Saldo PostePay: come verificarlo


La PostePay è una delle carte di pagamento più utilizzate nel nostro Paese. Emessa da Poste Italiane, questa carta è disponibile in diverse versioni a partire dalla carta PostePay Standard, uno dei principali prodotti finanziari di Poste. A disposizione degli utenti ci sono anche altre tipologie di carte come la PostePay Evolution.

A prescindere dalla versione attivata della carta, il titolare di una PostePay ha a sua disposizione diverse opzioni per poter effettuare la verifica del saldo disponibile. Le soluzioni più veloci ed efficaci prevedono l’accesso ai servizi online di Poste Italiane (tramite il sito ufficiale e l’Area Personale oppure tramite un’app per smartphone).

Per accedere ai servizi online di Poste Italiane sarà necessario avere a disposizione una connessione ad Internet ed aver effettuato la registrazione al sito, creando un account Poste Italiane a cui si potranno collegare tutti i vari prodotti attivati con l’istituto come, ad esempio, la carta PostePay.

Gli utenti che non vogliono utilizzare Internet per verificare il saldo PostePay hanno a loro disposizione alcune opzioni aggiuntive, altrettanto efficaci anche se meno rapide rispetto a quelle garantite dai servizi online di Poste Italiane. Vediamo, quindi, quali sono tutte le opzioni a disposizione dei titolari di carta PostePay per poter verificare il saldo disponibile.

postepay

Sito di Poste Italiane

Per poter verificare il saldo di una carta PostePay è sufficiente effettuare la registrazione al sito ufficiale di Poste Italiane, raggiungibile all’indirizzo poste.it. La registrazione, completamente gratuita, è molto veloce e permette di poter accedere direttamente dall’Area Personale MyPoste a tutti i servizi ed i prodotti che Poste Italiane offre ai suoi utenti.

Chi è già titolare di una carta PostePay avrà la possibilità di aggiungere tale carta all’Area Personale, iniziando così a poter gestirla in modo completo direttamente dal proprio PC o notebook. Gli utenti possono registrarsi al sito di Poste Italiane scegliendo tra alcune opzioni:

  • creare un account di Poste cliccando sul tasto Registrati
  • accedere utilizzando l’Identità Digitale PosteID abilitato a SPID scegliendo l’opzione Accedi con PosteID

In caso di problemi in fase di registrazione sarà possibile contattare l’assistenza clienti di Poste Italiane. I clienti titolari di una carta PostePay, o di un altro prodotto BancoPosta, potranno contattare il numero 800 003 322 (attivo dal lunedì al sabato dalle 8 alle 20, escluso i giorni festivi).

La verifica del saldo tramite il sito ufficiale Poste Italiane sarà sempre disponibile (il sito è attivo 24 ore su 24) e non richiede, a differenza dell’app che vedremo nel paragrafo successivo, l’utilizzo di un dispositivo specifico. Per accedere all’Area Personale del sito di Poste Italiane sarà sufficiente utilizzare un qualsiasi browser web e digitare nella barra degli indirizzi poste.it.

App PostePay per smartphone Android e iOS

Una delle soluzioni più efficaci ed immediate per verificare il saldo della carta PostePay è rappresentato dall’utilizzo dell’applicazione ufficiale PostePay, disponibile per il download gratuito su smartphone e tablet Android, su iPhone e su iPad.

 Una volta scaricata l’app sarà sufficiente effettuare la registrazione (seguendo le stesse modalità illustrate per la registrazione al sito poste.it) oppure, per chi ha già un account Poste Italiane, basterà effettuare l’accesso utilizzando le proprie credenziali.

L’applicazione di PostePay offre una lunghissima serie di servizi agli utenti che hanno attivato la carta di pagamento. Dalla ricarica all’invio di denaro a parenti amici sino ad arrivare al monitoraggio delle spese, l’app di PostePay è uno strumento essenziale per tutti i titolari della carta.

Tra le funzioni disponibili sull’app c’è anche la possibilità di consultare il saldo disponibile sulla PostePay. La verifica del saldo è semplicissima in quanto, dopo aver effettuato l’accesso con il proprio account (in cui è stata registrata la carta) l’applicazione mostrerà il saldo disponibile sulla PostePay direttamente nella scherma principale permettendo così all’utente di poter tenere sempre sotto controllo i fondi disponibili sulla carta.

Utilizzare l’applicazione PostePay per tenere sotto controllo il saldo è, senza dubbio, la soluzione più rapida anche perché è presente un sistema di notifiche automatiche che va ad informare l’utente di qualsiasi variazione del saldo. Ad esempio, in caso di prelievo di contante oppure in caso di acquisti l’app notificherà immediatamente all’utente, tramite un’apposita notifica sullo smartphone in cui è installata, della variazione del saldo.

