Cavo VGA: a cosa serve e differenze con il cavo HDMI


Il cavo VGA è uno dei più comuni in commercio anche se oramai rappresenta una soluzione obsoleta, superata da soluzioni più moderne. Si tratta di un cavo video che porta il segnale tra un dispositivo sorgente e uno ricevente. Viene molto utilizzato per effettuare connessioni tra monitor e PC. E' facile da riconoscere per la sua forma e la presenza di un paio di viti che permettono l'ancoraggio della presa in maniera sicura. Arriva "dal passato" ma è ancora fondamentale. Vediamo qual è il suo funzionamento e come può essere impiegato.

cavo VGA

Cavo VGA: cos'è e com'è fatto 

Un cavo VGA è un particolare cavo utilizzato per trasportare il segnale video da una sorgente ad un dispositivo ricevente (ad esempio, da un PC ad un monitor). VGA sta per Video Graphics Array ed è uno standard analogico introdotto nel 1987 da IBM. I cavi VGA rappresentano un importante riferimento per il collegamento tra dispositivi e la trasmissione di immagini. Questa particolare tipologia di cavi, così come lo standard VGA, hanno iniziato a registrare un progressivo calo della loro diffusione a favore di altre soluzioni, come l’HDMI. Tra le varie tipologie di cavi per la trasmissione utilizzati oggi, il cavo VGA è quello meno recente ed anche quello che richiede una maggiore qualità costruttiva per un funzionamento corretto.

Questa particolare tipologia di cavo può contare su di una presa che presenta 15 poli che "si fanno carico" di trasmettete il segnale video in maniera corretta. Il segnale che è in grado di trasportare viaggia totalmente in analogico e non supporta l'audio. Questo significa che il cavo video dovrà essere abbinato ad un cavo audio specifico che gestisca il flusso per il sonoro. E' dotato di schermatura che permette di salvaguardare il segnale anche a lunghezze sostenute. E' comunque consigliabile evitare di eccedere con la lunghezza per evitare distorsioni di segnale

Scopri le migliori offerte del mercato

A cosa serve il cavo VGA

Un cavo VGA viene utilizzato per trasmettere un segnale video da un dispositivo sorgente ad uno ricevente. Questo cavo non consente la trasmissione di audio. Per un corretto collegamento, entrambi i dispositivi devono essere dotati di un’apposita porta VGA in grado di combaciare perfettamente con lo spinotto del cavo. Questa tipologia di cavi viene utilizzata, principalmente, per il collegamento di dispositivi datati, per via di diverse limitazioni hardware. Tra queste limitazioni troviamo la risoluzione massima del video (al massimo Full HD) e la tendenza ad essere particolarmente soggetto ad interferenze elettromagnetiche che possono peggiorare la qualità dell’immagine.

Differenza tra VGA e HDMI

Si tratta di due standard per differenti.  L’interfaccia HDMI (High-Definition Multimedia Interface) è uno standard in continua evoluzione ed oggi rappresenta un importante punto di riferimento per il collegamento di dispositivi sorgenti (PC ma anche console, decoder etc.) a monitor e TV. Si tratta di un’interfaccia audio/video che viene utilizzata su scala internazionale in una vasta gamma di dispositivi.

Rispetto allo standard VGA, quindi, HDMI rappresenta un passo in avanti generazionale, garantendo prestazioni nettamente superiori ed una maggiore semplicità di utilizzo. Nei dispositivi moderni, le porte VGA sono sempre più rare mentre quelle HDMI rappresentano un requisito spesso essenziale. Potendo scegliere, quindi, è sempre meglio puntare sull’HDMI.

 Convertitori VGA to HDMI

I convertitori VGA to HDMI consentono di far comunicare queste due interfacce. Un dispositivo con un’uscita video VGA potrà essere collegato ad un altro dispositivo, privo di tali porte, grazie ad un convertitore che avrà un connetterà HDMI ad un’estremità. L’utilizzo di questi utili accessori è essenziale (e lo diventerà sempre di più in futuro) per poter continuare ad utilizzare apparecchiature obsolete, sprovviste del supporto alle interfacce di collegamento più utilizzate oggi, come l’HDMI.

In commercio esistono svariati convertitori VGA to HDMI. In base alla qualità costruttiva ed alle funzionalità, tali cavi possono presentare prezzo più o meno elevato. In linea di massima, un convertitore di questo tipo può costare da pochi euro fino a 10-15 euro, per i prodotti di qualità maggiore, sia per resistenza che per schermatura del segnale. La scelta del convertitore da acquistare dipenderà da vari fattori. In linea di massimo, questi accessori offrono buone prestazioni in tutti i contesti in cui è necessario effettuare un collegamento tra VGA e HDMI.

Rete Fastweb mobile non funziona: le alternative di Gennaio 2022

Stamattina hai acceso il cellulare e la tua rete Fastweb non funziona, il segnale è assente e non riesci né a navigare, né a chiamare? Ecco la guida di SOStariffe.it per capire quali controlli fare, quando è necessario contattare l'assistenza e come puoi usare la linea internet casa per tamponare il problema. Scopri quali alternative hai a Gennaio 2022

Velocità di connessione a confronto: i migliori provider di gennaio 2022

Quali sono i valori ottimali di speed test? Come si fa lo speed test? Come si fa a capire se hai una buona connessione e qual è una buona velocità per fibra? In questa guida, cercheremo di rispondere a queste domande, anche attraverso la comparazione tra diversi provider Internet casa. 

Vodafone Internet casa: le novità di dicembre 2021

Vodafone casa: quali sono le offerte più vantaggiose che si possono attivare a dicembre 2021? Vediamo di seguito le promozioni che si potranno attivare direttamente online e che permetteranno sia di attivare Internet a casa per la prima volta, sia di cambiare operatore, scegliendo una promozione più vantaggiosa.
Verifica la copertura
del tuo indirizzo
Comune
Parla con un esperto
Gratis e senza impegno
Eccezionale
Basata su 3100 recensioni
18 ore fa
Veramente cortesi e dis...

Veramente cortesi e disponibili . Consigli disinteressati e precisi . Veramente un ot...

Giuseppe

Valutata 4.7 su 5 sulla base di 3100 recensioni su