Quanto tempo ho per denunciare un sinistro all'assicurazione?


Per conoscere quanto tempo avete a disposizione per denunciare un sinistro all’assicurazione, basta fare riferimento al Codice Civile. Per effettuare la comunicazione sono previsti tre giorni, ma è importante anche sapere che, in caso di denuncia tardiva giustificata da motivazioni rilevanti, non si rischia di perdere l’indennizzo. Scoprite in questa guida ulteriori informazioni riguardo a tempi e modalità per la denuncia di un sinistro. Inoltre, descriviamo le migliori offerte assicurazioni auto online attualmente presenti sul mercato.

chi chiamare per incidente auto

Quanto tempo ho per denunciare un sinistro all’assicurazione?

Per conoscere quanto tempo avete per denunciare un sinistro all’assicurazione, la legge di riferimento da consultare è l’articolo 1913 del Codice Civile. Secondo questo paragrafo, la persona intestataria del contratto di assicurazione deve comunicare l’avvenuto incidente entro tre giorni dalla data dello stesso o a partire dal momento in cui ne è venuto a conoscenza. In ogni modo, questa comunicazione non sarà necessaria nel caso in cui l’assicurazione sia intervenuta nel corso dell’incidente oppure subito dopo, comunque prima dello scadere dei tre giorni dall’avvenimento, con la conseguenza naturale che gli agenti siano già informati dei fatti.

Nonostante si tratti di un periodo di tempo molto breve, soprattutto nel caso in cui sia avvenuto un sinistro grave con conseguenze anche importanti sulle persone coinvolte, è importante conoscere questa scadenza e agire adeguatamente. D’altra parte, dobbiamo anche sottolineare che la legge offre un’interpretazione più ampia a questo articolo del Codice Civile. Inoltre, il contratto che sottoscrivete spesso può prevedere margini di tempo più lunghi ed è quindi sempre importante, prima di firmare il contratto, considerare la clausola che descrive quanto tempo si ha per denunciare un sinistro all’assicurazione.

Come funziona denuncia sinistro all’assicurazione?

Uno degli aspetti migliori nell’ambito di come capire quando e come denunciare un sinistro all’assicurazione è quello che riguarda la possibilità di avvalersi di ogni mezzo di comunicazione per la condivisione di questa informazione. Le possibilità sono:

  • impiego di raccomandata andata/ritorno, sicuramente l’opzione preferibile in quanto vi assicura che l’avviso sia stato effettivamente ricevuto dal destinatario in questione. L’indirizzo da utilizzare per la spedizione è quello dell’ispettorato sinistri, che vi sarà condiviso dalla vostra assicurazione;

  • casella di posta elettronica certificata, inviando la comunicazione alla PEC della vostra stessa agenzia;

  • comunicazione di persona, mediante la consegna di una dichiarazione scritta che include alcune informazioni essenziali come i dati dell’assicurazione, tempo e luogo del sinistro, descrizione della sua dinamica, delineazione delle responsabilità dal punto di vista del dichiarante;

  • in alcuni casi, è possibile infine utilizzare la casella di posta elettronica normale oppure telefonicamente attraverso il servizio di assistenza clienti telefonico della vostra compagnia.

Cosa succede dopo denuncia sinistro all’assicurazione?

Una volta inviata adeguata comunicazione all’agenzia, l’assicurazione procede con la verifica dei dati forniti in merito all’incidente avvenuto. Questa verifica includerà anche la stima dei danni e quindi l’ammontare del risarcimento da corrispondere all’intestatario della polizza. Per operare nel modo più completo e adeguato, l’agenzia si procurerà il verbale redatto dalle autorità competenti e si avvarrà anche di un perito tecnico specializzato per la valutazione del danno al mezzo coinvolto nell’incidente del caso.

L’offerta di risarcimento al titolare della polizza da parte dell’assicurazione deve avvenire nel rispetto di termini di tempo specifici determinati dalla legge. Si tratta di:

  • 60 giorni, nel caso di danni circoscritti ai veicoli;

  • 90 giorni, nel caso di danni subiti da persone.

Cosa succede se non denuncio sinistro all’assicurazione?

Nelle sezioni precedenti abbiamo definito che il termine massimo per la presentazione della denuncia di avvenuto sinistro presso una compagnia di assicurazioni è di 3 giorni. Nonostante questo, la comunicazione successiva alla scadenza del termine non comporta necessariamente la perdita del risarcimento che vi spetta. Questa condizione vale soprattutto nel caso in cui all’incidente siano susseguite condizioni particolari, come ad esempio un ricovero ospedaliero. In caso di presentazione della denuncia dopo i 3 giorni previsti, saranno sempre considerate le motivazioni che hanno provocato questo ritardo.

La perdita dell’indennità avviene solamente nel caso in cui la mancata denuncia sia dolosa. Altre conseguenze minori sono la decurtazione dell’indennizzo. Per “doloso” intendiamo l’inosservanza volontaria e mirata a danneggiare l’agenzia, oppure a trarre vantaggio dall’atto illegale. Sarà compito della compagnia di assicurazioni dimostrare la malafede della persona responsabile e procedere all’applicazione di questo tipo di “sanzioni” nel caso giudicate esatte.

Infine, un’altra delle condizioni che potrebbero causare la perdita dell’indennizzo è il superamento del termine di prescrizione per il diritto al risarcimento. Per tutti i sinistri che avvengono su strada questo termine è fissato a due anni. Per evitare spiacevoli inconvenienti di questo tipo, è opportuno quindi assicurarsi, una volta inviata la comunicazione attraverso lo strumento preferito (posta elettronica, comunicazione di persona o invio a mezzo postale), di ottenere anche un riscontro in merito dalla stessa agenzia che confermi l’adeguata ricezione dell’informazione.

Offerte assicurazioni auto online

Nel caso in cui desideriate procedere con la sottoscrizione di un nuovo contratto assicurazione auto, abbiamo pensato di selezionare per voi le offerte proposte del momento sul mercato.

In particolare, date un’occhiata alle proposte assicurazioni online in questa categoria, che permettono maggiori possibilità di risparmio. Ricordate che in questo caso un costo inferiore non significa in alcun modo rinunciare alla qualità dell’offerta. Infatti, i prezzi più bassi richiesti dipendono generalmente dal fatto che le compagnie, adottando servizi online, riescono facilmente a tagliare sui costi di gestione e operatività.

Così come proposto in questa guida, grazie al comparatore online SosTariffe.it, potrete individuare le tariffe assicurazione auto migliori del momento e più adatte ai vostri obiettivi e particolari esigenze. Il comparatore è un servizio online gratuito, affidabile e caratterizzato da grande semplicità d’uso, scelto da milioni di utenti in Italia.

1. Genertel

Con Genertel potrete trarre vantaggio da una polizza auto altamente personalizzabile.

Le proposte della compagnia sono due:

  • Assicurazione RC Auto, caratterizzata da risparmio, flessibilità e protezione. È possibile comporla con le garanzie di cui avrete bisogno e viaggiare così in tutta serenità e sicurezza;

  • Assicurazione RC Auto telematica, innovativa, premia il vostro stile di guida senza rinunciare alla massima protezione.

Tra le garanzie messe a disposizione per queste polizze ci sono:

  • Furto e Incendio, indennizzo dei danni in caso di furto e incendio, oltre che al rimborso delle spese di parcheggio per la custodia del veicolo;

  • 4 zampe a bordo, indennizzo per le lesioni subite dal vostro animale domestico trasportato;

  • Assistenza Telematica, nel caso della scelta di un’assicurazione RC Auto telematica;

  • Collisione animali selvatici, risarcimento dei danni subiti dal veicolo in caso di urto con animali selvatici, oltre al rimborso fino a 250 Euro per le spese sostenute in riparazione dei danni interni al veicolo;

  • Tutela danni da veicoli non assicurati, risarcimento per i danni subiti da un veicolo non assicurato e indennizzo per le spese mediche sostenute;

  • Bonus protetto, limitazione degli effetti negativi sul costo del rinnovo dell’assicurazione in caso di incidente con colpa.

Usufruite dell’Offerta Multiprotezione, che consente di ottenere alcuni sconti scegliendo almeno due garanzie tra Furto e Incendio, Atti Vandalici/Eventi Atmosferici/Cristalli, Minikasko o Kasko. Si tratta di:

  • nel caso di acquisto di due garanzie, sconto del 10% su quelle scelte e 10% su RC Auto;

  • nel caso di acquisto di tre garanzie, sconto del 15% sulle garanzie scelte e 10% di sconto su RC Auto.

