Prima Assicurazioni è una buona assicurazione? Recensioni e caratteristiche


Prima Assicurazioni è un’agenzia assicurativa online che distribuisce in Italia i prodotti della compagnia Great Lake Insurcance SE e della Parisienne.

recensioni prima assicurazioni

Questa società è specializzata nella fornitura di polizze Rc auto, moto e furgoni ed è infatti iscritta al registro degli intermediari assicurativo, questo significa che come Generali, AXA et al. è soggetta alla vigilanza dell’IVASS (Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni).

Le opinioni dei clienti mettono in risalto l’efficienza del servizio di assistenza e supporto offerta da questa agenzia e la possibilità di creare delle polizze su misura delle proprie richieste. La società serve quasi 420 mila utenti, secondo le statistiche mensili assiste quasi 2 mila clienti al mese e offre 1000 carrozzerie e centri di assistenza convenzionati.

La startup ha chiuso un giro di investimenti nel 2018 chiudendo un accordo da 100 milioni di € con la banca d’affari Goldman Sachs e la finanziaria Blackstone. Questo finanziamento andrà ad implementare le strutture che si occupano dello sviluppo dell’app e delle tecnolgie per semplificare i processi online e il comparto marketing e comunicazione dell’agenzia, almeno stando alle dichiarazioni del Ceo Alberto Genovese.

I sinistri Rca, infortuni e altri danni al veicolo sono gestiti da MSA Multiserass, mentre per la gestione delle controversie legali sono affidati ai servizi di DAS.

Il sito di Prima

Grafica minimalista e semplicità nel processo di richiesta dei preventivi sono due elementi che fanno la forza del sito e dell’app di Prima. Uno dei tratti caratteristici è la sagoma dell’automobile che spunta fuori dall’applicazione, accanto si trovano i link delle varie coperture dell’assicurazione auto, dalla Rca base obbligatoria a quelle complete di garanzie aggiuntive facoltative.

Essendo una startup nata online Prima cerca di guadagnare la fiducia dei clienti più restii a passare ad una compagnia in rete. Il team dell’agenzia ha quindi raccolto una serie di luoghi comuni che in genere scoraggiano gli utenti dall’affidarsi alle società di assicurazione online e spiega perché non siano veritieri.

Ad esempio a chi è convinto che affidandosi ad una compagnia online non si abbia diritto in caso di sinistro al supporto per gestire le pratiche, Prima fa presente che il cliente si può rivolgere al centro di Assistenza dedicato agli incidenti e che è attivo 24 ore su 24 tutti i giorni.

Rc auto e Prima Assicurazioni 

La scheda prodotto della polizza Rc auto di Prima è molto chiara nel mostrare le condizioni basilari delle assicurazioni proposte. Uno dei punti che interessa maggiormente quando si valuta di cambiare la propria polizza è il livello dei massimali. Per i prodotti die Prima sono previste tre fasce:

  • 6,07 milioni € per danni a persone e 1,22 milioni € per danni a cose;

  • 7 milioni € per danni a persone e 3 milioni € per danni a cose;

  • 10 milioni € per danni a persone e 5 milioni € per danni a cose.

Uno degli elementi che concorrono a differenziare il prezzo della polizza e quindi la copertura garantita dall’Rca auto è il tipo di guida che si sceglie. L’utente al momento della sottoscrizione dell’assicurazione dichiara che lui è l’unico conducente della vettura (Esclusiva), oppure che i guidatori hanno più di 26 anni (Esperta) o ancora che il veicolo è condotto anche da automobilisti con un’età inferiore ai 26 anni (Libera).

Prima inoltre offre anche la possibilità di Stop e Play della propria polizza. Per quegli assicurati che hanno optato per il pagamento mensile del prodotto è prevista l’opportunità di sospendere e poi riattivare la copertura per un massimo di 12 mesi, anche non di seguito. La sospensione deve essere effettuata entro il 25esimo giorno del mese precedente.

Garanzia Protezione rivalse

Prima, come ogni compagnia assicurativa, include nel contratto una serie di condizioni che le permettono di recuperare una parte delle somme liquidate in caso di incidenti provocati dall’assicurato. La rivalsa da parte della società è possibile nel caso in cui il conducente risulti in stato di ebbrezza, o se al momento del sinistro (di cui è responsabile l’assicurato) la revisione dell’auto risulti scaduta. C’è anche una rivalsa legata al mancato rispetto della formula di guida scelta al momento della firma del contratto della polizza, se ad esempio l’assicurazione è del tipo guida esperta ma l’auto incidentata era condotta da una persona con meno di 26 anni Prima può far valere la clausola rivalsa.

