Sos Tariffe › News ›
Fineco
Come investire al meglio i risparmi a gennaio 2017
Cambiamenti politici epocali (come in Gran Bretagna e negli USA), situazione bancaria italiana ad alto rischio, il difficile rapporto tra il nostro Paese e l’Unione Europea: sono tante le variabili che aumentano l’incertezza per chi ha un patrimonio da investire e non sa che cosa scegliere, tra il basso rischio dei conti deposito, i fondi di investimento e le strategie più pericolose e remunerative sul mercato azionario. Senza dimenticare una grande passione degli italiani: il mattone.

Conto business: quali i migliori

Non un semplice conto corrente ma conti correnti impresa con servizi dedicati a grandi società, PMI e start-up. Per un conto business, quali sono i migliori istituti di credito? Le banche online naturalmente, che consentono di gestire entrate e uscite in un click, anche in mobilità, e di tenere sotto controllo il bilancio aziendale. Ecco tutte le offerte del momento e i servizi business offerti da My Unipol, Banca Sella e Fineco. 

Carta di credito, con quale banche sono incluse gratis?

Il denaro contante è destinato a sparire: non una previsione, ma semplicemente un dato di fatto, valutando come sono cambiate le nostre abitudini. La comodità della carta di credito, del Bancomat, delle carte prepagate – per non parlare delle nuove tecnologie contactless – è di gran lunga superiore alla liquidità, oltre a essere più tracciabile e a rendere più difficile l’evasione o i pagamenti in nero.

Assegno bancario, con quali banche costa di meno?

L’assegno bancario è un titolo che indica un ordine pagamento emesso grazie a un accordo tra un istituto di credito e un suo cliente. In altre parole, chi è titolare di un conto può emettere un assegno a favore di un terzo, e così facendo comunica tacitamente alla propria banca di pagare la somma indicata utilizzando il denaro depositato. Ma chi fa pagare, oggi, questa operazione, che anche nel periodo del banking online rimane popolare per la sua comodità?

Come aprire un conto corrente per Partita IVA?

Oggi più che mai gli imprenditori devono organizzare gli affari e tenere sotto controllo le finanze in modo facile e veloce. Ogni comunicazione viaggia su Internet: tutto è archiviato, calcolabile e schematizzato in sistemi operativi avanzati. Un conto business per imprese è indispensabile per ottenere consulenza e verificare quotidianamente il bilancio. Come aprire un conto corrente per Partita Iva online? Ecco le proposte delle migliori banche.

Aprire un conto per Partita IVA: la guida

Fra le spese che le imprese avviate e le start-up devono affrontare, rientrano i costi di gestione della banca, di tenuta conto corrente, i canoni di carte di credito e commissioni a vario titolo. Per questo motivo gli istituti di credito hanno creato conti correnti business studiati ad hoc per le esigenze imprenditoriali di organizzazione e risparmio. Ecco la guida ad aprire un conto per Partita IVA.

Conto corrente Partita IVA: le migliori proposte

Le imprese devono ridurre al minimo di costi di gestione, per questo trovare la banca giusta e amministrare le finanze in modo facile e veloce riveste importanza essenziale. Quali sono le migliori proposte per conto corrente Partita IVA? Oggi mettiamo a confronto diverse soluzioni per scovare la banca online più economica e adatta alle esigenze d'impresa.

Migliori banche online: la guida

Quali sono le migliori banche online? Ecco la guida per riconoscere le più affidabili sotto il profilo della gestione e le più economiche sul pagamento del canone annuo o mensile. Per trovare gli istituti di credito più efficienti basta fare riferimento alla classifica dell’Istituto Tedesco di Qualità e Finanza e confrontare le proposte conto corrente e conto deposito più convenienti del web con i comparatori di prodotti finanziari online.
Sos Tariffe S.r.l. - P.Iva 07049740967 - È vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica. © 2008 - 2017