Posso trasferire la classe di merito che ho sulla mia auto su quella che acquisterò per mio figlio?

La Legge Bersani e la successiva RC Familiare consentono di trasferire la classe di merito della propria auto, della moto e dello scooter al veicolo che si acquisterà per il proprio figlio, in modo da risparmiare notevolmente sulla polizza assicurativa.

La possibilità di trasferire una classe di merito favorevole a un componente del nucleo familiare è ormai una peculiarità del panorama assicurativo italiano.

La Legge Bersani, entrata in vigore con decreto n°7 del 31 gennaio 2007, aveva l'obiettivo di facilitare e rendere più economico l'acquisto dell'assicurazione. La Legge Bersani consentiva, infatti, di trasferire la classe di merito della propria auto a quella che si acquistava per un membro della propria famiglia.

Successivamente, il Decreto fiscale 2020 ha introdotto l'RC Familiare che ha ampliato i benefici della Legge Bersani, permettendo di usufruire dell’agevolazione anche in caso di rinnovo. Con l’RC Familiare non è richiesto necessariamente l’acquisto di un altro veicolo.

A differenza della Legge Bersani, l'RC Familiare è valida anche per veicoli di differente categoria: autoveicolo e motoveicolo; ciclomotore e motoveicolo e così via. La classe di merito più vantaggiosa può essere applicata, dunque, non solo tra veicoli della stessa natura (auto e auto), ma anche di diversa tipologia (autoveicolo e motoveicolo, eccetera).

Confronta le RC auto e risparmia Fai subito un preventivo

Ereditando la classe di merito, però, è necessario rispondere ai requisiti della normativa:

  • avere la stessa residenza e lo stesso stato di famiglia;
  • il veicolo dal quale si vuole acquisire la classe di merito deve essere circolante e assicurato.

Il grande vantaggio della normativa, però, è che la classe di merito può essere ereditata non solo da un figlio, ma dalla moglie, e da altri componenti del nucleo familiare anche non consanguinei.

Verificata la sussistenza di tutti i requisiti dettati dalla RC Familiare, il passaggio della classe può avvenire alla scadenza della polizza o al suo rinnovo.

Nel caso si cambi compagnia per trovare un preventivo migliore per moto o auto, basta chiedere l'applicazione della RC Familiare alla nuova assicurazione o alla compagnia di sempre.

Rispetto alla Legge Bersani, quindi, che non è stata abrogata, ma che resta valida, con l’RC Auto Familiare si può trasferire la classe di merito anche tra veicoli di tipologia differente ed è possibile ereditare la classe di merito sia quando si compra un nuovo veicolo che mediante il rinnovo di una polizza esistente. Perché possa essere attuato l’ultimo punto, l’attestato di rischio non deve presentare sinistri con colpa negli ultimi 5 anni.

L'RC Familiare è applicabile nei casi in cui il titolare dei veicoli interessati sia una persona fisica e non giuridica. Non si può applicare, quindi, alle imprese e alle società. Inoltre non può essere ereditata da veicoli che non appartengono a familiari conviventi, né può essere applicata su polizze non attive o sospese.

A cura della Redazione

Domande correlate