Come cambiare assicurazione auto


La vostra attuale assicurazione auto non vi soddisfa più e pensate di potere abbattere i costi se solo vi decideste a cambiarla e passare ad una nuova compagnia? Leggete questa guida per trovare maggiori informazioni per capire come cambiare assicurazione auto, se conviene per davvero e quali sono i momenti più consigliati per procedere con questa operazione.

come cambiare assicurazione auto

È infatti importante ricordare che le polizze di assicurazione rc auto hanno una durata annuale e non è possibile recedere dal contratto prima della sua scadenza, trascorsi 12 mesi. L’unica eccezione è possibile con alcune compagnie di assicurazioni online, che prevedono un diritto di recesso senza vincoli e sanzioni entro i 14 giorni dalla data di sottoscrizione del contratto. Naturalmente, nulla vi vieta di aprire un nuovo contratto contemporaneamente a quello della vostra vecchia polizza, ma si tratta certo di una soluzione poco conveniente.

Cambiare assicurazione auto si rivela comunque una scelta spesso vincente. Oggi il mercato delle polizze rc auto è davvero molto variegato e tutti possono trovare la soluzione più adatta alle proprie esigenze, senza fare rinunce alla qualità o convenienza.

Quanto dura assicurazione auto

Prima di passare a spiegare quali sono le modalità per cambiare assicurazione auto, è importante sapere quale è la loro durata. Se, solo qualche anno fa, le assicurazioni utilizzavano il “tacito rinnovo”, ovvero il rinnovo automatico di una polizza alla sua scadenza, dal 2013 questa soluzione è diventata illegale. Si trattava infatti di un vantaggio molto forte per le compagnie che, una volta stipulato un contratto, avevano la garanzia di indeterminatezza con il cliente intestatario.

Ora, una volta che il contratto giunge alla conclusione, non è più previsto il rinnovo per l’anno successivo. I contratti con l’assicurazione hanno una durata di un anno e l’intestatario, se desidera proseguire con l’accordo, deve consapevolmente decidere di procedere con la stipula di una nuova polizza per l’anno successivo. Questa procedura avviene generalmente nei 15 giorni antecedenti alla scadenza della polizza in questione e va ripetuto ogni 12 mesi. Ricordate che, in assenza di mancato rinnovo e sostituzione con una nuova polizza, la vostra auto non potrà più circolare liberamente su strada.

Nel caso in cui abbiate deciso di non rinnovare il contratto con la vostra compagnia assicurativa attuale, dovrete inviare una raccomandata a/r che comunichi la disdetta prima della stessa data di scadenza, con un preavviso di 60 giorni.

Cambiare assicurazione prima della scadenza annuale

Nella sezione precedente, abbiamo introdotto la durata di una normale assicurazione rc auto: si tratta di un contratto annuale, alla cui scadenza starà a voi decidere se procedere o meno con il rinnovo. Molti di voi si staranno però chiedendo se ci sia un modo per recedere dal contratto sottoscritto prima del periodo dei 12 mesi previsti.

Sfortunatamente, una volta firmato l’impegno annuale con una specifica compagnia assicurativa, non potrete richiederne la disdetta prima di un intero anno. Con la vostra firma, avete infatti sottoscritto il vincolo di corrispondere il premio integrale. Inoltre, non potrete richiedere indietro le somme già versate in occasione di pagamenti precedenti della stessa polizza. Avrete quindi l’obbligo di versare il premio previsto per l’intero anno. Ricordate che le stesse condizioni sono valide nel caso di pagamento a rate. La disdetta anticipata non vi solleva dal pagamento delle rate rimanenti che avreste dovuto versare per l’intero anno di attivazione della polizza in questione.

Naturalmente, nulla vi vieta di attivare una seconda polizza rc auto anche nel corso di validità di un’altra polizza. D’altronde, questa scelta vi costringerebbe a pagare due assicurazioni allo stesso tempo. Non si tratta quindi della soluzione ideale per risparmiare.

Cambiare assicurazione dopo un sinistro

Abbiamo visto come, nel caso vogliate cambiare assicurazione auto prima della naturale scadenza annuale, la migliore soluzione sia quella di attendere la decorrenza di 12 mesi e provvedere a non rinnovare il contratto che avevate precedentemente sottoscritto con una detta compagnia. Per farlo, occorrerà inviare una raccomandata a/r entro 60 giorni dalla data di scadenza della polizza.

Una delle occasioni più comuni in cui gli automobilisti decidono di cambiare assicurazione auto è dopo un sinistro stradale avvenuto nel corso dell’ultimo anno e la cui colpa è loro attribuita, così da ritardare lo scatto di due classi di merito. Si tratta però di un’operazione considerata illegale e scorretta.

Quello che succede è che, nel periodo direttamente antecedente alla data di scadenza della polizza in corso, si apre il cosiddetto periodo di osservazione. Il periodo di osservazione è necessario alla compagnia assicurativa per calcolare la classe di merito da attribuire all’intestatario del contratto nel corso dell’anno successivo. Nei 30 giorni che precedono la scadenza, il cliente riceve il cosiddetto “attestato di rischio.” Ciò che spesso accade è che il cliente denuncia il sinistro solo una volta ricevuto tale documento, così che l’avvenimento non vada a pesare nel preventivo previsto nell’attestato di rischio. Lo stesso attestato di rischio “pulito” viene poi consegnato ad un’altra agenzia per calcolare un preventivo per una nuova polizza.

Perché è possibile fare questa mossa, seppur scorretta? Secondo la regolamentazione attualmente in vigore, le persone possono denunciare un sinistro alla propria agenzia assicurativa fino a due anni dopo l’avvenimento. Da qualche anno, sono però state attivate alcune misure per contrastare quella che è considerata a tutti gli effetti una “truffa” a danno delle compagnie di assicurazioni. Dal 2015, è entrato in vigore l’attestato di rischio elettronico, che registra istantaneamente ogni avvenimento denunciato ed è condivisibile in rete tra le diverse aziende assicurative.

Come scegliere assicurazione auto

Se state pensando di cambiare assicurazione auto, sarà sicuramente importante valutare con attenzione quali sono le offerte a vostra disposizione sul mercato. In questa sezione, vi spieghiamo come fare per scegliete la polizza rc auto che meglio risponde alle vostre esigenze e che quindi vi garantisca il giusto equilibrio tra qualità e convenienza.

Il modo migliore per selezionare la migliore assicurazione auto, se desiderate cambiare quella attualmente in vostro possesso, è fare ricorso ad un servizio online di comparazione di tariffe. Questi strumenti sono accessibili gratuitamente a tutti e hanno un alto grado di affidabilità, grazie anche alla grande quantità di dati che possono registrare e incrociare attraverso la ricerca sul web. In particolare, scegliete il comparatore di SosTariffe.it per avere una panoramica tra le principali agenzie assicurative. Sarà sufficiente che inseriate i vostri dati così da visualizzare una lista dei preventivi offerti al momento della ricerca.

Dato che il calcolo dei preventivi è molto variabile a seconda delle caratteristiche dell’assicurato, sarà importante che inseriate tutte le informazioni richieste dal comparatore. Si tratta di:

  • dati sociodemografici dell’assicurato (città di residenza, stato civile, età anagrafica, professione);

  • dati del veicolo, con targa o senza targa;

  • dati dell’assicurazione in corso (se presente), classe di appartenenza, profilo di rischio, classe di merito e data di scadenza.

Potrete inoltre inserire la franchigia e il massimale, includere solo le polizze accessorie di cui avete realmente necessità.

Perché cambiare assicurazione auto

Vi starete chiedendo se cambiare assicurazione auto conviene per davvero. Naturalmente, ogni scelta diversa da quella a cui si è abituati comporta anche un rischio in termini di qualità e convenienza. D’altra parte, possiamo affermare con sicurezza che cambiare assicurazione auto è una scelta che può portarvi grandi vantaggi e un buon margine di risparmio. In questa sezione spieghiamo quali sono le ragioni dietro questa nostra affermazione.

Oggi, sul mercato delle assicurazioni rc auto, l’offerta è davvero ricca e adatta a tutte le esigenze. Dato l’obbligo della vostra attuale compagnia di fornirvi un attestato di rischio che include anche un preventivo per la polizza dell’anno successivo, avrete circa un mese per confrontare le caratteristiche e i costi del vostro contratto e decidere se sia ancora la scelta più vantaggiosa per voi.

