Polizza assistenza stradale: cosa copre


Al momento della stipula di un nuovo contratto assicurativo è buona norma arricchire la propria copertura RC, obbligatoria per poter circolare su strade pubbliche, con una serie di coperture accessorie che vanno ad aggiungere ulteriori livelli di tutela per l’assicurato.

Una delle garanzie accessorie più richieste e, senza dubbio, più utili da abbinare all'assicurazione RC è la polizza assistenza stradale che rappresenta un’importante integrazione delle normali coperture obbligatorie. Grazie a questa particolare polizza sarà possibile viaggiare più sicuri avendo la certezza, anche quando si è distanti da casa, di poter contare su di un’assistenza efficace e completa nel caso in cui si riscontri problemi con il proprio veicolo.

La polizza assistenza stradale è, quindi, uno dei punti di riferimento dell’intera gamma di garanzie accessorie tra cui scegliere per arricchire il proprio contratto di assicurazione auto.

Si tratta di una garanzia estremamente vantaggiosa che, a fronte di un costo tutto sommato ridotto per gli standard del mercato assicurativo, mette a disposizione un servizio di assistenza che potrà tornare molto utile in tantissimi contesti.

Scegliere di attivare una polizza di assistenza stradale è una scelta sicuramente vincente. È chiaro che questa particolare tipologia di polizza auto entra in azione solo in determinate situazioni che possono creare non pochi problemi ad un automobilista.

Poter contare sul soccorso stradale e sulla successiva assistenza quando il proprio mezzo resta vittima di un malfunzionamento tecnico è molto importante, soprattutto per chi utilizza quotidianamente e per lunghe percorrenze la propria vettura.

Molte compagnie assicurative includono la polizza assistenza stradale nel costo della copertura RC in quanto tale copertura accessoria è considerata, da molti clienti, un requisito essenziale per la stipula di un contratto assicurativo. Nella scelta della propria assicurazione auto si tratta, quindi, di un aspetto da tenere in forte considerazione.

Di seguito, vedremo quali sono tutte le caratteristiche di una polizza assistenza stradale. Tale copertura accessoria copre un gran numero di spese che l’automobilista deve affrontare se non attiva la polizza. Allo stesso modo, sono inclusi diversi servizi aggiuntivi che, di certo, andranno a facilitare la vita in caso di malfunzionamento o guasto del proprio veicolo.

A fronte di una spesa non eccessiva per l’attivazione, l’assistenza stradale garantisce un grande risparmio di tempo e denaro all'assicurato che potrà richiedere un soccorso rapido e, soprattutto, gratuito.

Per alcune categorie di automobilisti l’attivazione di questa polizza è quasi una scelta obbligata in quanto le coperture che vengono aggiunte alla polizza RC possono risultare davvero essenziali.

Polizza assistenza strada: di cosa si tratta?

La polizza assistenza stradale è una garanzia accessoria, da abbinare alla copertura RC obbligatoria per circolare in strada, che garantisce all’assicurato la possibilità di poter richiedere il recupero ed il traino del proprio veicolo in caso di guasto tecnico o di sinistro stradale.

Si tratta di una polizza aggiuntiva che può essere affiancata alla polizza RC al momento della stipula del contratto.

Scegliere di attivare la polizza assistenza stradale garantisce, quindi, la certezza di poter sempre contare su di un intervento di assistenza nel caso in cui il proprio veicolo, per qualsiasi motivo, non sia più in grado di funzionare in modo corretto.

Tale polizza, inoltre, permette all'assicurato di poter richiedere assistenza senza dover poi fare i conti con le spese legate all’intervento di un carro attrezzi che possono rappresentare una spesa aggiuntiva considerevole, talvolta anche superiore ai costi dell’intervento di riparazione da effettuare per ovviare al guasto.

Abbinando alla polizza RC Auto anche la copertura assistenza stradale si potrà viaggiare con maggiore tranquillità.

Con questa polizza aggiuntiva, si potrà ricevere assistenza e soccorso in qualsiasi momento (la copertura è attiva 24 ore su 24) e senza limiti territoriali.

Durante un viaggio in auto, quindi, in caso di problemi tecnici con il proprio veicolo, questa polizza garantisce all'assicurato tutta l’assistenza di cui avrà bisogno.

È possibile attivare una polizza assistenza stradale per diverse tipologie di veicolo. Oltre alle auto anche le moto ed altri veicoli a motore possono arricchire la propria copertura assicurativa con l’aggiunta di questa polizza accessoria. I vantaggi offerti restano sempre gli stessi così come le modalità di attivazione.

Al momento della stipula di un contratto assicurativo per il proprio veicolo, a prescindere dalla tipologia dello stesso, il cliente ha la possibilità di richiedere l’attivazione di questa polizza. In alcuni casi, le polizze RC già includono l’assistenza stradale.

Polizza assistenza stradale: cosa copre

Come accade per molte coperture accessorie, anche la polizza assistenza stradale offre una copertura assicurativa molto ampia che però può variare a seconda della compagnia con cui si sta attivando la polizza stessa.

Quasi tutte le polizze assistenza stradale presentano diverse caratteristiche comuni ma, in diversi casi, è possibile arricchire la copertura e, quindi, l’assistenza in caso di guasto con una serie di servizi aggiuntivi.

Una polizza assistenza stradale garantisce all'assicurato la possibilità di richiedere il soccorso stradale in caso di guasti al proprio veicolo. Solitamente, le compagnie assicurative mettono a disposizione del proprio cliente un numero verde a cui rivolgersi in caso di necessità. Il soccorso avviene in breve tempo.

Effettuata la richiesta, il servizio clienti provvederà ad individuare il servizio d’assistenza stradale convenzionato con la compagnia da contattare per effettuare l’intervento di soccorso stradale nel minor tempo possibile.

In molti casi la copertura assistenza stradale include, senza costi aggiuntivi, anche il traino del veicolo fino all’officina convenzionata più vicina dove poi verranno effettuate le prime riparazioni con l’obiettivo di garantire all’assicurato la possibilità di rimettersi in strada, con il proprio veicolo, quanto prima.

In alcuni casi, questa copertura garantisce la possibilità di poter contare su di un tecnico qualificato per la sostituzione di una gomma in caso di rottura o foratura.

La polizza assistenza stradale può essere arricchita con una serie di servizi aggiuntivi che, in alcuni casi, vengono inclusi nella polizza “base” mentre in altri sono disponibili come “optional” per il cliente che può scegliere, previa una maggiorazione del costo complessivo della polizza accessoria, di potenziare le coperture aggiungendo altri servizi extra.

Ad esempio, molte compagnie assicurative permettono di arricchire la polizza assistenza stradale con l’aggiunta dell'auto sostitutiva, un servizio extra tra i più richiesti e comodi che permette di completare i vantaggi garantiti dalla polizza. Scegliendo l’auto sostitutiva, infatti, l’assicurato potrà ridurre al minimo i danni derivanti da un malfunzionamento del proprio veicolo che potrebbe aver bisogno di assistenza tecnica qualificata o di specifici pezzi di ricambio per tornare ad essere funzionante al 100%. Per alcune tipologie di intervento tecnico, potrebbero essere necessari diversi giorni.

L’auto sostitutiva è una vettura che viene fornita dalla compagnia assicurativa al suo cliente che, quindi, ha la possibilità di continuare ad aver a disposizione un veicolo per effettuare i suoi spostamenti. Si tratta di un’opzione molto comoda, ad esempio, quando si usa l’auto per motivi professionali. In questi casi, un danno al proprio veicolo può danneggiare anche l’attività lavorativa.

L’opzione dell’auto sostitutiva da affiancare alla polizza che offre l’assistenza stradale è, quindi, una scelta davvero consigliata.