Servizio Notifiche SMS

La verifica del saldo PostePay può avvenire anche tramite SMS, senza bisogno di accedere all’app dello smartphone o al sito ufficiale di Poste Italiane per controllare i fondi disponibili sulla carta. La verifica tramite SMS è legata alla ricezione delle notifiche relative a tutte le operazioni principali eseguite con la propria carta di pagamento.

La ricezione delle notifiche (spesso indicate anche con il termine “Alert”) è disponibile sia per i titolari di PostePay che per i titolari di un prodotto BancoPosta. Per attivare le notifiche è però necessario accedere all’Area Personale per poi scegliere la sezione “Notifiche SMS” in cui andrà inserito il numero di cellulare a cui Poste Italiane dovrà inviare gli SMS di notifica.

Ad ogni operazione effettuata, Poste invierà un SMS al numero di cellulare indicato dall’utente che, quindi, potrà tenere sotto controllo il saldo disponibile sulla carta PostePay semplicemente tenendo d’occhio i messaggi in arrivo dal proprio smartphone.

Il servizio di Notifiche SMS per i titolari di PostePay permette di:

  • tenere sotto controllo la lista e il saldo movimenti
  • ricevere avvisi ogni qualvolta la PostePay viene utilizzata per effettuare pagamenti, sia online che tramite POS in negozio, oppure per prelevare denaro contante
  • ricevere avvisi nel caso in cui venga superata una soglia minima sul conto
  • ricevere avvisi quando avvien l'accredito della pensione o dello stipendio

Il servizio di Notifiche SMS presenta un costo che parte da 0.25 Euro per ogni SMS ricevuto anche se può variare in base a vari fattori, come l’operatore di telefonia che gestisce il numero di telefono e le operazioni da notificare.

ATM Postemat e Ufficio Postale

Per poter verificare il saldo della PostePay non è necessario registrarsi al sito di Poste Italiane ed accedere all’Ara Personale oppure scaricare l’applicazione per smartphone. I titolari di carta PostePay, infatti, possono ricorrere ad altre soluzioni per verificare il saldo disponibile che, pur essendo meno immediate, possono rivelarsi altrettanto efficaci.

Una prima opzione da considerare per la verifica del saldo PostePay è rappresentata dall’ATM Postamat. Recandosi presso un qualsiasi sportello automatico di Poste Italiane, in modo analogo a quanto avviene per i clienti degli altri istituti bancari con i relativi ATM, sarà possibile ottenere diverse informazioni in merito al proprio conto.

Nel caso della PostePay basterà inserire la carta all’interno dell’ATM Postamat e digitare il PIN per autenticarsi. Di norma, questa strada viene utilizzata per prelevare denaro contante con la PostePay ma può essere utile anche per verificare altre informazioni relative alla propria carta di pagamento.

Una volta effettuata l’autenticazione all’ATM Postamat, infatti si potrà:

  • verificare il saldo disponibile sulla PostePay; per effettuare tale verifica sarà sufficiente scegliere l’opzione Saldo e seguire le indicazioni riportate sullo schermo dell’ATM stesso.
  • consultare la Lista Movimenti che permette di tenere traccia di tutte le transazioni della PostePay, sia in entrata (come le ricariche del saldo effettuate per la carta) che in uscita (gli acquisti effettuati e il denaro prelevato)

Se l’ATM non è disponibile oppure se non dovesse funzionare, sarà possibile verificare il saldo della carta PostePay direttamente allo sportello dell’Ufficio Postale in modo completamente gratuito. In questo caso, infatti, sarà necessario attendere il proprio turno (facendo attenzione a richiedere il numero per i servizi finanziari e non per i servizi postali o per altri servizi di Poste Italiane) e recarsi direttamente allo sportello.

Gli impiegati di Poste Italiane hanno la possibilità di verificare il saldo della carta PostePay e potranno fornire assistenza e informazioni in merito al funzionamento della carta stessa. Da notare che l’utente potrà procedere con la ricarica del saldo della carta direttamente allo sportello.

Bisogna ricordare, in ogni caso, che la possibilità di verificare il saldo della carta PostePay allo sportello dell’Ufficio Postale è vincolata alla possibilità da parte dell’utente di poter dimostrare la propria identità. Per sfruttare questo metodo per controllare il saldo della carta, quindi, il titolare della PostePay dovrà avere con sé, oltre alla carta stessa, anche un documento di riconoscimento in corso di validità.

Per poter individuare l’ATM Postamat oppure l’Ufficio Postale più vicino alla propria posizione è possibile consultare il sito poste.it che è anche una vetrina completa per tutti i prodotti e servizi dell’istituto e mette a disposizione, come sottolineato in precedenza, un’Area Personale che consente di gestire in autonomia la propria PostePay e, eventualmente, verificarne il saldo.

Direttamente nella home page del sito, all’interno dell’apposita barra di cerca, basterà inserire un indirizzo, un CAP o un comune per poter accedere ad una mappa interattiva da cui sarà facile individuare l’Ufficio Postale più vicino alla propria posizione ottenendo anche informazioni precise su tutti i servizi offerti, come ad esempio la disponibilità di un ATM Postamat. Da questa sezione è anche possibile prenotare un ticket per poter recarsi all’Ufficio Postale senza dover fare una lunga fila.

Da notare che la ricerca dell’Ufficio Postale più vicina alla propria posizione è disponibile anche tramite:

  • l’app Ufficio Postale, l’applicazione ufficiale disponibile per smartphone Android e iOS che, tra i tanti servizi offerti, permette di individuare rapidamente la posta più vicinia alla propria posizione
  • l’app PostePay, applicazione ufficiale riservata ai titolari della carta di pagamento da cui, come sottolineato nel paragrafo precedente, è anche possibile verificare direttamente il saldo
  • l’app PosteMobile, l’applicazione ufficiale dell’operatore di telefonia di Poste Italiane che offre una lunga serie di servizi integrando anche alcune funzionalità, come la ricerca dell’Ufficio Postale più vicina e la prenotazione del ticket, dell’app precedente

Recuperare il PIN o le credenziali d’accesso

Per poter consultare il saldo della carta PostePay è possibile utilizzare diverse opzioni. A seconda delle esigenze dell’utente, una soluzione risulterà la migliore per poter tenere sotto controllo la disponibilità di fondi presenti sulla propria PostePay.

Per poter accedere a quest’informazione, nella maggior parte dei metodi illustrati è necessario effettuare l’autenticazione con il proprio account Poste (sia dal sito per accedere all’Area Personale che dall’app PostePay). In alternativa, per consultare il saldo tramite Postamat è necessario conoscere il PIN della PostePay.

Poste Italiane permette di recuperare il PIN o le credenziali d’accesso al sito e all’app in modo molto semplice. In questo modo, il titolare di una carta PostePay potrà sempre accedere alle informazioni relative alla propria carta. Ecco come recuperare questi dati essenziali per effettuare l’autenticazione.

  • PIN dimenticato: per recuperare il PIN della PostePay è possibile contattare il servizio clienti di Poste Italiane chiamando al numero 800 00 33 22; l’utente a questo punto dovrà seguire le istruzioni della voce guida per richiedere l’intervento di un operatore; per richiedere un nuovo PIN sarà necessario confermare la propria identità fornendo un documento d’identità ed il codice fiscale; il nuovo PIN verrà consegnato, via posta, nel giro di pochi giorni direttamente all’indirizzo indicato dall’utente
  • Dati d’accesso dimenticati: per recuperare le credenziali d’accesso all’Area Personale del sito di Poste Italiane o all’app PostePay è necessario collegarsi al sito poste.it e cliccare su Area Personale per poi scegliere l’opzione “Hai dimenticato il nome utente o la password?”; a questo punto sarà sufficiente seguire le istruzioni riportate dal sito; in caso di problemi è possibile contattare il servizio clienti di Poste Italiane chiamando al numero 803 160

Il servizio clienti di Poste Italiane, a prescindere dal numero a cui ci si rivolge, è attivo dal lunedì al sabato, dalle 8.00 alle 20.00. Da notare che il servizio clienti telefonico non è attivo durante i giorni festivi. Quando si richiede assistenza telefonica a Poste Italiane, come nei casi in cui si ha la necessità di richiedere un nuovo PIN o di risolvere i problemi d’accesso al sito, è sempre necessario contattare il servizio clienti di persona. L’operatore provvederà a verificare l’identità dell’utente richiedendo alcune informazioni come il documento d’identità e il codice fiscale.

Detrazioni fiscali, obbligo dei pagamenti tracciabili rinviato al 1 aprile

Importanti novità in arrivo per quanto riguarda le detrazioni fiscali. Alla Camera, infatti, è arrivato il correttivo al Dl Milleproroghe che conferma lo spostamento dell'obbligo di pagamenti tracciabili per l'ottenimento delle detrazioni fiscali. Come indicato dalla nuova normativa, l'obbligo scatterà ora a partire dal prossimo mese di aprile. Ecco tutti gli aggiornamenti sulla questione. 

Saldi online 2020, la guida completa: date, migliori offerte e pagamenti sicuri

Puntuali come un orologio svizzero e desiderati come il Natale i saldi online 2020 sono finalmente arrivati e potrebbero essere destinati a non deludere le aspettative dei consumatori. Valle d’Aosta, Basilicata e Sicilia sono le prime regioni coinvolte: a seguire i saldi saranno applicati in tutta Italia. In questa guida potrai trovare il calendario completo relativo ai saldi invernali 2020 e qualche consiglio per non sbagliare con gli acquisti online.

Costi carte di credito in aumento: come risparmiare

I canoni delle carte di credito stanno crescendo, in media si pagano più di 37 euro l'anno. Diminuiscono le proposte di carte a canone zero e le commissioni su prelievi e spese restano alte. Ecco una guida sulle carte di credito e prepagate più convenienti e a quali condizioni prestare attenzione quando scegliete la vostra carta