VoIP su cellulare: limitato per ora

Ci sono state numerosi segnali nell’ultimo anno provenienti dall’Europa che lasciano intendere un’apertura verso il mercato VoIP. Ancora pochi operatori hanno stretto rapporti o collaborazioni con operatori VoIP. Uno degli esempi più chiari è H3G che ha creato un cellulare Skype ( lo Skypephone) permettendo di chiamare gratis tutti gli utenti Skype.

Servizio VoIP, quali operatori lo offrono
Le chiamate VoIP da cellulare rimangono ancora di nicchia

Mobilkom, operatore Austriaco, ha realizzato un’importante collaborazione con Fring and Nimbuzz.

T-Mobile in Germania sta iniziando a discutere i termini di un accodo  con Google e  Yahoo. Anche Fring and Jajah sono accettati maggiormente rispetto al passato.

Ci sono però ancora fattori importanti che fanno capire come il mercato Voip Mobile sia e resterà probabilmente di nicchia.

1. i costi delle chiamate stanno diminuendo, e nel contempo stanno uscendo sempre più offerte con minuti e sms inclusi

2. l’uso di internet in Roaming è ancora proibitivo

3. gli operatori non lanceranno mai servizi Voip da Mobile perché cannibalizzerebbero solo i propri servizi e i ricavi su traffico voce.

Inoltre molti altri operatori stanno ad oggi bloccando i servizi di Voip su cellulare o lo permettono pagando costi aggiuntivi abbastanza elevati.

Su 27 operatori che operano nel mercato Europeo ben 19 non permettono l’uso del VoIP con le tariffe di internet mobile.

L’esempio più lampante è di T-Mobile che permette di usare il Voip con un costo aggiuntivo di €9.95 (US$14) al mese e ciò rappresenta una barriera molto significativa per l’adozione di questa tecnologia.

Tuttavia ci sono indicazioni nel mercato che qualcosa lentamente cambierà: ci sono operatori ADSL che hanno meno da perdere sui ricavi voce paragonati ai grandi operatori. Se il Mobile Voip può essere usato da traino per gli operatori emergenti nel guadagnare mercato si può stare sicuri che verrà usato.

L’esempio di 3 è lampante con Skype: le chiamate Skype-to-Skype gratis non hanno rivali. Avvengono già sulla rete 3 più di 1.5 millioni di chiamate Skype-to-Skype ogni giorno.

Il vero punto però è dato da devices che permettono un reale utilizzo continuativo di questi software Voip oltre alle tariffe più convenienti per navigare in internet da cellulare.

Cellulari come l’iPhone stanno portano alla ribalta il VoIP e dopo l’entrata di Google Voice molti operatori stanno iniziando a valutare accordi con i provider Voip (Fring, Jajah ecc..)

I problemi però non sono sicuramente trascurabili: l’aumento del traffico internet aumenta i ricavi ma anche la saturazione della rete. Bisogna quinti aspettare per avere un servizio realmente scalabile e performante le reti LTE nei prossimi anni.

Nel frattempo gli operatori  VoIP possono portare benefici a particolari segmenti di utenti: ad esempio possono posizionare offerte etniche o internazionali con gli operatori mobili virtuali: Novercà in Italia è l’esempio più concreto.

 

Commenti Facebook: