Carta Verde American Express: costi, limiti, pro e contro


Insieme alla carta di credito con cashback Blu American Express, la Carta Verde American Express rappresenta la soluzione più semplice (e meno costosa) per chi vuole una delle carte di credito più famose al mondo, con diversi vantaggi e opportunità speciali, e con inoltre la possibilità di non pagare nulla come quota annuale.

carta verde amex

Che cos’è e quanto costa la Carta Verde American Express

La Carta Verde American Express è una carta di credito con quota gratuita ogni anno spendendo almeno 3.600 euro con la carta stessa. Per il primo anno non si spende mai nulla, poi, a partire dal secondo anno in poi, non sarà dovuta la quota standard, che ammonterebbe a 75 euro, con la suddetta spesa in beni e servizi. In più c’è anche la possibilità di richiedere una carta supplementare, anche in questo caso gratuita il primo anno e con un canone di 36 euro all’anno dal secondo anno in poi. Se la carta supplementare viene richiesta contestualmente a quella base, però, la quota dal secondo anno in poi sarà di soli 10 euro.

Come funziona la Carta Verde American Express

Tra le particolarità più interessanti delle carte American Express – che, a differenza della maggior parte delle carte di credito e di debito in nostro possesso, non vengono emesse da una banca ma si appoggiano a un conto corrente indicato da noi – è la mancanza di un plafond preciso. Teoricamente, se si è clienti regolari nei pagamenti e con una situazione reddituale sana, non c’è un limite di spesa prefissato.

L’importante è non effettuare troppi acquisti “insoliti” e non in linea con quelli dei mesi precedenti; qualora si abbia intenzione di farlo, basta chiamare il servizio clienti di American Express e comunicare la spesa futura.

Non è insolito, poi, qualora si effettuino ogni mese acquisti ingenti con carta di credito – ovviamente, sempre pagati con regolarità il mese successivo dal proprio conto corrente – che American Express suggerisca di passare a una delle carte premium, come la Carta Oro o anche la Carta Platino, a condizioni particolarmente vantaggiose.

Il programma fedeltà Membership Rewards

Per ogni euro di spesa effettuato con la propria Carta Verde American Express, si ha diritto a un punto Membership Rewards, ovvero il programma fedeltà di American Express. I punti così raccolti possono essere utilizzati per trasformarsi in fretta in premi, voucher e viaggi. Più nello specifico, è possibile spendere i punti per acquistare prodotti Apple, oppure per acquistare gift card di grandi marchi come Zara, Ikea, Amazon e altri ancora.

In alternativa i punti Membership Rewards possono essere spesi con il servizio Shop With Points, che riduce il saldo della carta: ogni 1.000 punti si ha diritto a una riduzione di 4 euro. Infine ci sono i voucher viaggi, da utilizzare nell’apposita sezione del sito di American Express: anche in questo caso 1.000 punti danno diritto a 4 euro di sconto per l’acquisto di voli o di soggiorni presso gli hotel selezionati.

La sicurezza degli acquisti

Utilizzare la Carta Verde American Express per acquistare beni o servizi è una sicurezza, grazie alle speciali protezioni che vengono applicate per i clienti. In primo luogo c’è la protezione antifrode, per prevenire i disagi derivati dall’uso illecito della carta da parte di terzi. Poi, in caso di furto, smarrimento o danneggiamento della Carta Verde American Express, è prevista la predisposizione gratuita della carta sostitutiva.

Molto interessante è il meccanismo della protezione d'acquisto: con Carta Verde American Express si ha diritto a una tutela per 90 giorni fino a 1.3000 euro sugli acquisti effettuati con la carta (con l’eccezione di alcune categorie merceologiche), in caso di furto o di danneggiamento del bene.

Da ricordare anche il servizio Express Cash: anche se la carta di credito American Express non è nata per il prelievo del contante, in caso di emergenza è possibile prelevare con la carta da oltre 500.000 sportelli Bancomat nel mondo, di cui più di 20.000 in Italia.

La protezione in viaggio

Da sempre, uno dei maggiori selling points di American Express è la sua capacità di soddisfare le diverse esigenze di chi viaggia molto, sia per motivi di lavoro che per svago. Così, Carta Verde American Express offre un’efficiente assicurazione contro gli inconvenienti e gli infortuni di viaggio; si ha infatti diritto a una tutela in caso di ritardata consegna dei propri bagagli oppure per il ritardo o la cancellazione del volo.

Grazie al servizio Global Assist, il titolare i Carta Verde American Express può contare sull’assistenza immediata 24 ore su 24 per le consulenze mediche e legali di emergenza all’estero, oltre a un anticipo di denaro fino a 500 euro.

Le caratteristiche del servizio American Express

American Express si è molto evoluta con il passare degli anni, e oggi offre supporto alle tecnologie più innovative nell’ambito fintech. Per questo c’è un’app per smartphone pronta da scaricare e che consente di tenere sotto controllo il proprio conto Carta, verificare le ultime transazioni effettuate con Carta Verde American Express, controllare il saldo punti Membership Rewards e con diversi altri servizi.

Carta Verde American Express supporta Apple Pay: questo significa che se si possiede un iPhone, un Apple Watch, un iPad o un Mac che utilizza Safari come browser è possibile effettuare acquisti semplici e sicuri direttamente dal dispositivo utilizzando questa tecnologia. Per farlo, basta aggiungere al Wallet di iOS o Mac OS la propria Carta Verde American Express e selezionarla come carta di default. Se poi si ha una Carta Verde American Express contactless, basta avvicinarla al POS per finalizzare in pochi istanti la transazione.

American Express fa da sempre un vanto della propria assistenza clienti: sul retro della Carta Verde American Express c’è un numero che può essere chiamato 24 ore al giorno in ogni giorno dell’anno in caso di inconvenienti o problemi di qualsiasi tipo.

Come fare per richiedere una Carta Verde American Express

La Carta Verde American Express può essere rilasciata – sempre a discrezione della società – a chi è maggiorenne, residente in Italia (o con un indirizzo di corrispondenza italiano), con un conto corrente bancario o postale in Italia (l’IBAN fornito non deve corrispondere a una carta prepagata) e con un reddito annuale lordo di almeno 11.000 euro (American Express può richiedere prova del reddito indicato).

Direttamente dal sito, avendo sottomano le proprie informazioni bancarie (e cioè IBAN, nome della banca, anno di apertura del conto), un documento di identità in corso di validità (come la carta d’identità o il passaporto o la patente) e infine il codice fiscale (oppure la carta d’identità elettronica o la tessera sanitaria), si può effettuare la richiesta per la propria Carta Verde American Express; con la firma digitale, inoltre, non è necessario stampare nulla, e basterà scattare una foto dal proprio smartphone per inviare i vari documenti.

Gli svantaggi di Carta Verde American Express

Carta Verde American Express è una carta a basso costo, ma a differenza di gran parte delle carte di debito e di buona parte di quelle di credito che vengono oggi emesse direttamente dalle banche, aderenti al circuito VISA o a quello MasterCard, ha comunque un canone annuale, che può essere azzerato soltanto con una spesa di almeno 3.600 euro. Questo significa che se si ha l’intenzione di usare la carta di credito per i propri acquisti soltanto in modo occasionale, il rischio è che Carta Verde American Express sia soltanto un costo, senza alcun valore aggiunto. Va ricordato che oggi molte carte conto offrono servizi che sono comparabili a quello della Carta Oro di American Express con un canone inferiore a quello non azzerato della Carta Verde, quindi è bene farsi i propri conti con attenzione.

Inoltre, American Express non viene accettata in tutti gli esercizi, soprattutto in quelli di piccole dimensioni e con un POS base (non ci sono problemi, invece, per gli acquisti nelle grandi catene e nei negozi di marca, oltre ovviamente ai ristoranti, agli alberghi e alle altre spese relative a un viaggio all’estero). La mancanza di un plafond “fisso” può lasciare perplessi, soprattutto se ci si dimentica di avvertire American Express di una transazione particolarmente ingente, con il rischio di vedersela respinta senza motivo apparente.

American Express può essere richiesta soltanto da chi ha un reddito, anche se basso (11.000 euro lordi annuali), il che però taglia fuori chi, come le casalinghe, non ha entrate proprie. Anche per chi rispetta tutti i requisiti, comunque, l’emissione di una carta non è scontata, visto che ad aver sempre l’ultima parola è la stessa società, che si basa sulle varie banche dati per scoprire se il richiedente è un debitore affidabile o se in passato ci sono stati problemi per i pagamenti o con finanziamenti.

Va anche segnalato che il servizio di prelievo d’emergenza con il Servizio Express Cash è particolarmente oneroso, con una commissione per American Express che è tra le più alte in assoluto nell’ambito delle carte di pagamento; questo perché la Carta Verde American Express, così come la Carta Oro o la Carta Platino, nascono per sostituire l’uso del denaro contante, e non per il prelievo (operazione per la quale è molto meglio affidarsi al proprio bancomat emesso dalla banca di riferimento). Se si cerca poi una carta per rateizzare i propri pagamenti senza pagare interessi eccessivi, e con concrete possibilità di cashback, allora forse è meglio orientarsi su Blu American Express, che risponde a questi requisiti.

Le altre tipologie di Carta Verde American Express

La versione “base” di Carta Verde American Express non è l’unica del suo tier a poter essere richiesta alla società. Esistono infatti altri due modelli rivolti a clienti di categorie specifiche: Carta Business American Express e Carta Alitalia Verde American Express.

Carta Business American Express è rivolta ai professionisti o a chi fa acquisti per una ditta, e ha la quota gratuita per il primo anno e 75 euro di quota dal secondo anno in poi (deducibile fiscalmente). Come la Carta Verde American Express Standard, non ha un limite di spesa prefissato, e dà diversi vantaggi rivolti al mondo del lavoro: il più rilevante è la possibilità di pagare gli acquisti aziendali fino a 48 giorni, visto che l’estratto conto della carta viene addebitato 18 giorni dopo la chiusura del ciclo contabile, che dura circa 30 giorni. In questo modo si ha più tempo per pagare i fornitori e i servizi.

Importante è anche il servizio che offre carte supplementari per i propri collaboratori, a cui si può fissare un limite massimo di spesa per garantire un maggior controllo del budget.

Questa carta comprende diverse assicurazioni (infortuni di viaggio fino a un massimale di 300.000 euro, inconvenienti di viaggio come il bagaglio consegnato in ritardo, assistenza Global Assist per il supporto anche all’estero, sicurezza garantita con la protezione antifrode e così via.

Per richiedere la Carta Business American Express i requisiti sono i seguenti: la maggiore età, la titolarità di un conto corrente bancario o postale in Italia, la residenza in Italia, il non essere mai stato soggetto a procedure concorsuali ed essere un libero professionista o un’associazione o una ditta individuale o una società di capitali o una società di persone con almeno un anno di operatività.

L’altra carta, la Carta Alitalia Verde American Express, ha una quota annuale al primo anno di 0 euro (95 euro dal secondo; gratuita il primo anno anche la supplementare, 36 euro l’anno dal secondo) e offre fino a 4.000 miglia bonus di benvenuto per il programma MilleMiglia di Alitalia. Per ottenere le 4.000 miglia di bonus basta effettuare almeno 5 transazioni entro 90 giorni dall’emissione della carta.

Tra i vantaggi questa carta, il principale è sicuramente l’accumulo di miglia e miglia qualificanti a ogni spesa: per la precisione, si ha diritto a 1 miglio per ogni euro speso su tutti gli acquisti, e a 2 miglia qualificanti per ogni euro speso su in biglietteria Alitalia. Le miglia possono essere utilizzate per richiedere biglietti premio; in più ci sono biglietti premio per il proprio accompagnatore, speciali condizioni con Avis Autonoleggio, l’accesso ad American Express Viaggi, le assicurazioni di viaggio e gli altri vantaggi della Carta Verde American Express.

Pos obbligatorio, bonus carte e limite contante: le novità della manovra

Prendere forma la Manovra finanziaria su cui il Governo è al lavoro da diverse settimane e che dovrà ancora passare per il Parlamento, dove potrebbe subire possibili cambiamenti, prima di diventare effettivamente legge ed introdurre, in misura definitiva, le novità su cui i tecnici e i vari esponenti dell'esecutivo sono al lavoro da tempo. Tra le novità normative in arrivo ci saranno modifiche importanti per quanto riguarda il POS obbligatorio ed i limiti al contante. In cantiere, inoltre, c'è anche il "bonus carte", un provvedimento che mira ad incentivare, ulteriormente, l'utilizzo di strumenti di pagamento tracciabili.

Lotteria degli scontrini: come funziona

La lotteria degli scontrini è il nuovo strumento ideato dal Governo per contrastare uno dei principali problemi dell’Italia dal punto di vista economico: l’evasione fiscale. Dopo i rinvii degli anni precedenti, la legge si prepara a entrare finalmente in vigore: ma in cosa consiste nello specifico questa soluzione? Da quando sarà effettiva, quali effetti avrà sull’uso di bancomat e carte di credito e quali le principali conseguenze che comporterà a livello monetario.

Aumenti in busta paga 2020: dal bonus Befana al bonus 40 euro

Una delle principali novità delle quali si parla in questo momento a livello economico è il taglio del cuneo fiscale che avrà una prima conseguenza effettiva sui lavoratori dipendenti: questi ultimi dovrebbero ricevere infatti 500 euro in più in busta paga a partire dal 2020, il cosiddetto bonus 40. In arrivo a partire dal prossimo anno anche altri cambiamenti, quali il Bonus Befana, con i quali il Governo punta a combattere l’evasione fiscale, uno dei principali problemi del nostro Paese.