È possibile assicurare un'auto non di proprietà?


L’assicurazione RC auto è una delle spese che incidono maggiormente sul budget annuale delle famiglie italiane, abituate da sempre a possedere più di una macchina in casa. Nel momento in cui si acquista un nuovo veicolo, la prima cosa da fare - in quanto obbligatoria - è quella di stipulare un’assicurazione auto per essere protetti contro qualsiasi tipologia di sinistro stradale.

assicurare auto non di proprietà

A questo punto, è possibile scegliere a quale persona far sottoscrivere l’assicurazione auto, tenendo conto che contraente e assicurato sono due persone diverse. Il contraente è, infatti, la persona che è tenuta a pagare il premio dell’assicurazione, mentre l’assicurato è la persona che riceve l’indennizzo assicurativo in caso di incidente.

In base a quanto detto, è logico chiedersi se sia possibile assicurare un’auto a una persona diversa dal proprietario. Quali sono, inoltre, i motivi per i quali si dovrebbe procedere in tal senso e quali le motivazioni in base alle quali non si tratta di una scelta del tutto conveniente? Vediamo di seguito cosa dice la Legge in merito.

Assicurare un’auto non di proprietà è legale

La legge non vieta la possibilità di assicurare il proprio veicolo a una persona che non sia il diretto proprietario. Nell’articolo 1891 del Codice Civile viene ribadita la differenza esistente fra la persona che sottoscrive il contratto assicurativo – ovvero il contraente – e la persona alla quale spettano i diritti derivanti dal contratto - ovvero l’assicurato.

In tale articolo si legge infatti che “Se l’assicurazione è stipulata per conto altrui o per conto di chi spetta, il contraente deve adempiere gli obblighi derivanti dal contratto, salvi quelli che per loro natura non possono essere adempiuti che dall’assicurato. I diritti derivanti dal contratto spettano all’assicurato, e il contraente, anche se in possesso della polizza, non può farli valere senza espresso consenso dell’assicurato medesimo”.

In passato la pratica di intestare l’assicurazione auto a una persona che non ne fosse il diretto proprietario era molto diffusa, ma con l’introduzione della legge Bersani nel 2007 tanto è cambiato sul fronte assicurazioni. Vediamo di seguito quali sono i motivi per i quali assicurare un’auto non di proprietà aveva i suoi vantaggi e quelli per i quali non è più una scelta così conveniente.

Assicurare un’auto non di proprietà: perché farlo

La principale motivazione per la quale viene presa in considerazione l’ipotesi di assicurare un’auto a una persona diversa dal proprietario è il risparmio. Com’è noto, l’assicurazione RC auto è legata al meccanismo delle fasce di merito, dalle quali deriva il loro costo annuale.

Assicurare un’auto a una persona con una classe di merito più vantaggiosa costituisce un modo molto efficace per risparmiare sul costo dell’assicurazione.

Un altro motivo alla base di questa pratica è legato al fatto che il costo dell’assicurazione auto dipende anche dalla regione di residenza: al Sud Italia le assicurazioni hanno un costo maggiore e andare alla ricerca di un intestatario con residenza in un altra regione era un escamotage adoperato da molti per cercare di abbassare ancor di più il costo della polizza.

Assicurare un’auto non di proprietà: perché non conviene farlo

Ci sono diverse ragioni per le quali intestare un’auto a una persona che non sia il proprietario non è più una soluzione così vantaggiosa. In primo luogo, bisogna considerare il fatto che anche se il contraente dell’assicurazione ha una classe di merito più vantaggiosa oppure vive in una regione nella quale i costi dell’assicurazione auto sono più bassi, il premio assicurativo sarà alla fine calcolato sulla classe di merito del proprietario dell’auto.

A ribadirlo è stata anche la sentenza della Corte di Cassazione n. 1408 del 21 gennaio 2011 nella quale è stato stabilito che il premio della polizza auto viene calcolato proprio sulla classe di merito del proprietario dell’auto, a prescindere da chi sia il contraente della polizza RC auto.

A conti fatti, dunque, l’unico vantaggio reale che si ottiene facendo sottoscrivere l’assicurazione auto a una persona diversa dal proprietario è un eventuale risparmio sul passaggio di proprietà. Analizzando il quadro legislativo italiano, ci si può benissimo rendere conto come la legge Bersani, introdotta nel 2007, aveva già creato delle possibilità di risparmio reali sui costi dell’assicurazione, grazie alle quali non ha senso far firmare l’assicurazione auto a qualcun altro.