Per evitare in parte che l’assicurazione possa chiedere questo tipo di risarcimenti al cliente viene proposta, a pagamento, la garanzia Protezione rivalse. L’acquisto di questo prodotto prevede che Prima rinuncia alla rivalsa sul cliente in alcuni casi specifici:

  • guida in stato di ebbrezza, vale solo per il primo sinistro, se il tasso alcolemico rilevato al conducente del veicolo assicurato non supera il limite consentito dalla legge maggiorato di una tolleranza 0,3 gr/l;

  • veicolo assicurato è in ritardo con la revisione;

  • danni a terzi nel caso di trasporto passeggeri non conforme (qualora ad esempio la persona ferita non indossasse la cintura di sicurezza).

Altre garanzie accessorie

Al piano base di protezione e risarcimenti previsto dalle polizze possono essere aggiunte una serie di altri servizi e di estensioni che concedono diritti maggiori all’assicurato.

Uno dei più interessanti per gli automobilisti è il Bonus Protetto, questa garanzia vi consente di non fare aumentare il premio, di conseguenza di non modificare la classe di merito e di bloccare così la dinamica bonus/malus della vostra assicurazione.

È una garanzia valida solo per il primo sinistro e a scadenza della polizza se cambiate operatore l’effetto di questo strumento non è valido per le altre compagnie assicurative, quindi potreste avere un significativo incremento dei prezzi proposti.

Ci sono poi i più classici pacchetti per Furto e incendio, o per aggiungere l’opzione Kasko o cristalli. In questo caso alla polizza Base si andranno a sommare una serie di altre eventualità coperte dalla compagnia, ma per cui dovrete pagare un sovrapprezzo.

Il caso del furto e dell’incendio vi protegge ad esempio anche da eventuali danni provocati da un tentativo non riuscito di rubarvi l’auto. Se decidete di attivare questa voce potrete farlo anche da soli sul sito dalla vostra Area personale. Attenzione perché dovrete considerare anche lo scoperto in questo caso. Con questa espressione si intende un limite nell’importo dovuto dalla compagnia di assicurazione. È una cifra variabile in quanto in genere si calcola come percentuale del risarcimento complessivo. Quindi se il danno costa 1000 € e lo scoperto imposto è del 20% l’assicurato dovrà versare 200€ perché la copertura dell’assicurazione sarà solo di 800€.

Tra le garanzie più comuni da associare ai pacchetti standard ci sono:

  • Cristalli;

  • Eventi Naturali;

  • Atti Vandalici;

  • Kasko Collisione (copre uscita di strada, ribaltamento o urto con un ostacolo fisso);

  • Kasko Completa.

Polizza Rc auto a pagamento mensile

Prima con alcune delle sue polizze consente il pagamento rateizzato dell’assicurazione. Il cliente potrà quindi decidere di pagare quanto dovuto in 12 rate o in un’unica soluzione.

Questa opzione è disponibile solo per chi decida di pagare con addebito diretto su carta di credito, carta prepagata o Paypal.

Non tutto ciò che luccica è oro però, infatti è vero che si può dilazionare il pagamento ma il prezzo della Rca subisce un aumento dell'8% per le spese di gestione della pratica. Come accennato però questa soluzione può essere utile se si vuole sfruttare la possibilità di sospendere l’assicurazione, anche per più mesi, e poi riattivarla.

Danni all’auto non risarciti

Nella scheda informativa pre contrattuale è specificato in modo chiaro che sono previste alcune situazioni non coperte né dalla polizza base né da quelle accessorie. Si tratta di situazioni estreme e fuori dall’ordinaria gestione degli eventi coperti dalle compagnie assicurative. Se i danni al veicolo sono provocati durante una guerra o un’invasione, in caso di eventi catastrofici come un terremoto o una valanga. C’è poi l’ipotesi incendio doloso o di un’esplosione nucleare, ma anche la partecipazione con un veicolo non omologato ad eventi sportivi (ad esempio gare di rally). E la lista continua.

Tutela legale

La compilazione del modulo di costatazione amichevole è uno dei passaggi fondamentali quando si tratti di incidenti stradali, non sempre però si è pronti a compilare correttamente il documento o è possibile farlo, magari per mancanza della controparte. La garanzia Tutela legale diventa così uno strumento importante per proteggersi.

A gestire questo servizio per contro di Prima è la società DAS e propone assistenza legale sia in fase di giudizio che in quella di patteggiamento. I limiti coperti dall’assicurazione dipendono dalla polizza sottoscritta e prevedono 3 fasce di tutela garantita:

  • versione base – rimborso spese fino a 10 mila € e tutela anche in caso di incidente con auto non assicurata

  • versione super – copertura fino a 20 mila € e assistenza anche per ritiro patente

  • versione topil limite è molto più alto (fino a 40 mila €), multe da 100 € in su e patente protetta

Ci sono poi delle specifiche coperture che assicurano supporto anche ai clienti in viaggio all’estero e in particolare viene garantito, nei paesi in cui è attiva l’assicurazione:

  • l’assistenza di un interprete, entro il limite massimo di 10 ore lavorative;

  • traduzioni di verbali o atti del procedimento, entro il limite massimo di 1.000 €;

  • l’anticipo della cauzione entro il limite massimo di 10.000 €. Per usufruire di questo anticipo si dovranno possedere le dovute garanzie bancarie e il cliente dovrà impegnarsi a restituire l’importo entro 60 giorni.

Consulenza legale telefonica

Un servizio molto utile e che è apprezzato nelle recensioni sulle assicurazioni Prima è la possibilità di contattare il servizio di assistenza legale tramite il numero verde 800-849090 in orario d’ufficio (dal lunedì al venerdì dalle 8:00 alle 18:00).

Si può sfruttare questo supporto ad esempio nel caso di incidenti complessi, in cui magari non è chiaramente definita la responsabilità del danno o se si hanno dubbi sulla corretta compilazione dei moduli o sui propri diritti.

Anche in questo caso l’assistenza sarà fornita da DAS e gli operatori del centralino vi forniranno:

  • consulenza legale;

  • chiarimenti su leggi, decreti e normativa vigenti;

  • consultazione preventiva ed assistenza, qualora dobbiate testimoniare davanti a Magistratura o Polizia oppure in un procedimento civile e/o penale.

Contatti

La natura giovane e smart della compagnia non esclude i canali tradizionali di comunicazione tra utente e società. I contatti disponibili per interagire con Prima sono:

  • il numero del centro di assistenza è lo 02 72 62 64 62. Disponibile da lunedì a venerdì dalle 8.30 alle 19.30, sabato dalle 9.00 alle 13.00.

  • oppure, la mail clienti@prima.it.

  • Dedicato ai sinistri invece il numero oppure 02 72 62 64 64. In questo caso il centralino risponde 24 ore su 24 / 365 giorni l’anno.

  • Si può anche accedere all’apposita sezione sul sito: Sinistri

  • scrivere una mail con tutti i dettagli su richiesta e dinamica incidente a: sinistri@prima.it e sinistri.prima@pec.it.

Nella sezione contatti trovate anche le indicazioni relative ai tempi di attesa medi per riuscire a parlare con i consulenti e quali sono gli orari migliori per ridurre le lunghe attese telefoniche.

Quando l'assicurazione non paga? Ecco tutti i casi

Il settore delle assicurazioni comporta per gli utenti un gran numero di insidie. In particolare, può succedere di dover fare i conti con un'assicurazione che non vuole procedere con il risarcimento del danno subito dal contraente della polizza. Si tratta di uno scenario abbastanza frequente nel settore assicurativo e che espone l'assicurato al rischio concreto di non poter contare sulla copertura dei danni subiti. Ecco, quindi, cosa fare quando l'assicurazione non paga e quali sono tutti i casi in cui può registrarsi un evento di questo tipo.

Aumenti IVA sulla patente: tutto quello che c'è da sapere

Potrebbero scattare dei pesanti rincari per chi voglia prendere la patente, una sentenza della Corte europea ha infatti chiarito che l’esenzione applicata ai servizi delle autoscuole non è valida. Anche in Italia le lezioni teoriche e pratiche delle scuole guida andrebbero tassate al 22%. Quali sarebbero le conseguenze?

Costo servizi e utenze 2019: tutti gli aumenti di settembre, lo studio di SosTariffe.it

Il mese di settembre prende il via con una lunga serie di rincari tariffari per le famiglie italiane. Dalle utenze alla polizza RC Auto passando per i costi dei prodotti bancari, per gli utenti il rientro dalle vacanze è accompagnato da un forte incremento delle spese periodiche. L'ultimo studio di SosTariffe.it ha analizzato l'oscillazione dei costi medi annui di tutti i servizi del suo comparatore andando a confrontare i prezzi rilevati a gennaio con i prezzi di settembre. Il risultato è una vera e propria pioggia di rincari con aumenti per coppie, famiglie e single. 
Scopri il prezzo della tua polizza
  • 1 Inserisci i tuoi dati una sola volta
  • 2 Confronta più preventivi contemporaneamente
  • 3 Acquista online e risparmia fino a 500€
Hai già calcolato un preventivo con SosTariffe.it?
Recupera preventivi »

Guide


Sos Tariffe S.r.l. - P.Iva 07049740967 - Corso Buenos Aires 54, 20124 Milano - È vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica. © 2008 - 2019
Il servizio di intermediazione assicurativa è offerto da Sos Broker srl con socio unico, broker assicurativo regolamentato dall'IVASS
ed iscritto al RUI con numero B000450117, P. iva 08261440963. PEC
Il servizio di mediazione creditizia per mutui e prestiti è gestito da FairOne S.p.A., iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM n. M215, P. IVA 06936210969 TrasparenzaInformativa
Informativa precontrattuale SosBroker - Le informative precontrattuali delle Compagnie assicurative con le quali collaboriamo sono reperibili al seguente link.