L’intestatario PRA deve essere lo stesso dell’assicurazione del veicolo?


Una delle domande più ricorrenti degli automobilisti e dei motociclisti riguarda i rapporti fra intestazione del veicolo presso il PRA (Pubblico Registro Automobilistico) e la titolarità dell’assicurazione auto o moto. Esiste una previsione di legge che impone all’intestatario PRA di essere la stessa persona assicurata?

La risposta è no. La legge distingue infatti tre soggetti:

  • l’intestatario del veicolo al PRA (cioè il proprietario del veicolo come risulta dal libretto di circolazione);
  • il contraente dell’assicurazione, colui che si obbliga a pagare il premio alla compagnia assicurativa;
  • l’assicurato, cioè il destinatario del risarcimento.

Gli esempi da riportare, più ricorrenti nella prassi, sono quelli in cui la madre sia proprietaria del veicolo, ma l’assicurazione viene stipulata e acquistata dal figlio (assicurato), e quello in cui la madre intestataria del veicolo al PRA abbia stipulato l’assicurazione inserendo come conducente-assicurato il figlio.

In sostanza si può sottoscrivere un’assicurazione del veicolo in cui l’intestatario PRA sia un soggetto diverso dall’assicurazione del veicolo.

La classe di merito è sempre riferita all’intestatario del PRA, anche se l’attestato di rischio viene consegnato materialmente all’assicurato.

Diverso argomento è quello della coincidenza dell’intestatario della patente con quello del libretto di circolazione, relativamente al quale sono state introdotte novità che riguardano soprattutto le società di autonoleggio, i veicoli in comodato e quelli di proprietà di minorenni interdetti o non emancipati.

Da poco tempo la legge prevede che in caso di guida del veicolo da parte di un soggetto non contemplato nel libretto di circolazione per più di 30 giorni, questo debba provvedere all’annotazione per non incorrere in sanzioni da 705 a 3.526 euro, ciò per evitare eventuali intestazioni fittizie.

Se stai pensando di sottoscrivere un'assicurazione con una nuova compagnia assicurativa o se vuoi solamente consultare altri preventivi RC auto o ancora simulare il calcolo della polizza per la moto, puoi cliccare qui sotto sul comparatore SosTariffe.it dedicato alle assicurazioni.

Confronta le migliori assicurazioni auto »Vai

Incentivi auto ottobre 2020: tutte le agevolazioni del mese e su quali modelli

Il 2020 è stato sicuramente un anno diverso dal solito per il settore auto, ma le politiche di rilancio del mercato non si sono fatte mancare, con l’introduzione di diverse tipologie di contributi. Ecco quali sono gli incentivi auto disponibili nel mese di ottobre 2020 e quali i modelli sui quali saranno applicate le agevolazioni. 

Bonus riparazione auto: tutto sui 500 euro per la manutenzione dell'auto

Un nuovo incentivo per gli automobilisti, la proposta è di creare un bonus da 500 euro. Questo incentivo è destinato a riparazioni e alle operazioni di manutenzione dei veicoli per quei cittadini che non possono acquistare un'auto nuova. Il bonus sarà riconosciuto sotto forma di detrazione fiscale, ecco cosa si sa finora di questo contributo

Assicurazione Auto e Furto: la diffusione in Italia

Tra le garanzie accessorie più richieste in fase di sottoscrizione di una nuova polizza RC Auto troviamo, senza dubbio, l'assicurazione per il furto dell'auto. Tale copertura garantisce un risarcimento in caso di furto del proprio veicolo assicurato. SOStariffe.it, analizzando i preventivi rilasciati negli ultimi 12 mesi, ha realizzato una classifica delle auto più assicurate per furto e delle regioni dove tale copertura è più richiesta. Lo studio ha anche valutato l'effetto del lockdown sulle richieste di questa garanzia.
Scopri il prezzo della tua polizza
  • 1 Inserisci i tuoi dati una sola volta
  • 2 Confronta più preventivi contemporaneamente
  • 3 Acquista online e risparmia fino a 500€
Hai già calcolato un preventivo con SosTariffe.it?
Recupera preventivi »