avviare una procedura di autoriparazione prevista da Wordpress. Aprite il file wp-config.php e inserite in fondo al documento questa stringa:

  • define( 'WP_ALLOW_REPAIR', true );

Copiatela e incollatela esattamente com’è, il ; fa parte del codice. Per chi abbia scelto l’FTP si dovrà aprire il file e inserire la stessa riga di codice e si dovrà ricaricare il file. Oppure si potrà inserire nell’url l’indirizzo del login amministratore del nostro sito con un comando finale repair, si dovrà quindi scrivere:

  • www.nomesito.com/wp-admin/maint/repair.php

Ripristinare database danneggiati

Se invece l’errore è stato generato da un attacco ai vostri danni da parte di un hacker dovrete ripristinare i file corrotti prima di poter procedere al riavvio del sito. In questo caso se non avete le conoscenze necessarie è bene che vi affidiate a degli esperti e che implementiate i sistemi di sicurezza a protezione dei vostri dati.

L’ultima eventualità è che l’errore di connessione al database non dipenda in alcun modo da voi. Se da un lato può sembrare una buona notizia è in realtà lo scenario peggior, infatti significa che il sito è in down perché è il server che vi ospita ad avere problemi. Non potrete fare altro che contattare il vostro host e chiedere aggiornamenti sul problema e sui tempi di risoluzione.

Tra i motivi più comuni che possono portare al verificarsi di un momentaneo errore di trasmissione tra il vostro sito e il database può esserci un eccessivo numero di richieste contemporanee di accesso. Anche in questi due casi dovrete assicurarvi di aver provveduto ad eseguire un backup di sicurezza dei vostri dati in modo da poter ripristinare il sito non appena l’host avrà risolto il problema.

Non è detto tra l’altro che perdiate traffico immediatamente, alcuni siti infatti continuano ad essere attivi e visibili anche per un’ora prima che la cache si riaggiorni. Potreste quindi anche essere fortunati e riuscire a risolvere l’errore prima che sia effettuato il refresh e agli utenti appaia una schermata bianca invece della vostra homepage.

Migliori offerte fibra ottica Aprile 2020

Il mese di aprile 2020 può essere davvero il momento giusto per attivare una nuova offerta fibra ottica ad un prezzo particolarmente vantaggioso. Sul mercato di telefonia fissa, infatti, sono presenti diverse soluzioni davvero molto interessanti che possono garantire un risparmio considerevole agli utenti oltre, naturalmente, alla possibilità di sfruttare la fibra ottica FTTH che consente di navigare sino a 1000 Mega in download di velocità massima. Ecco le migliori offerte fibra ottica di aprile 2020. 

Didattica a distanza per scuola primaria: i principali strumenti online

La chiusura delle scuole per il contenimento del contagio da Covid-19 prosegue, ma la didattica a distanza sta permettendo di non fermare le attività didattiche. Ecco quali sono gli strumenti attraverso i quali studenti e insegnanti riescono a seguire e gestire le lezioni a distanza

WeSchool: come funziona la classe virtuale live, registrazione e tutorial per studenti e insegnanti

Per lo smart learning è necessario avere delle risorse informatiche di alto livello, in grado di permettere agli studenti di accedere alla didattica in modo completo e agli insegnati di svolgere le lezioni senza intoppi o problemi di alcun tipo. Tra le piattaforme di riferimento per lo studio online troviamo WeSchool, una soluzione che può rappresentare un supporto validissimo sia per gli studenti che per gli insegnati. Ecco come funziona WeSchool e tutto quello che c'è da sapere su questa piattaforma. 
Verifica la copertura
del tuo indirizzo
Comune
Parla con un esperto
Gratis e senza impegno