Qual è il limite del prelievo con PostePay Evolution?


Poste Italiane è da ormai molti anni un punto di riferimento nel settore delle carte prepagate ricaricabili da conto corrente in Italia, con la sua PostePay, che nel frattempo è diventata disponibile in molte varietà per venire incontro alle esigenze di tutti i suoi clienti.

postepay

Questo tipo di strumento di pagamento può essere utilizzato proprio come una normale carta di debito con prelievi presso gli ATM (sia quelli Postamat che i bancari abilitati), possibilità di disporre e ricevere bonifici, pagamenti online e molto altro. In particolare, PostePay Evolution è oggi una delle soluzioni più apprezzate, con un canone annuo di 12 euro e moltissimi vantaggi rispetto alla “vecchia” PostePay. Ma qual è il limite del prelievo con PostePay Evolution? Vediamolo qui di seguito, insieme a quelli delle altre varietà di carta PostePay.

I limiti di prelievo PostePay Evolution

PostePay Evolution è una prepagata ricca di funzionalità: essendo una carta con IBAN può ricevere l’accredito della pensione o dello stipendio, e la si può utilizzare per disporre e ricevere bonifici, nonché per domiciliare le utenze e pagare i bollettini. In più è dotata di chip contactless per pagare con Google Play, anche online, se si possiede uno smartphone Android.

Il limite per il prelievo con PostePay Evolution è pari a:

  • 600 euro al giorno e 2.500 euro al mese, presso gli ATM Postamat o gli ATM bancari abilitati al servizio;
  • dagli uffici postali abilitati con POS, nei limiti del plafond.

Per quanto riguarda invece i limiti di pagamento, questi sono di 3.500 euro al giorno e 10.000 euro mensili su POS di esercenti terzi, e ancora entro i limiti del plafond della carta presso gli uffici postali abilitati.

Le commissioni con PostePay Evolution

Quando si effettua un prelievo è bene fare attenzione a non pagare commissioni troppo alte, e bisogna quindi ricordare che solo i prelievi effettuati da ATM Postamat sono gratuiti con PostePay Evolution. Il costo è invece di 1 euro per prelievo presso gli uffici postali abilitati, 2 euro presso gli ATM bancari abilitati sia in Italia che nei Paesi dell’area Euro e infine di 5 euro presso gli ATM bancari abilitati dei Paesi che non fanno parte dell’area dell’Euro, a cui va aggiunta una commissione pari al 1,10% dell’importo del prelievo.

Le commissioni per i pagamenti sono invece tutte sempre gratuite, con l’eccezione del pagamento con valuta diversa dall’euro sui terminali POS di esercenti aderenti al circuito Mastercard/Mastercard PayPass all'estero con dispositivo mobile e Carta Postepay Evolution abilitati ai pagamenti NFC: in questo caso si deve pagare come commissione l’1,10% dell’importo.p

I limiti di prelievo con PostePay Digital

PostePay Digital è la carta totalmente digitale di Poste Italiane, che si può scaricare direttamente sul proprio smartphone utilizzando l’app PostePay; fino al 31 dicembre 2021 ha zero costi di emissione, e può essere utilizzata online e nei negozi, grazie a Google Pay e Codice PostePay.

I limiti di prelievo con PostePay Digital sono gli stessi di PostePay Evolution, e quindi pari a  600 euro al giorno e 2.500 euro al mese presso gli ATM Postamat o bancari abilitati, e nel limite del plafond presso gli uffici postali abilitati. La stessa cosa vale anche per i limiti di pagamento (3.500 euro giornalieri e 10.000 euro mensili su POS di esercenti terzi, nei limiti del plafond della carta presso gli uffici postali abilitati).

I limiti di prelievo con PostePay PUNTOLIS

La carta PostePay PUNTOLIS è una carta prepagata con IBAN che può essere richiesta presso i tabaccai PUNTOLIS; ci si può accreditare lo stipendio o la pensione, oltre che utilizzarla per disporre e ricevere bonifici. Per ricaricarla basta recarsi presso le tabaccherie PUNTOLIS abilitate al servizio. Il canone annuo è pari a 12 euro.

Anche in questo caso i limiti di utilizzo sono di 600 euro al giorno e 2.500 euro al mese da ATM Postamat o bancario abilitato e nei limiti del plafond da uffici postali abilitati; i limiti di pagamento sono di 3.500 euro giornalieri e 10.000 euro mensili su POS di esercenti terzi e nei limiti del plafond della carta presso gli uffici postali abilitati.