2. Con Te

Con Te fa parte di un gruppo internazionale, Admiral Group, che conta più di 5 milioni di clienti nel mondo. La polizza RC auto di Con Te è altamente personalizzabile e offre numerosi vantaggi. Tra questi:

  • dispositivo satellitare incluso nel costo della polizza, che garantisce assistenza e protezione attiva 24 ore su 24;

  • presenza di carrozzerie convenzionate, che offrono servizio gratuito al 100%, pronte a riparare l’auto con pezzi originali e consegna pronta all’uso con lavaggio incluso;

  • servizio assistenza disponibile 365 giorni all’anno, 24 ore su 24;

  • possibilità di usufruire dello sconto Family&Friends pari al 25% su una nuova polizza auto o moto per parenti e amici dei clienti Con Te che decidono di sottoscrivere un contratto.

Ecco i servizi previsti dalla polizza di Con Te. Si tratta di moduli che possono essere aggiunti a seconda delle vostre esigenze specifiche:

  • Assistenza Stradale, che consente di chiamare gratuitamente il carro attrezzi;

  • Incendio e Furto, per proteggere il veicolo in caso di incendio e furto, anche parziale;

  • Kasko, per proteggere l’auto da collisione, urto, uscita di strada e/o ribaltamento;

  • Mini Kasko, per proteggersi in caso di collisione accidentale con altri veicoli;

  • Cristalli;

  • Eventi Naturali, in caso di danni provocati, ad esempio, da grandine, frane e/o alluvioni;

  • Atti Vandalici;

  • No Assicurati, che consente di proteggersi contro gli utenti su strada che non sono assicurati. Se ne contano infatti ben 4 milioni solo in Italia.

3. Direct Assicurazioni

Direct Assicurazioni fa parte del Gruppo AXA, una delle principali compagnie di assicurazioni a livello internazionale. I vantaggi di scegliere Direct sono:

  • 100% web, tramite un servizio innovativo, basato esclusivamente su modalità online;

  • convenienza;

  • comodità nel pagamento, che vi consente di decidere di pagare la polizza in 10 rate oppure utilizzare la propria carta di credito in un solo click;

  • la solidità del Gruppo AXA.

L’assicurazione RC auto offerta da Direct propone le seguenti modalità:

  • risarcimento in forma specifica, in modalità risarcimento diretto, con riparazione presso una carrozzeria convenzionata;

  • risarcimento tramite somma di denaro.

4. Verti

Verti assicura un servizio di ottima qualità basato sui canali online. Per questo motivo, la compagnia offre polizze a prezzi davvero convenienti. Per quanto riguarda la polizza RC auto, descriviamo qui di seguito le garanzie accessorie che assicurano una protezione più completa rispetto al pacchetto base:

  • Furto e incendio;

  • Cristalli;

  • Atti vandalici;

  • Eventi naturali;

  • Collisione;

  • Kasko.

Oltre a queste, esistono anche ulteriori garanzie a tutela di conducente e passeggeri:

  • Tutela legale;

  • Assistenza stradale;

  • Infortuni del conducente;

  • Super protetto, che consente di evitare gli effetti sulla classe di merito in caso del primo incidente.

Incentivi auto ottobre 2020: tutte le agevolazioni del mese e su quali modelli

Il 2020 è stato sicuramente un anno diverso dal solito per il settore auto, ma le politiche di rilancio del mercato non si sono fatte mancare, con l’introduzione di diverse tipologie di contributi. Ecco quali sono gli incentivi auto disponibili nel mese di ottobre 2020 e quali i modelli sui quali saranno applicate le agevolazioni. 

Bonus riparazione auto: tutto sui 500 euro per la manutenzione dell'auto

Un nuovo incentivo per gli automobilisti, la proposta è di creare un bonus da 500 euro. Questo incentivo è destinato a riparazioni e alle operazioni di manutenzione dei veicoli per quei cittadini che non possono acquistare un'auto nuova. Il bonus sarà riconosciuto sotto forma di detrazione fiscale, ecco cosa si sa finora di questo contributo

Assicurazione Auto e Furto: la diffusione in Italia

Tra le garanzie accessorie più richieste in fase di sottoscrizione di una nuova polizza RC Auto troviamo, senza dubbio, l'assicurazione per il furto dell'auto. Tale copertura garantisce un risarcimento in caso di furto del proprio veicolo assicurato. SOStariffe.it, analizzando i preventivi rilasciati negli ultimi 12 mesi, ha realizzato una classifica delle auto più assicurate per furto e delle regioni dove tale copertura è più richiesta. Lo studio ha anche valutato l'effetto del lockdown sulle richieste di questa garanzia.
Scopri il prezzo della tua polizza
  • 1 Inserisci i tuoi dati una sola volta
  • 2 Confronta più preventivi contemporaneamente
  • 3 Acquista online e risparmia fino a 500€
Hai già calcolato un preventivo con SosTariffe.it?
Recupera preventivi »