Quixa è una buona assicurazione? Recensioni e caratteristiche

Tra le compagnie assicurative online emerge Quixa, figlia del colosso francese AXA. Le sue peculiarità la rendono molto competitiva sul mercato assicurativo, come i numerosi servizi offerti ai propri clienti e la possibilità di personalizzare la propria RC auto e moto.

Quixa è la compagnia assicurativa del Gruppo AXA, il gruppo assicurativo francese specializzato nella vendita di polizze RC auto e RC moto online. Ottimi i risultati di Axa Italia per il 2020: 230 milioni di euro di risultato operativo; 5,42 miliardi di euro di raccolta premi e +4milioni di clienti. Il Gruppo assicurativo ha ottenuto anche la certificazione Top Employer 2021, istituita da Top Employers Institute e assegnata su scala globale alle aziende che si distinguono per l’eccellenza in ambito HR.

Le opinioni degli utenti su questa assicurazione online sono in genere molto positive, mettono in rilievo la praticità dell’utilizzo della pagina web e la semplicità delle procedure. In molti sottolineano i prezzi competitivi di Quixa e un’assistenza decisamente cortese ed efficiente. In genere le assicurazioni online riescono a garantire dei costi inferiori rispetto alle compagnie assicurative tradizionali, nel caso di Quixa la differenza con i prezzi del mercato delle polizze è anche del 40%. Occhio perché non mancano però le critiche, soprattutto rispetto ai tempi di rimborso e in caso di reclami.

Responsabilità civile con un plus

La copertura base delle polizze Quixa, secondo il set informativo che viene fornito ai clienti, copre la responsabilità civile. Agli assicurati, quindi, verranno garantiti da parte della società i risarcimenti per danni subiti da terzi (siano essi persone, animali o cose). Cosa significa? Che se voi siete il conducente o l’intestatario della polizza e siete responsabile dell’incidente, qualora vi feriate le spese mediche non saranno rimborsate. Per poter essere coperti da Quixa in una situazione del genere dovrete aggiungere anche la garanzia Infortuni al conducente.

Non sono assicurati neanche il coniuge, il proprietario dell’auto e i parenti (fino al terzo grado) del cliente. Però, qualora ci siano animali a bordo della vettura le spese veterinarie fino a 500 € rientrano nella copertura base dell’assicurazione. Altre estensioni gratuite sono quelle per i figli minori e in caso di danni provocati a terzi per incendio della vettura.

La società indica chiaramente che nelle assicurazioni auto e moto sono incluse anche:

  • la responsabilità per i danni causati alla circolazione dei veicoli in aree private purché aperte alla libera circolazione;
  • la responsabilità civile per i danni causati a terzi dal traino di eventuali rimorchi, a condizione che tali operazioni siano effettuate in osservanza delle leggi vigenti.

Rispetto a molte concorrenti, inoltre, Quixa comprende, anche nel piano base, un’esplicita rinuncia a rivalersi sull’assicurato in caso di patente scaduta. Ci sono però alcune condizioni particolari da rispettare, la patente non deve essere scaduta da più di 180 giorni e comunque dovrete rinnovarla al massimo entro tre mesi dall’incidente.

Il diritto di rivalsa permette per legge alle assicurazioni di chiedere il rimborso di quanto pagato dalla società per un sinistro provocato dal conducente in alcune particolari circostanze. Le più comuni sono guida in stato di ebbrezza o senza patente, appunto.

Le garanzie accessorie

Le altre garanzie che si possono aggiungere a queste condizioni base sono quelle comuni alle polizze più diffuse:

  • Furto-Incendio;
  • Perdita chiavi;
  • Danni all’auto da furto di cose trasportate;
  • Rivalsa in caso di ebbrezza (solo per il primo sinistro e se il tasso alcolemico non superi il limite di 0.8gr/l);
  • Garanzia Eventi naturali;
  • Soccorso stradale;
  • Garanzia Cristalli;
  • Garanzia Kasko;
  • Foratura gomme;
  • Riconsegna a casa dell’auto;
  • Auto sostitutiva per furto o guasto;
  • Assistenza per viaggi all’estero;
  • Tutela legale.

Ciascuno di questi pacchetti comporta degli incrementi nel prezzo della polizza. A modificare il premio e quindi il valore dell’assicurazione concorre anche la formula di guida che deciderete di attivare: si può scegliere tra libera ed esperta. La soluzione libera non pone limiti sull'età del conducente, l’importante è che abbia conseguito la patente di guida. L’esperta, invece, prevede che a condurre il veicolo sia una persona almeno di 22 anni e che abbia la licenza da due anni.

Se optate per questa seconda formula ma accade un incidente e risulta che a guidare l’auto sia una persona che non possiede entrambi i requisiti, Quixa può avvalersi della rivalsa. Il massimale in questa situazione è di 10 mila euro a favore della compagnia.

Confronta le RC auto e risparmia Fai subito un preventivo

Massimali e condizioni polizze extra

massimali proposti da questa società sono in linea con quanto stabilito per legge, quindi per i danni a persone sono fino a 6 milioni e 700 mila € e per le cose di 1 milione e 220 mila €.

Nei piani opzionali sono previsti dei massimali specifici e le franchigie a carico dell’automobilista: è bene valutare con attenzione questi parametri.

