Miglior conto deposito di Giugno 2020: le offerte con i rendimenti più alti

Una delle soluzioni più sicure per investire i risparmi e avere dei rendimenti sicuri sono i conti deposito. Queste soluzioni permettono di guadagnare vincolando anche piccole somme di capitale per un preciso periodo di tempo, si va dai 6 mesi in su. Ecco quali sono le offerte per aprire i conti deposito con i rendimenti più altri di Giugno 2020 e come scegliere i prodotti più adatti a voi

Miglior conto deposito di Giugno 2020: le offerte con i rendimenti più alti

Più si tengono vincolati i propri risparmi maggiore sarà il guadagno dei conti deposito, questa regola è un primo elemento da tenere in considerazione quando si valuta di aprire questa tipologia di conto. I conti deposito possono essere liberi o vincolati e sono delle soluzioni che permettono ai clienti di maturare degli interessi sulle somme immobilizzate.

Immaginate questi prodotti come una sorta di salvadanaio che contiene i vostri soldi e che per ogni mese o anno in cui non ritirare le somme aggiunge degli importi alla cifre da voi depositata all’inizio. La convenienza dipende da due fattori: il tempo e il tasso di interesse.

Quali conti deposito sono più convenienti?

Se il secondo elemento dipenderà dalla banca e dall’offerta che sottoscriverete, il fattore tempo è nelle vostre mani. Prima di decidere di aprire un conto deposito valutate con attenzione quali somme destinare a questo tipo di prodotto e per quanto tempo potete tenere quei soldi fermi.

I conti deposito vincolati sono più convenienti a livello di rendimenti garantiti, ma solo se si rispetta il periodo di deposito concordato. Per chi chieda l’estinzione anticipata del contratto e voglia prelevare la cifra depositata prima della scadenza ci sono penali e la perdita degli interessi.

Attenzione quando valutate le proposte non fatevi attrarre dal tasso di interessi urlato nelle brochure, quello è quasi sempre il tasso lordo. Per calcolare il rendimento reale del vostro deposito vi interessa conoscere il tasso netto proposto con l’offerta, questo dato lo trovate nei documenti contrattuali o nei fogli informativi dei prodotti.

Quando riceverò i rendimenti sui conti deposito

Ci sono altri elementi contrattuali da tenere in conto per scegliere il conto deposito adatto alle vostre esigenze, si tratta delle logiche di capitalizzazione e di eventuali altri costi associati all’offerta della banca.

Investire i vostri risparmi in questi prodotti non è di certo la soluzione più redditizia, ma è una delle formule a minor rischio. Per guadagnare 300 euro l’anno dovreste immobilizzare 10 mila euro in un conto deposito con un tasso netto del 3%.

Per di più gli interessi maturati vi saranno versati in base alla logica di capitalizzazione del conto, questa condizione indica la frequenza con cui riceverete i rendimenti prodotti dal vostro investimento.

I conti deposito sono spesso a canone zero, ma questo non significa che non siano previste spese extra oltre quelle di apertura. Ci possono essere delle somme per l’operatività del conto e poi bisogna versare le imposte di bollo calcolata in base alle somme depositate.

Come si apre un conto deposito

Per avere un conto deposito non sono richieste garanzie particolari, anche perché non si tratta di prodotti a rischio per la banca. I documenti che vi saranno richieste al momento della stipula del contratto sono:

  • copia del documento di identità
  • documenti del conto d’appoggio (se richiesto dalla banca)
  • codice fiscale
  • cifra da depositare

Se opererete l’apertura online, così come avviene anche per i conti tradizionali, dovrete sottoporvi ad una verifica dell’identità come stabilito dalle norme antiriciclaggio.

I conti vincolati con i rendimenti maggiori

Con l’aiuto del comparatore di SosTariffe.it scopriremo quali sono i conti deposito con i maggiori rendimenti di Giugno 2020. Per utilizzare questo strumento sarà sufficiente cliccare sulla voce conti e carte e selezionare conti deposito, le uniche informazioni richieste saranno l’importo da depositare e il periodo di vincolo preferito.

La schermata dei risultati riporterà in modo sintetico le principali caratteristiche delle soluzioni offerte dai diversi istituti e il calcolo del potenziale rendimento annuo dei diversi conti. Cliccando sulla voce Maggiori informazioni potrete verificare se si tratta di conti con clausole di recesso anticipato o se per aprirli è necessario avere anche un conto corrente presso lo stesso istituto.

I migliori conti deposito a Giugno sono quelli proposti da Widiba, WeBank e Fineco. Analizziamo i dettagli delle proposte di queste tre banche per capire quale possa essere il prodotto più adatto a voi.

Scopri i conti deposito più vantaggiosi »

1. Conto Deposito Widiba

Le offerte Widiba sono caratterizzate da servizi e funzioni digitali che poche altre banche propongono. Con questo istituto si potranno gestire i propri prodotti tramite app o con My Money ed essere restare sempre aggiornati sull’andamento dei rendimenti, sui movimenti dei conti e su ogni altro aspetto delle offerte. Con Widiba è anche attiva l’opzione di password vocale per accedere all’app e all’Area personale.

