L'assicurazione auto ibrida costa meno? Vantaggi e svantaggi

Il sistema di ecobonus a scaglioni con agevolazioni per l’acquisto di auto ibride, elettriche o a basse emissioni di CO2 è operativo già dal 2019. Gli sviluppi più recenti del Decreto Fiscale approvato il 15 ottobre 2021 vedono la destinazione di ulteriori risorse per incoraggiarne l’acquisto.

Come incide l’acquisto di un’auto ibrida sulle tasche degli acquirenti?

Dal punto di vista economico scegliere un'auto "verde" comporta un esborso iniziale di denaro maggiore rispetto ad una vettura simile ma ad alimentazione tradizionale, ma i vantaggi che ne conseguono sono davvero molteplici.

In primis il beneficio (sia per chi acquista che per l’ambiente) deriva appunto dai consumi di carburante nettamente inferiori; un altro vantaggio oggi sempre più rilevante è poi la possibilità di circolare in zone a traffico limitato, ma il beneficio principale sotto questo profilo è relativo agli incentivi e ai contributi offerti sia dagli enti pubblici (alcune regioni, ad esempio, diminuiscono discrezionalmente il prezzo del bollo) che dalla stessa casa automobilistica produttrice.

Gli sconti delle compagnie assicurative

Sono infatti gli sconti offerti dalle compagnie assicurative per incentivare l’acquisto di una vettura a doppia alimentazione a rendere le ibride particolarmente appetibili, dato il peso economico che i costi annuali delle automobili esercitano sulle famiglie.

Lo sconto sulle Rca è fondato su analisi di mercato (di stampo americano) da cui emergerebbe che il proprietario di un’auto ibrida è un automobilista meno problematico, mediamente di età superiore ai 40 anni (tendenzialmente, dunque, con una maggior esperienza sulla strada). L’auspicio delle società assicurative è quindi quello di un minor numero di incidenti, proprio sulla scorta della considerazione per cui chi acquista un’auto ibrida non è generalmente un cliente critico. Giusto per dare un’idea, il Gruppo Generali offre uno sconto del 10  sul totale della polizza per un veicolo ibrido, Genialloyd, invece, offriva una riduzione del 5%.

Per trovare le assicurazioni auto più convenienti è comunque bene effettuare dei confronti online, inserendo con attenzione i propri dati e utilizzando siti premiati e riconosciuti come SosTariffe.it

Sulla piazza italiana a farla da padrone sono la Prius di Toyota e Insight e Civic Hybrid di Honda, ma finora il mercato è cresciuto lentamente anche a causa dell’offerta limitata. Oltre ai modelli più venduti ce ne sono solo un’altra decina disponibili sulla piazza italiana e non sono proprio alla portata di tutti. I dati raggiunti nel paese del sol levante devono quindi essere ridimensionati in Italia, anche se alcuni studi fanno presagire un futuro alternativo.

Secondo un’indagine di Accenture, infatti, il 62% degli italiani si dichiara intenzionato ad acquistare un’auto ibrida nei prossimi due anni. Ecco perché per cogliere la crescente sensibilità del pubblico sul tema della riduzione delle emissioni inquinanti alcune compagnie assicurative offrono degli ulteriori sconti ai clienti di auto ibride.

Tra le società che si sono mosse per favorire i proprietari di un’auto con doppio motore c’è la Toro che insieme all’intero Gruppo Generali  concede uno sconto del 10% rispetto alla regolare tariffa Rc auto. Stessa percentuale di sconto sull’assicurazione auto anche per Ina Assitalia.

Sensibilità al tema dimostrata l’anno scorso anche da Genialloyd  che riservava uno sconto del 5% per le nuove polizze auto con alimentazione ibrida. Si tratta di un trend che già si registra da diversi anni negli Stati Uniti, dove le compagnie tendono a premiare i proprietari di auto ecologiche abbassandone i costi assicurativi, ma senza perdere di vista il guadagno. Infatti secondo Greg Toczydlowski,  presidente di Personal Insurance per la Travelers Companies, chi opta per un motore ibrido è generalmente un uomo di età compresa tra i 41 e 60 anni, sposato, istruito e con una buona occupazione e queste caratteristiche lo rendono un cliente non critico, dalla guida prudente e pertanto meno rischioso e quindi costoso per le assicurazioni.

Confronta le assicurazioni auto

Domande correlate