Un’altra opzione che va ad arricchire i vantaggi della copertura accessoria di assistenza stradale è rappresentata dal rimborso dei costi di pernottamento. Quest’opzione permette di ottenere un rimborso delle spese sostenute per il soggiorno in una struttura alberghiera nel caso in cui il proprio veicolo risulti non riparabile con un intervento tecnico di poche ore.

Quando il guasto avviene a pochi chilometri di distanza dal proprio domicilio, è, invece, possibile ottenere il rimborso dei costi di rientro a casa.

Divere compagnie, inoltre, includono nella polizza assistenza stradale (spesso gratuitamente) l’installazione di un dispositivo satellitare in grado di offrire una geo-localizzazione istantanea del proprio veicolo in caso di sinistro stradale. Grazie a questo dispositivo sarà più facile richiedere assistenza in quanto, tramite il rilevamento satellitare, sarà possibile conoscere precisamente la posizione del veicolo. In caso di sinistri stradali gravi, questi dispositivi possono richiedere l’intervento di soccorsi in modo automatico, minimizzando i tempi di intervento.

Assistenza stradale: dove è valida

Il soccorso e l’assistenza garantiti dalla polizza assistenza stradale sono validi, solitamente, su tutto il territorio italiano. È importante, in ogni caso, valutare con attenzione la presenza di eventuali clausole contrattuali che possano limitare la validità di tale polizza.

In generale, conviene sempre analizzare nei minimi dettagli il contratto assicurativo per verificare, in anticipo, la presenza di vincoli o limitazioni di una copertura assicurativa, in particolare per quanto riguarda le coperture accessorie come la polizza assistenza stradale.

Molte compagnie assicurative offrono un’estensione della copertura garantita dall'assistenza stradale anche al di fuori dei confini nazionali. Si tratta di un’opzione decisamente comoda che può essere arricchita ulteriormente con servizi extra come l’invio di pezzi di ricambi, che potrebbero essere necessari per il completamento delle riparazioni, o la copertura delle spese di pernottamento.

Questa particolare copertura, solitamente disponibile come “optional” aggiuntivo, può essere considerata come un prodotto assicurativo riferito ad uno specifico target.

Chi ha in programma viaggi in Europa con il proprio veicolo troverà particolarmente vantaggioso estendere la copertura della polizza assistenza stradale anche al di fuori dell’Italia. Solitamente, l’estensione di tale copertura permette di sfruttare anche all'estero gli stessi vantaggi ottenibili in Italia (assistenza 24 ore su 24, copertura dei costi di trasporto del veicolo ed, eventualmente, auto sostitutiva).

I viaggiatori abituali, soprattutto chi esce dai confini italiani con il proprio veicolo per più volte all’anno, devono analizzare, nel dettaglio, l’estensione di questa copertura al fine di evitare brutte sorprese nel caso in cui ci sia la necessità di richiedere assistenza quando si è all’estero.

Assistenza stradale: quanto si risparmia?

Al netto delle offerte presenti sul mercato assicurativo, la polizza assistenza stradale comporta un costo aggiuntivo non troppo elevato che va ad affiancarsi ai costi della copertura RC, obbligatoria per poter circolare in strade pubbliche.

In caso di malfunzionamento o incidente, avere a disposizione una polizza assistenza stradale si traduce in un enorme vantaggio e, soprattutto, in un considerevole risparmio di tempo e denaro.

Per prima cosa, è importante sottolineare che una polizza di questo tipo garantisce la certezza di poter contare su di un intervento di assistenza rapido.

La compagnia assicurativa si occuperà di inviare il soccorso richiesto e tutto il procedimento di trasporto e riparazione del proprio veicolo avverrà nel minor tempo possibile grazie alla possibilità di poter contare su specifiche convenzioni con officine e carroattrezzi. Il risparmio di tempo è evidente e, soprattutto nei casi più gravi, può essere davvero considerevole.