I conti deposito proposti da questa banca sono le Linee Libera e Vincolata. Come spiegavamo, i conti deposito più convenienti sono quelli che prevedono un periodo di deposito minimo. Anche per i conti Widiba vale questo principio e infatti la Linea Libera garantisce un interesse dello 0,10% sulle somme depositate.

Le Linee Vincolate invece partono da un minimo dello 0,40% su un deposito di 3 mesi e crescono fino al 1,20% di interesse sui vincoli a 2 anni. Ecco quali sono gli interessi lordi proposti per le diverse Linee vincolate Widiba:

  • tasso lordo pari a 0,40%, per 3 mesi
  • tasso lordo pari a 0,60% con vincolo 6 mesi
  • tasso lordo pari a 0,80% con vincolo di 12 mesi
  • tasso lordo pari a 1% con vincolo di 18 mesi
  • tasso lordo pari a 1,20% con vincolo di 24 mesi

Apri le Linee Widiba »

Entrambe le soluzioni conti deposito non prevedono delle spese di apertura e attivazione del conto e anche la chiusura dei conti vincolai è a zero spese (ma si perdono gli interessi). La liquidazione degli interessi con i conti liberi sarà annuale e pari allo 0,10%, con i conti vincolati invece i rendimenti saranno liquidati alla scadenza del periodo stabilito.

Con le Linee Vincolate sono attive le opzioni di rimborso anticipato, sia totale che parziale, e questo servizio sarà gratuito. Per chi avesse anche un conto corrente tradizionale Widiba sarà possibile spostare le somme dal conto alle Linee senza costi. Con le Linee libere le operazioni di trasferimento potranno essere effettuate quando preferisce il cliente e c’è anche la funzione di deposito periodico.

2. Conto Deposito Webank

I conti proposti dalla banca online di Banco BPM Webank sono liberi o vincolati fino a 18 mesi. Le proposte di questo istituto sono senza costi di apertura e fino al 26 Giugno sarà possibile accedere alle offerte con tasso dello 0,30% sui vincoli a 9, 12 o 18 mesi. Per la linea di conto senza vincoli il tasso di interesse lordo proposto è dello 0,10%, in accordo con il tasso della BCE. Con le soluzioni deposito di WeBank è possibile vincolare al massimo 1 milione di euro.

Per attivare i depositi è necessario avere un conto WeBank, il conto corrente offerto da questo istituto è una soluzione a canone zero e senza spese, include una carta di debito senza canone e diversi servizi per la gestione online delle offerte.

Per attivare i servizi e i prodotti di questa banca online potete cliccare sul bottone verde qui in basso oppure dal sito o chiamando il centralino dedicato di WeBank.
Scopri i conti deposito WeBank »

3. Conto CashPark Fineco Bank

E siamo all’ultima offerta di questa guida ai conti deposito. Il terzo prodotto che analizziamo è CashPark di Fineco Bank, la banca che ha fatto della semplificazione delle procedure uno dei suoi must. L’istituto è attivo in Italia dal 1999 e offre delle soluzioni innovative di gestione del credito.

Anche Fineco, come WeBank, associa i conti deposito all’apertura di un conto tradizionale. Quindi vediamo quali sono le caratteristiche dei conti correnti Fineco e poi passiamo ad una descrizione dei conti deposito.

Il conto Fineco è un conto a zero spese e canone zero e include:

  • maxi prelievi fino a 3 mila euro in tutti gli ATM UniCredit in Italia
  • carta di debito contactless
  • app e gestione digitale
  • prelievi superiori ai 100 euro gratuiti
  • prelievi al di sotto dei 100 euro commissione di 0,80 euro
  • bonifici in Italia gratuiti
  • domiciliazione dei pagamenti gratis
  • pagamenti online di MAV, RAV, bollo auto, utenze, tasse e imposte
  • si possono richiedere prestiti fino a 5mila euro

Il conto è protetto dai sistemi 3D Secure e per accedere alla propria pagina personale è necessario avere il codice utente, scegliere una password alfanumerica e confermare ogni operazione con il PIN dispositivo fornito dalla banca.

Il conto CashPark può essere aperto da chi abbia già un conto Fineco e infatti le cifre depositate possono provenire solo dai conti correnti della banca. Per i conti vincolati la banca accrediterà i rendimenti accumulati sul conto principali alla scadenza del periodo previsto.

I conti deposito delle soluzioni Fineco partono da un minimo di 5 mila euro e possono arrivare fino al massimo di 1 milione di euro. CashPark può essere aperto come conto svincolato o con vincoli, nel primo caso il tasso di interesse sarà dello 0%.

Apri CashPark di Fineco »

Commenti Facebook: