Posso usare la classe di merito di un familiare per un veicolo già in mio possesso?


La classe di merito assicurazione è uno dei fattori che incide di più sul costo totale RC, ed è per questo motivo che automobilisti e motociclisti sono sempre alla ricerca della strategia giusta per risparmiare (per trovare i preventivi auto più economici è utile comparare contemporaneamente più offerte).

Calcola il preventivo per la tua Auto »Vai

Accade spesso ad esempio che in famiglia ci sia un neopatentato in 14° classe (fra le più costose), o soggetti in classi ancora più alte, come la 16° e la 18°, e che al contrario, ci sia un familiare con una posizione assicurativa vantaggiosa, magari in 1° classe di merito.

Purtroppo non si può usare la classe di merito di un familiare per un’auto già intestata a sé stessi, perché questa circostanza non risposte ai requisiti richiesti dalla Legge Bersani per ereditare la classe di merito.

Assicurazioni auto a confronto

La Legge Bersani infatti, è l’unico strumento che permette la successione della classe di merito tra componenti dello stesso nucleo familiare, e lo consente all’acquisto di un auto o di una moto assicurata per la prima volta in famiglia (anche se si tratta di veicoli usati), ma richiede la coincidenza tra intestatario del veicolo assicurato e quello da assicurare.

Per utilizzare la classe di merito altrui in sostanza, non si può essere già intestatari del veicolo, specie se già in possesso, perché la normativa parla di nuovi acquisti.

Per rendere più chiara l’applicazione della Legge Bersani ne riepiloghiamo i requisiti:

  • la Legge Bersani è applicabile solo in caso di acquisto di un nuovo veicolo (anche usato) della stessa tipologia di quello già assicurato:
  • la normativa si applica solo alle persone fisiche, non alle persone giuridiche come enti e società;
  • ai fine del passaggio classe di merito non è chiesta la consanguineità fra membri dello stesso nucleo familiare, ma la stessa residenza certificata dallo stato di famiglia;
  • l’intestatario del veicolo già assicurato e del veicolo da assicurare devono coincidere;
  • la polizza stipulata sul veicolo con classe di merito da ereditare non deve essere sospesa né scaduta;
  • il veicolo deve essere assicurato per la prima volta nel nucleo familiare di riferimento.
Trova il miglior preventivo per te! »Vai

Incentivi auto ottobre 2020: tutte le agevolazioni del mese e su quali modelli

Il 2020 è stato sicuramente un anno diverso dal solito per il settore auto, ma le politiche di rilancio del mercato non si sono fatte mancare, con l’introduzione di diverse tipologie di contributi. Ecco quali sono gli incentivi auto disponibili nel mese di ottobre 2020 e quali i modelli sui quali saranno applicate le agevolazioni. 

Bonus riparazione auto: tutto sui 500 euro per la manutenzione dell'auto

Un nuovo incentivo per gli automobilisti, la proposta è di creare un bonus da 500 euro. Questo incentivo è destinato a riparazioni e alle operazioni di manutenzione dei veicoli per quei cittadini che non possono acquistare un'auto nuova. Il bonus sarà riconosciuto sotto forma di detrazione fiscale, ecco cosa si sa finora di questo contributo

Assicurazione Auto e Furto: la diffusione in Italia

Tra le garanzie accessorie più richieste in fase di sottoscrizione di una nuova polizza RC Auto troviamo, senza dubbio, l'assicurazione per il furto dell'auto. Tale copertura garantisce un risarcimento in caso di furto del proprio veicolo assicurato. SOStariffe.it, analizzando i preventivi rilasciati negli ultimi 12 mesi, ha realizzato una classifica delle auto più assicurate per furto e delle regioni dove tale copertura è più richiesta. Lo studio ha anche valutato l'effetto del lockdown sulle richieste di questa garanzia.
Scopri il prezzo della tua polizza
  • 1 Inserisci i tuoi dati una sola volta
  • 2 Confronta più preventivi contemporaneamente
  • 3 Acquista online e risparmia fino a 500€
Hai già calcolato un preventivo con SosTariffe.it?
Recupera preventivi »