Utilizzate quindi un servizio di comparazione online, come quello affidabile e gratuito di SosTariffe.it, per valutare altri preventivi e eventualmente decidere di cambiare senza dover affrontare costi di disdetta o penali. Nel momento della ricerca, possono essere infatti attive particolari offerte e promozioni che garantiscono costi molti più bassi della media, pur mantenendo intatta la qualità del servizio.

Valutate infine le tariffe offerte e vendute attraverso i canali online. Questa soluzione infatti consente di abbattere i costi operativi e quindi proporre ai clienti una cifra inferiore. Inoltre, l’acquisto online dell’assicurazione auto prevede la possibilità di esercitare il diritto di recesso entro 14 giorni dalla sottoscrizione. In questo caso, la compagnia sarà inoltre tenuta a corrispondervi il rimborso del premio versato senza alcun costo aggiuntivo. 

Migliori assicurazioni auto

Ecco tre delle migliori assicurazioni auto tra cui valutare se e come cambiare la vostra polizza attuale.

1. GenialClick

GenialClick è l’assicurazione online a marchio Genialloyd. Genialloyd è una società del gruppo Allianz, la prima compagnia al mondo nel settore delle assicurazioni e vera pioniera in questo settore. Pensate solo che già nel 1998 questa compagnia consentiva la stipula di una polizza attraverso internet!

2. Linear

Linear è un’assicurazione online che fa parte del gruppo Unipol, una buona garanzia, dato che si tratta del primo gruppo assicurativo italiano nel ramo danno. Uno dei principali vantaggi di Linear è quello relativo alla gestione online della polizza 24 ore su 24. Inoltre, il servizio clienti è disponibile non solo tramite canali tradizionali come telefono e e-mail, ma anche su Facebook.

3. Zurich Connect

Zurich Connect è l’assicurazione online del gruppo Zurich Insurance Group AG, il principale gruppo assicurativo svizzero. Le offerte di Zurich Connect sono davvero moto convenienti, con un premio che parte dai 220 Euro. Oltre alla rc auto, potrete anche aggiungere le garanzie per furto e incendio, eventi naturali, eventi sociopolitici, cristalli, BluKasko (con una copertura fino a 3.000 Euro e carrozzeria convenzionata per risparmiare fino al 50%), Kasko, bonus protetto e tanti altri. Inoltre, avrete anche la scatola nera, il localizzatore satellitare GPS in comodato d’uso gratuito.

Bonus Vacanze 2020: come richiederlo e spenderlo dal 1 luglio

A partire da oggi, 1° luglio 2020, è possibile richiedere e utilizzare il Bonus Vacanze 2020, l'incentivo che mira a sostenere le vacanze delle famiglie italiane che sceglieranno di alloggiare presso strutture ricettive del nostro Paese. Il Bonus Vacanze 2020 può essere richiesto da oggi, da tutte le famiglie che rientrano nei requisiti previsti dall'iniziativa, e speso entro la fine dell'anno in corso esclusivamente in Italia. Ecco, quindi, come richiedere e spendere il Bonus Vacanze 2020.

Bonus Vacanze 2020: come richiederlo tramite App IO

Il Bonus Vacanze 2020 è uno degli strumenti previsti dal Governo italiano per contribuire al rilancio dell'economia nazionale dopo il lockdown e l'emergenza sanitaria. Si tratta di un'agevolazione prevista dal decreto Rilancio che permetterà ai cittadini di ottenere un bonus da spendere per le proprie vacanze da trascorrere in Italia. Ecco come richiedere il Bonus Vacanze 2020 direttamente tramite l'app IO e chi può ottenere quest'agevolazione.

Intermediari assicurativi fisici e polizze online: impennata durante il lockdown

Durante tutto il periodo di lockdown dovuto alla pandemia, gli strumenti digitali offerti dal web, come ad esempio il comparatore online di SOStariffe.it, hanno dato un contributo notevolissimo agli intermediari assicurativi che hanno potuto mantenere un costante contato con i propri clienti, riuscendo così a minimizzare l'impatto del lockdown stesso. I dati raccolti da SOStariffe.it confermano una crescita della produzione del 310% ed un incremento del numero di partner aderenti alla sua rete che ora può contare anche su Genertel.
Scopri il prezzo della tua polizza
  • 1 Inserisci i tuoi dati una sola volta
  • 2 Confronta più preventivi contemporaneamente
  • 3 Acquista online e risparmia fino a 500€
Hai già calcolato un preventivo con SosTariffe.it?
Recupera preventivi »