I benefici della Legge Bersani

La legge Bersani è stata la prima grande rivoluzione dal punto di vista normativo sul piano RC auto che ha permesso alle famiglie di avere accesso a un risparmio effettivo sull’assicurazione. Grazie alla legge Bersani è infatti possibile trasferire la classe di merito più favorevole fra quelle presenti nello stesso nucleo familiare alla persona che acquista un nuovo veicolo, appartenente alla stessa tipologia.

Un figlio che ha appena compiuto 18 anni, al quale è stata regalata una macchina, può quindi sottoscrivere una polizza RC auto avendo accesso alla stessa classe di merito del padre o della madre: in questo modo il risparmio sui costi della polizza è assicurato.

La nuova RC auto familiare

Un’altra novità che permetterà di risparmiare ancor di più sui costi dell’assicurazione auto è la nuova RC auto familiare, che entrerà in vigore a partire dal 16 febbraio 2020.

Nella pratica, si tratta di un’estensione della legge Bersani in quanto:

  • permetterà di ereditare la classe di merito più vantaggiosa fra quelle appartenenti allo stesso nucleo familiare, sia per le nuove assicurazioni sia per quelle in rinnovo;

  • potrà essere applicata a tutti i veicoli, non solo a quelli che appartengono alla stessa categoria. Potrà, quindi, essere trasferita da auto a moto, o viceversa.

Assicurare un’auto non di proprietà: risparmiare con la comparazione online

Oltre alla possibilità di sfruttare le Leggi esistenti per risparmiare sulla polizza RC auto, un’altra opportunità sicura di risparmio è rappresentata dalla comparazione online. Sebbene le assicurazioni proposte dalle varie compagnie si assomiglino tutte, alla fine sono le clausole accessorie che spesso fanno la differenza.

Per comprendere il valore reale del risparmio e trovare la polizza più conveniente fra tutte per il proprio veicolo, è consigliabile utilizzare il comparatore di SosTariffe.it, visionare direttamente online i vari preventivi proposti, leggere per bene le condizioni contrattuali e scegliere in relazione a quelle che sono le proprie esigenze reali di utilizzo dell’auto.

Assicurazione eventi atmosferici: le migliori offerte di Agosto 2020 per l'auto

Per proteggere la propria auto dai danni causati da eventi atmosferici di carattere eccezionale, che possono provocare danni economici considerevoli (sino alla completa distruzione del mezzo assicurato), è necessario attivare un'apposita garanzia accessoria, denominata assicurazione eventi atmosferici o naturali, che va abbinata alla copertura RC Auto, l'unica obbligatoria per poter circolare e sostare su strade pubbliche. Ecco quali sono le migliori offerte di agosto 2020 per l'assicurazione eventi atmosferici per la propria auto.

Strutture che accettano il bonus vacanze ad agosto 2020

Una guida completa al nuovo bonus vacanze istituito con l'ultimo Decreto dal Governo Conte. Ecco come funzionerà la domanda per avere il voucher da 500 euro per prenotare le ferie negli alberghi e nelle strutture turistiche italiane e come scaricare l'app IO.Italia

Europ Assistance Viaggi Nostop Vacanza: come viaggiare in tutta serenità

Dopo il lockdown, la stagione estiva è iniziativa e sono tanti gli italiani che si preparano ad andare in vacanza. Mettersi in viaggio in questo periodo necessita, però, della massima attenzione e, soprattutto, della presenza di una polizza viaggio che sia completa ed in grado di garantire tutto il supporto di cui si può aver bisogno, in particolare per quanto riguarda l'assistenza medica. Per viaggiare in tutta serenità arriva la nuova proposta Viaggi Nostop Vacanza di Europ Assistance. Ecco tutto quello che c'è da sapere su quest'interessante soluzione assicurativa per i viaggiatori.
Scopri il prezzo della tua polizza
  • 1 Inserisci i tuoi dati una sola volta
  • 2 Confronta più preventivi contemporaneamente
  • 3 Acquista online e risparmia fino a 500€
Hai già calcolato un preventivo con SosTariffe.it?
Recupera preventivi »