Oltre al tempo, c’è da considerare l’enorme risparmio di denaro garantito dall’aver attivato una polizza di assistenza stradale. Se il proprio veicolo smette di funzionare, per un guasto tecnico o anche per un sinistro che ne pregiudica il movimento, sarà necessario, per forza, richiedere un intervento qualificato, sia per lo spostamento del mezzo che per la riparazione.

I costi di soccorso stradale, quando non si è coperti da una specifica copertura assicurativa, possono essere notevoli. Ad esempio, l’ACI fornisce a tutti gli automobilisti un servizio di soccorso stradale attivo tutto l’anno 24 ore su 24.

Questo servizio presenta però dei costi considerevoli che sono dipendono, fortemente, dal tipo di veicolo da soccorrere, dal giorno e dall’orario (di notte e nei festivi c’è un costo extra). Richiedere un intervento di questo tipo costerà sicuramente più di 100 Euro e, facilmente, le tariffe cresceranno (è previsto anche un costo al chilometro che va a sommarsi alla quota fissa) andando ad aumentare notevolmente le spese.

La garanzia di assistenza stradale, quindi, si rivela la soluzione ideale per evitare di dover fare i conti con un vero e proprio salasso in tutte quelle situazioni in cui ci si ritrova a dover richiedere assistenza stradale. Scegliere di attivare tale polizza permette di utilizzare il proprio veicolo con molta più tranquillità.

Polizza assistenza stradale: a chi conviene e a chi non conviene

La polizza assistenza stradale è una delle coperture accessorie più richieste in assoluto e può risultare particolarmente utile per tantissime tipologie di automobilisti. Considerando anche un costo spesso contenuto, la polizza assistenza stradale si rivela una delle scelte migliori per arricchire la copertura assicurativa RC.

In generale, è consigliabile attivare tale polizza quando si prevede di fare un uso intenso del proprio veicolo, andando così ad aumentare il rischio di malfunzionamento tecnico dello stesso.

Chi utilizza il proprio mezzo per compiere spostamenti lungo tratte a medio o lungo raggio troverà estremamente vantaggiosa la possibilità di abbinare la polizza assistenza stradale alla copertura RC.

Tale polizza risulta, inoltre, molto conveniente anche quando si possiede un veicolo poco recente, che per via dell’usura potrebbe facilmente essere soggetto ad alcuni malfunzionamenti temporanei o rotture di componenti. Per i veicoli meno recenti, inoltre, può essere utile affidarsi alla propria compagnia per richiedere i pezzi di ricambi che potrebbero essere difficilmente ottenibili in altri modi.

Tale copertura è, inoltre, una vera e propria scelta obbligata per tutti gli automobilisti che utilizzano il proprio veicolo durante l’attività lavorativa. In questi casi, infatti, è fondamentale minimizzare il rischio di restare letteralmente “a piedi”.

Un danno al proprio veicolo può tradursi in un danno economico immediato, legato alla necessità di effettuare riparazioni, a cui si accompagna un danno per la propria attività lavorativa.

È importante, al fine di evitare questi rischi, scegliere una polizza assistenza stradale completa sotto tutti i punti di vista che garantirà all’assicurato la possibilità di utilizzare, in tutta tranquillità, il proprio veicolo. Chi ha la necessità di utilizzare quotidianamente la vettura deve, inoltre, valutare con estrema attenzione la possibilità di attivare l’opzione per l’auto sostitutiva, nel caso in cui la polizza “standard” non la preveda.

Se si prevede di viaggiare al di fuori dei confini nazionali con la propria auto, inoltre, diventa quasi obbligatorio attivare l’opzione per l’estensione della copertura assicurativa all’estero.

Quest’opzione è comodissima e protegge al massimo il cliente evitando tutti i problemi connessi alla richiesta d’assistenza in un altro Paese, a partire dall’eventuali barriere linguistiche in quanto la richiesta d’assistenza avverrà tramite la propria compagnia.

È possibile rinunciare a cuor leggero alla polizza assistenza stradale? In linea generale, tale polizza è estremamente comoda e risulta la scelta ideale per poter massimizzare il livello di tutela assicurativa in caso di guasti al proprio veicolo.

È chiaro che si tratta di una copertura non obbligatoria ed è, quindi, possibile rinunciare ai vantaggi da essa garantiti. In alcuni casi, tale copertura può risultare superflua in relazione a quelle che sono le reali necessità.

Ad esempio, quando si utilizza il proprio veicolo solo per brevi tratte e, quindi, si compiono spostamenti lungo percorsi ben noti e vicino al proprio domicilio è possibile rinunciare alla copertura di assistenza stradale.

In questi casi, infatti, i rischi a cui si va incontro sono minimi ed i costi di un eventuale intervento di assistenza stradale non coperto dall’assicurazione sono sicuramente inferiori rispetto ai costi da affrontare durante un viaggio, a centinaia di chilometri di distanza dal proprio luogo di residenza.

In generale, quindi, è più facile rinunciare ad altre tipologie di garanzie accessorie che alla polizza di assistenza stradale che offre coperture assicurative legate a problematiche, come i guasti del veicolo, molto frequenti e sulle quali anche un comportamento corretto dell’automobilista ha una scarsa influenza.

 

Confronto premi assicurativi auto 2019: la tabella con tutte le assicurazioni

Il costo dell'assicurazione auto dipende da un gran numero di fattori. Al momento dell'attivazione di una nuova polizza auto, infatti, le compagnie valutando un gran numero di parametri a partire dalla storia assicurativa del proprietario del veicolo, e quindi dalla sua classe di merito, e sino ad arrivare alla sua provincia di residenza. Ad influire sui costi finali dei premi assicurativi ci sono, inoltre, le varie offerte delle compagnie, che provano a conquistare nuovi clienti con soluzioni sempre più vantaggiose, e la scelta delle garanzie accessorie, polizze extra che il contraente della polizza può abbinare alla polizza RC Auto. 

Controllo targa auto: verifica assicurazione e bollo

Dalla targa di un'auto è possibile risalire a diverse informazioni relative ad aspetti fondamentali per gli automobilisti come la verifica della copertura assicurativa RC Auto, essenziale per poter circolare in strade pubbliche per un veicolo, e del pagamento del bollo auto, la tassa di possesso che tutti i proprietari di un'autoveicolo sono tenuti a pagare ogni anni. Ecco come verificare assicurazione e bollo grazie al controllo della targa dell'auto.

Le 7 migliori assicurazioni auto 2019 a confronto

Anche nel 2019 le assicurazioni RC Auto che si possono acquistare online via Internet propongono premi particolarmente convenienti e, in particolare, la possibilità di personalizzare le garanzie scegliendo liberamente solo quelle che servono davvero. Qui di seguito, ecco una panoramica sulle più convenienti offerte di quest’anno, da ConTe.it fino a Verti.
Scopri il prezzo della tua polizza
  • 1 Inserisci i tuoi dati una sola volta
  • 2 Confronta più preventivi contemporaneamente
  • 3 Acquista online e risparmia fino a 500€
Hai già calcolato un preventivo con SosTariffe.it?
Recupera preventivi »

Sos Tariffe S.r.l. - P.Iva 07049740967 - Corso Buenos Aires 54, 20124 Milano - È vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica. © 2008 - 2019
Il servizio di intermediazione assicurativa è offerto da Sos Broker srl con socio unico, broker assicurativo regolamentato dall'IVASS
ed iscritto al RUI con numero B000450117, P. iva 08261440963. PEC
Il servizio di mediazione creditizia per mutui e prestiti è gestito da FairOne S.p.A., iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM n. M215, P. IVA 06936210969 TrasparenzaInformativa
Informativa precontrattuale SosBroker - Le informative precontrattuali delle Compagnie assicurative con le quali collaboriamo sono reperibili al seguente link.