I limiti di prelievo con PostePay Standard

La carta PostePay Standard è una prepagata ricaricabile perfetta per acquistare online, con un costo di emissione di 10 euro; la si può utilizzare per fare shopping in Italia o all’estero e sui siti Internet convenzionati VISA. Come le altre carte può essere utilizzata anche per il prelievo di denaro contate presso gli sportelli ATM Postamat e bancari abilitati, e non ha costi annuali di gestione.

A differenza del limite prelievo con PostePay Evolution, quello di PostePay Standard è più basso: è infatti pari a 250 euro al giorno da ATM bancario o da ATM Postamat, e a 3.000 euro da uffici postali abilitati (POS). Il limite di pagamento giornaliero, a valere sulla disponibilità della carta, è invece di 3.000 euro.

I limiti di prelievo con PostePay Green

PostePay Green è una carta prepagata di nuova concezione, comoda e sostenibile; ha un costo di emissione di 5 euro e serve per i più giovani, che così possono pagare con tranquillità e ricevere la paghetta dai genitori. Vista la sua natura di carta riservata ai ragazzi, i limiti di prelievo sono bassi, cioè 100 euro al giorno da ATM bancario o ATM Postamat. Per quanto riguarda invece i limiti di pagamento questi sono di 150 euro su POS di esercenti terzi, mentre il limite di trasferimento per operazioni P2P è di 200 euro.

I limiti di prelievo con IoStudio PostePay

IoStudio PostePay è la carta di Poste Italiane per gli studenti di scuole secondarie di II grado, statali e paritarie, che attesta il proprio stato di studente in Italia e all’estero e offre vantaggi e agevolazioni negli esercizi convenzionati con il MIUR, aderendo a ScontiPoste.

Il limite di prelievo giornaliero è di 500 euro presso gli ATM Postamat e bancari, di cui 250 euro tramite app PostePay e app Bancoposta, da ATM Postamat; di 500 euro presso gli uffici postali abilitati. Il limite mensile è invece di 1000 euro da ATM Postamat e bancario, di cui 500 euro tramite app PostePay e app Bancoposta, da ATM Postamat; 1000 euro da Uffici postali abilitati. Il limite di pagamento giornaliero, a valere sulla disponibilità della carta, è di 500 euro sui POS degli esercenti convenzionati e negli uffici postali abilitati, quello mensile di 1000 euro sui POS degli esercenti convenzionati e negli uffici postali abilitati.

I limiti di prelievo con PostePay Evolution Business

PostePay Evolution Business è una carta prepagata pensata per i lavoratori con la Partita IVA e per le ditte individuali; il canone del primo anno è di 12 euro, azzerabile tramite promozioni, e ha un plafond particolarmente elevato, di 200.000 euro. È possibile associare alla carta un POS fisico, un mobile POS o il servizio PostePay Codice; grazie all’IBAN si possono effettuare e ricevere bonifici, anche esteri.

I limiti di utilizzo sono comunque pari al limite del prelievo con PostePay Evolution, ovvero 600 euro al giorno e 2.500 euro al mese da ATM Postamat o bancario abilitato, e nei limiti del plafond presso gli uffici postali abilitati; il limite di pagamento è di 3.500 euro giornalieri e 10.000 euro mensili su POS di esercenti terzi, e nei limiti del plafond della carta presso gli uffici postali abilitati.

 

Richiesta carta di credito con esito immediato: le proposte di Maggio 2022

Maggiori acquisti online, minori richieste di reddito per chi ha un conto corrente online: le carte di credito con esito immediato sono sempre più scelte dai consumatori. Con il comparatore di SOStariffe.it una bussola per orientarsi tra le soluzioni di Maggio 2022.

Le 10 migliori carte di credito virtuali da attivare a Maggio 2022

Cinque personali e cinque business: sono 10 le migliori carte di credito virtuali di Maggio 2022. Il comparatore di carte di credito di SOStariffe.it ha setacciato il mercato del credito per scovare gli strumenti elettronici di pagamento online più vantaggiosi.

Carte di credito con fido fino a 3.000 euro: le proposte di Maggio 2022

Carte di credito: qual è la “voce” contrattuale che i consumatori considerano più importante? Quella che orienta le loro scelte di attivazione? È il fido mensile. Meglio se è di 3.000 euro o più. Ecco una fotografia delle offerte attualmente più convenienti su SOStariffe.it.