La scatola nera

Nell’elenco delle garanzie accessorie si trova anche l’opzione QuixaBox. Si tratta di una scatola nera GSM e GPS che viene fornita in comodato d’uso dalla società. I dati raccolti da questo strumento, se leggete con attenzione le clausole riportate sul contratto, possono essere utilizzati da Quixa per “la gestione del rapporto assicurativo e la definizione dei profili tariffari degli assicurati”. Ciò comporta che il vostro stile di guida e le dinamiche di eventuali sinistri saranno monitorati e analizzati dalla compagnia. Quixa propone una riduzione dei premi assicurativi per chi decide di installare sul proprio veicolo questa scatola nera e si fa carico anche dei costi per il montaggio e l’eventuale disinstallazione della Box.

La garanzia Assistenza Satellitare, grazie alla localizzazione satellitare attiva sul dispositivo (QuixaBox), permette di ricevere assistenza 24 ore su 24 e 7 giorni su 7 con l’invio dei soccorsi automatico in caso di incidente. È previsto inoltre il supporto telefonico in tempo reale da parte di un operatore specializzato che assiste il cliente nella compilazione del modulo CAI e gli fornisce assistenza per ogni necessità conseguente alla circolazione dell’auto. Inoltre, grazie al tasto di emergenza, si può contattare direttamente la centrale operativa per richiedere informazioni sul meteo o sul traffico. Si può anche richiedere di poter parlare con un medico, disponibile in centrale operativa 24 ore su 24 e 7 giorni su 7.

Confronta le RC moto e risparmia Fai subito un preventivo

Quixa App e la gestione online delle polizze

Come molte delle assicurazioni online anche Quixa offre la possibilità di gestire, quindi anche modificare, la propria soluzione online o tramite l’app. QuixAPP può essere scaricata su dispositivi mobile o fissi, sul proprio smartphone, tablet o pc.

Tra le comodità del servizio online c’è la possibilità di ricevere immediatamente un certificato provvisorio dell’assicurazione per i clienti che scelgano come metodo di pagamento la carta di credito o il sistema PayPal.

Molto comoda anche l’area web riservata My Quixa che permette una comunicazione diretta con la compagnia e con l’assistenza clienti. Il supporto clienti può essere contattato anche tramite i canali più comuni di posta e fax, oltre che per telefono.

Rinnovo e validità polizza

La compagnia tende a comunicare con gli assicurati principalmente via mail. È tramite una mail ad esempio che vi ricorderà l’imminente scadenza della polizza e vi inoltrerà una nuova proposta di rinnovo. Lo stesso preventivo sarà anche disponibile nella propria pagina My Quixa e sarà attivabile anche online accedendo al proprio profilo.

Tutte le polizze Quixa prevedono che l’assicurazione sia attiva dalla mezzanotte del giorno di attivazione. Nel caso del rinnovo è specificato nel set informativo distribuito ai nuovi clienti che la copertura dell’assicurazione sarà valida dalle 24 del giorno riportato sulla proposta del rinnovo.

Nelle modifiche che l’utente potrà operare da solo tramite App o Area riservata c’è anche il cambio del veicolo assicurato, ma sarà possibile solo se la vettura precedente venga rottamata o ritirata dalla circolazione italiana. Per effettuare questo passaggio il proprietario del veicolo deve essere lo stesso e la nuova auto deve essere della medesima tipologia di quella già assicurata. Quixa comunque si riserva di rivedere il preventivo della polizza. Per avere informazioni e istruzioni su come effettuare la modifica il cliente potrà scrivere a clienti@quixa.it o chiamare lo 02.84252900.

Qualora la polizza non faccia per voi e vogliate annullare il contratto non potrete inoltrare la richiesta tramite My Quixa, ma accedendo alla pagina riservata dovrete scaricare il modulo di disdetta della polizza. Lo dovrete compilare e dovrete indicare le modalità per ricevere gli eventuali rimborsi che vi spettano. Lo step successivo sarà o l’invio tramite mail a postvendita@quixa.it oppure via fax al numero verde 800.185444. Se neanche questo sistema vi sembra affidabile potete inviare la documentazione con una raccomandata A/R a Quixa, casella postale 13320, 20141 Milano.

Altri contatti utili Quixa

Come accennato per comunicare con Quixa si può utilizzare la mail generica clienti@quixa.it oppure accedere all’area online My Quixa, raggiungere la pagina dell’assistenza e utilizzare il form di contatto. Il numero per ricevere informazioni e assistenza dai consulenti è lo 02.82954742 (attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 9:30 alle 18:30 e il sabato dalle ore 9 alle 13).

Questi servizi possono essere utilizzati anche dai non assicurati per ricevere informazioni e maggiori dettagli sulle polizze proposte dalla compagnia.

In caso di sinistri, si può accedere all’area personale MyQuixa per iniziare la compilazione guidata online o anche denunciare il sinistro tramite App. Per ulteriore assistenza i clienti possono contattare il numero 02.82954742, mentre le controparti possono far riferimento al numero 02.82954748. La mail a cui chiedere delucidazioni è: infosinistri@quixa.it. Chi ha bisogno di un carro attrezzi può chiamare il numero verde 800.065.999 dall’Italia e +39 06.42.115.749 dall’estero.Ed infine resta la tradizionale posta, in questo caso le comunicazioni (meglio se inviate tramite raccomandata A/R) sono da indirizzare a Quixa, Casella Postale 13320 -20141 Milano.

A cura della Redazione

Domande correlate