Bonifico da Postepay Evolution a conto corrente bancario: come fare

La carta prepagata ricaricabile Postepay Evolution permette di effettuare bonifici tramite l’utilizzo dell’app PosteMobile: vediamo di seguito come procedere con questa funzionalità nel caso in cui si volesse inviare un bonifico a un conto corrente bancario. 

Bonifico da Postepay Evolution a conto corrente bancario: come fare

Postepay Evolution è una carta prepagata ricaricabile dotata di codice IBAN che viene rilasciata da Poste Italiane: tra le varie funzionalità messe a disposizione per gli utenti, troviamo anche la possibilità di effettuare bonifici tramite l’app PosteMobile

Nella pratica, la carta permette di gestire in modo semplice e sicuro tutte le principali operazioni di un conto corrente bancario. Sarà dunque possibile effettuare bonifici direttamente dal proprio smartphone o dal tablet. 

I bonifici potranno essere inviati ad altri conti correnti bancari, sia in Italia sia in un altro Paese SEPA. Gli importi saranno addebitati direttamente sulla Postepay Evolution e l’importo massimo giornaliero che si potrà raggiungere con l’invio dei bonifici è pari a 5.000 euro. 

La prima cosa da fare consisterà nell’effettuare il download dell’app PosteMobile, disponibile sia su Google Play sia sull’App Store. La Postepay Evolution potrà essere associata alla propria SIM dall’app oppure direttamente dal sito web. 

Come funziona il servizio bonifico tramite Postepay Evolution

Il servizio per effettuare bonifici tramite Postepay Evolution non potrà essere effettuato dal menu PosteMobile della propria SIM. Sarà invece possibile utilizzare l’app PosteMobile. Qual è la procedura da seguire?

Innanzitutto, sarà necessario selezionare la voce Pagamenti presente tra le voci del menu Servizi e successivamente Bonifico. Si dovranno dunque inserire i dati richiesti, ovvero l’intestatario e il Paese di residenza. 

A proposito del trasferimento di denaro, è bene sapere che:

  • quando si trasferisce verso una banca italiana si dovrà inserire l’IBAN;
  • quando si trasferisce verso la banca di un Paese SEPA si dovrà inserire l’IBAN e il BIC. 

Si potrà anche selezionare la voce Scegli Codice Personale per recuperare l’IBAN dalla lista dei dati salvati. Si dovrà dunque immettere la causale e l’importo che si ha intenzione di corrispondere. Si dovrà quindi scegliere la Postepay Evolution che è associata alla propria SIM come strumento di pagamento sul quale addebitare l’importo. 

Costi, tempi e orari del bonifico

Quanto costa l’invio dei bonifici tramite Postepay Evolution? Qualora il bonifico venisse effettuato verso il conto corrente di altre banche sul proprio Conto BancoPosta o sulla propria carta Postepay Evolution sarà addebitato un costo aggiuntivo pari a 1 euro, IVA inclusa. 

Non sarà addebitata alcuna commissione, invece, sul proprio credito telefonico. I bonifici potranno essere inviati:

  • tutti i giorni;
  • dalle ore 7:30 alle ore 22:30. 

In merito alle tempistiche necessarie affinché il bonifico venga accreditato, queste ultime dipendono dal singolo istituto di credito del conto corrente sul quale si stanno trasferendo delle somme di denaro. 

I bonifici in entrata saranno immediatamente disponibili per la banca dell’ordinante, mentre i bonifici in uscita saranno presenti sul conto corrente del beneficiario il giorno lavorativo successivo a quello in cui l’ordine è stato disposto, nel caso in cui sia avvenuto entro le 22:30. 

Caratteristiche della Postepay Evolution

La carta Postepay Evolution ha un costo pari a 12 euro all’anno e permette di

  • accreditare lo stipendio o la pensione grazie alla presenza dell’IBAN;
  • disporre e ricevere bonifici, come visto nelle righe precedenti;
  • domiciliare le utenze;
  • pagare i bollettini;
  • pagare in modalità contactless oppure online, tramite l’utilizzo del proprio smartphone Android con Google Pay. 

L’applicazione dedicata permette di:

  • tenere sotto controllo le proprie spese, consultare il saldo e la lista dei movimenti dallo smartphone, o ancora scegliere come e dove utilizzare la propria carta, tramite il servizio Le Mie Carte;
  • pagare i bollettini con una semplice foto, inquadrando il codice a barre con una fotocamera;
  • acquistare i biglietti del trasporto urbano e extra-urbano;
  • aderire al Piano Italia Cashless e avere il diritto di ricevere il 10% di cashback sui propri acquisti;
  • gestire tutte le domiciliazioni bancarie. 

La carta Postepay Evolution permetterà di pagare in modalità contactless anche con lo smartphone, in più di 44 milioni di negozi convenzionati in tutto il mondo con il circuito MasterCard. Si potrà pagare anche con il servizio Google Pay di Google LLC. Dal 1° gennaio 2021 non si dovrà più digitare il PIN della carta per importi inferiori ai 50 euro. 

La carta prepagata Postepay Evolution permetterà di accedere alle reti della metropolitana che accettano i pagamenti contactless, sia in Italia sia all’estero. Basterà avvicinare la carta ai tornelli di ingresso, oppure lo smartphone Android abilitato al servizio GPay. 

Sarà inoltre possibile risparmiare sui propri acquisti grazie al programma ScontiPoste: sul sito scontiposte.it e sull’app Postepay sarà disponibile la lista di tutti i negozi fisici e online convenzionati.

Differenza tra postagiro e bonifico

Il Postagiro è una particolare tipologia di bonifico attraverso la quale è possibile trasferire denaro da un conto corrente postale a un altro conto corrente postale. Si tratta di un bonifico che si potrà effettuare presso qualsiasi ufficio postale, oppure utilizzando il servizio di home banking disponibile presso il proprio conto BancoPosta. 

Il denaro potrà essere trasferito su tutto il territorio nazionale, ma anche su quello internazionale. Il Postagiro che viene inviato online consentirà, inoltre, di trasferire denaro in tempo reale

Per il Postagiro internazionale si dovrà:

  • compilare il modulo CH20|;
  • riportare il codice IBAN del beneficiario. 

Per quel che riguarda le transazioni che vengono effettuare negli Stati in cui non si usa l’euro come moneta, potranno esserci degli scarti di cambio dell’1,5% per i Paesi europei e del 2% per i Paesi extraeuropei. 

Provando a confrontare il Postagiro e i normali bonifici, si nota che in entrambi i casi si potranno effettuare trasferimenti di denaro sia in Italia sia all’estero. Qual è, allora, la differenza fondamentale? Nella pratica, il Postagiro consente il trasferimento unicamente tra i conti correnti e le carte che appartengono a Poste Italiane. 

Tra i suoi vantaggi, ci sono

  • le tempistiche, che sono estremamente ridotte;
  • il fatto di essere poco costoso. 

Il Postagiro prevede commissioni di 0,50 euro, mentre quelle dei bonifici possono variare da un minimo di 1 euro fino a un massimo di 3,50 euro, a seconda che lo si effettui presso l’ufficio postale, il sito web o l’applicazione. 

Quali sono le modalità che permettono di ricaricare la Postepay Evolution

Ci sono diverse modalità che permettono di ricaricare la carta Postepay Evolution ci sono:

  • l’ufficio postale;
  • gli ATM;
  • il sito web di Poste;
  • l’applicazione Postepay;
  • presso altri punti vendita;
  • da casa;
  • tramite ricarica automatica. 

All’ufficio postale si potrà pagare:

  • con versamento in contanti;
  • con un’altra carta Postepay;
  • con una carta Postamat Maestro o con un’altra carta BancoPosta abilitata.

Presso gli sportelli automatici ATM Postamat, la carta si potrà caricare:

  • tramite la propria Postepay;
  • tramite una delle carte appartenenti ai circuiti Postamat, PagoBancomat o ai circuiti internazionali Visa, Visa Electron, Vpay, MasterCard e Maestro.

La carta potrà dunque essere ricaricata:

  • online, sui siti postepay.it e poste.it, ai quali ci si dovrà prima registrare. Dal sito postepay.it la carta potrà essere ricaricata con una carta di pagamento aderente al circuito Visa, Visa Electron, VPay e MasterCard;
  • direttamente dallo smartphone o dal tablet, grazie all’app Postepay, dalla quale la carta Postepay Evolution si potrà ricaricare anche con una carta di pagamento del circuito Visa, Visa Electron, VPay e MasterCard.

La ricarica si potrà effettuare presso le tabaccherie, i punti vendita convenzionati della rete Lottomatica Servizi, dai titolari di conto corrente del Gruppo Banca BPM (Banca Popolare di Milano), mediante carte di debito del circuito Maestro. Si potrà effettuare la ricarica anche chiamando il numero verde 803 160

Le ricariche, infine, potrebbero diventare anche automatiche: in questo caso il servizio potrà essere “a tempo”, quindi settimanale, quindicinale o mensile, oppure “a soglia”, ovvero avvenire tutte quelle volte in cui il saldo disponibile sulla carta scendesse al di sotto di un determinato importo. 

Nell’ipotesi in cui si volessero prendere in considerazione i vantaggi e le caratteristiche di altre carte prepagate, si consiglia di fare un salto sul comparatore di carte di SOStariffe.it, che permetterà di confrontare non solo le carte ricaricabili, ma anche altre tipologie di carte di pagamento, quali quelle di debito o di credito. 

Confronta le altre carte prepagate disponibili online sul comparatore di SOStariffe.it »

Commenti Facebook: