Dichiarazione dei Redditi 2023: conti per pagare gli F24 a costo zero

È aperto il canale telematico dell’Agenzia delle Entrate per inviare la dichiarazione dei redditi 2023 precompilata. Su SOStariffe.it, come funziona la procedura, le scadenza e quali sono le migliori offerte dei conti correnti di maggio 2023 che permettono di pagare gli F24 senza commissioni. 

In 30 secondi

Al via la stagione della dichiarazione dei redditi 2023, con tutte le disposizione dell'Agenzia delle Entrate per la precompilata:
  1. Come accedere al canale del Fisco per trasmettere il modello precompilato
  2. Le scadenze da rispettare per la dichiarazione dei redditi 2023
  3. Le novità delle informazioni nei modelli introdotte dall'Agenzia delle Entrate per quest'anno
  4. Con il comparatore per conti correnti di SOStariffe.it, le offerte per pagare gli F24 senza commissioni a maggio 2023
Dichiarazione dei Redditi 2023: conti per pagare gli F24 a costo zero

È già aperto il canale dell’Agenzia delle Entrate per la trasmissione dei modelli precompilati per la dichiarazione 2023 dei redditi percepiti nel 2022.  Il servizio telematico è disponibile nell’area riservata sul sito dell’Agenzia delle Entrate. Su Internet è disponibile un video tutorial su YouTube, una guida online per eseguire passo dopo passo la procedura e un sito di assistenza dedicato (www.infoprecompilata.it).

Per accedere nella propria area privata si possono utilizzare: 

  • credenziali Spid;
  • Carta d’identità elettronica (Cie);
  • Carta nazionale dei servizi (Cns). 

Per quanto riguarda le scadenze: il termine ultimo per inviare il 730 è il 2 ottobre, mentre per Redditi ci sarà tempo fino al 30 novembre 2023.

Dichiarazione redditi 2023: le novità in arrivo per la precompilata

LE NOVITÀ DEL 2023
1 Delega a un familiare o un’altra persona di fiducia per le operazioni online tramite una videochiamata con un impiegato dell’Agenzia delle Entrate
2 Nei modelli precaricati entrano spese per canoni di locazione e quelle di intermediazione per l’acquisto di immobili adibiti a “prima casa”

L’Agenzia delle Entrate ha fatto sapere che da quest’anno è possibile delegare un familiare o un’altra persona di fiducia per le operazioni online: è necessario richiedere l’abilitazione in videochiamata con un funzionario del Fisco o con un clic nella sezione dedicata della propria area riservata. In alternativa, già dallo scorso anno si può inviare una Pec oppure presentare la richiesta di abilitazione presso un qualunque ufficio dell’Agenzia.    

In una nota l’Agenzia delle Entrate spiega che nei modelli precompilati ci sono oltre un miliardo di dati relativi a spese sanitarie, 99 milioni di premi assicurativi, 73 milioni di certificazioni uniche di lavoratori dipendenti e autonomi, 11 milioni di bonifici per ristrutturazioni, 8,5 milioni di dati relativi agli interessi passivi sui mutui e 6,5 milioni relativi a spese scolastiche. Il paniere di informazioni pre-caricate dall’Agenzia supera quest’anno 1,3 miliardi.  

Un’altra novità del 2023 sono le spese per canoni di locazione e quelle di intermediazione per l’acquisto di immobili adibiti a “prima casa”. Tutte informazioni che si aggiungono a quelle già presenti negli anni scorsi. Per esempio: 

  • contributi previdenziali e assistenziali; 
  • contributi versati per i lavoratori domestici;
  • spese universitarie e per asili nido.

Conti correnti: soluzioni che offrono il pagamento degli  F24 gratis a maggio 2023

NOME DELL’OFFERTA DETTAGLI DELL’OFFERTA
1 Conto Corrente Arancio di ING
  • pagamento online degli F24 gratuito e commissione di 2,50 € allo sportello
  • canone annuo gratuito per il primo anno per il “Modulo zero vincoli”, poi azzerabile per mezzo di accredito di pensione/stipendio o entrate mensili di almeno 1.000 €
2 Widiba Start di Banca Widiba
  • F24 senza commissioni
  • canone gratuito per i primi due anni se aperto entro 7/6/23, poi 3 €/mese con possibilità di azzerarlo
3 SelfyConto di Banca Mediolanum
  • F24 gratuiti
  • canone annuo gratuito il primo anno, poi 3,75 €/mese ma azzerabile con promozioni
4 Conto Webank
  • gratis gli F24
  • canone annuo gratuito fino al 30/6/2025 se aperto entro il 21/6/23
5 Conto Revolut Standard
  • pagamento degli F24 senza costi
  • canone annuo a zero spese

Per il contribuente che dovesse versare dei tributi (tramite i vari modelli F24) relativi alla dichiarazione dei redditi 2023, quella che segue è una panoramica dei conti correnti che permettono di pagare gli F24 senza commissioni. Sono tutte alternative selezionate dal comparatore per conti correnti di SOStariffe.it, che ha messo a confronto le proposte delle banche a maggio 2023. Per saperne di più clicca sul pulsante verde, qui sotto:

SCOPRI I MIGLIORI CONTI CORRENTI »

Conto Corrente Arancio di ING

Con Conto Corrente Arancio di ING è possibile pagare online gli F24 senza commissioni, mentre l’operazione allo sportello fisico prevede un costo di 2,50 euro. La più vantaggiosa formula “Modulo Zero Vincoli” è a zero spese per il primo anno. Poi rimane azzerata con l’accredito di stipendio/pensione oppure entrate di almeno 1.000 euro al mese. In assenza di queste due condizioni, il costo del canone sale a 2 euro al mese.

La formula “Modulo Zero Vincoli” include:

  • carta di debito Mastercard con collegamenti ad Apple Pay e Google Pay;
  • bonifici SEPA fino a 50.000 euro online o al telefono senza costi;
  • modulo di assegni all’anno gratuito;
  • prelievo di contante in Italia e in Europa senza costi;
  • pagamenti MAV, F24, RAV senza commissioni.

Aprendo Conto Corrente Arancio, inoltre, è possibile beneficiare di un rendimento del 3% lordo (senza vincoli) per i primi tre mesi con il conto deposito “Conto Arancio”, poi il tasso d’interesse è dello 0,5%. Per beneficiare di questa redditività occorre aprire il conto deposito entro il 5 agosto 2023.

Per maggiori dettagli su Conto Corrente Arancio, vai al link di seguito:
SCOPRI CONTO CORRENTE ARANCIO »

Conto Widiba Start di Banca Widiba

Pagamento degli F24 gratuito anche con Widiba Start, il conto corrente online di Banca Widiba. Esso è a canone zero per i primi due anni se lo si apre entro il 7 giugno, poi le spese di tenuta del conto salgono a 3 euro al mese, anche se è possibile azzerarlo (o ridurlo al minimo) con una serie di promozioni. Per i clienti under 30, invece, il conto è gratuito.

L’offerta del conto Widiba Start include

  • carta di debito gratuita;
  • prelievo da ATM senza commissioni per importi pari o superiori a 100 euro su tutte le banche in Italia;
  • bonifici ordinari in 36 Paesi in area SEPA gratuiti;
  • accredito di stipendio o pensione;
  • casella PEC e firma digitale gratis;
  • deposito titoli senza costi.

Aprendo il conto di Banca Widiba entro il 7 giugno, è possibile beneficiare di un rendimento con tasso del 2,5% lordo con vincoli a scelta della durata di 3, 6 e 12 mesi e con la possibilità di svincolare in anticipo le somme rispetto alla scadenza.

Per tutti i dettagli sul conto della Banca Widiba, il link di riferimento è:
Scopri conto Widiba Start »

Selfyconto di Banca Mediolanum

Banca Mediolanum offre il conto corrente online SelfyConto, che è a canone gratuito per il primo ann0, poi l’istituto bancario applica un costo di 3,75 euro al mese, anche se questo canone è azzerabile successivamente in via promozionale. Invece Selfyconto è sempre gratuito per gli under 30. Con Selfyconto è possibile il pagamento gratuito di F23, F24, MAV, RAV.

Inoltre, aprendo nel mese di maggio 2023 Selfyconto, i nuovi clienti avranno un Buono Amazon da 100 euro. accreditando lo stipendio oppure facendo acquisti con la carta di debito per almeno 1.000 euro nei primi 3 mesi.

Altre caratteristiche di SelfyConto sono:

  • carta di debito gratuita;
  • carta di credito a 12 euro l’anno;
  • prelievi di contanti da altra banca senza commissioni in area Euro;
  • bonifici online gratuiti;
  • domiciliazione delle bollette senza costi;
  • ricariche telefoniche a costo zero;
  • trading online con 24 mercati nel mondo.

Per conoscere l’offerta di Banca Mediolanum, clicca al link:
SCOPRI SELFYCONTO DI BANCA MEDIOLANUM »

Conto corrente di Webank

Anche con il conto corrente online di Webank è possibile pagare gli F24 senza costi aggiuntivi, così come eseguire pagamenti MAV e RAV senza commissioni. Questo conto è a canone annuo gratuito fino al 30 giugno 2025 per coloro che lo apriranno entro il 21 giugno 2023. Altre sue caratteristiche sono:

  • carta di debito internazionale (con collegamenti ad Apple Pay, Samsung Pay, Google Pay, Garmin Pay, Fitbit Pay) e carta di credito gratuite;
  • prelievo di contante gratuito da tutti gli ATM in Italia e area Euro;
  • bonifico ordinario in Italia e area SEPA senza commissioni;
  • ricarica cellulare gratuita;
  • domiciliazione delle utenze incluse.

Per conoscere altri dettagli dell’offerta di Webank, clicca al link:
SCOPRI CONTO WEBANK »

Conto Revolut Standard

Anche con Revolut c’è la possibilità di effettuare i pagamenti con F24 senza commissioni. È questa infatti una delle caratteristiche del conto Revolut Standard, che è a zero spese. Attivando  Revolut entro il 31 dicembre 2023 si riceve una ricarica di 10 euro ed è inclusa una carta di debito (con collegamento a  Google Pay ed Apple Pay).

Con il conto online Revolut è inoltre possibile:

  • effettuare bonifici;
  • inviare in tempo reale (o richiedere) pagamenti;
  • fare acquisti fuori dall’Italia in più di 150 valute al tasso di cambio interbancario (cioè il tasso con cui le banche scambiano le valute);
  • prelevare denaro all’estero senza commissioni, fino a 200 euro nella versione base; al di sopra di questa cifra, è applicata una commissione del 2%;
  • stipulare delle assicurazioni: dalla salute al telefono, con un costo di 1 euro al giorno;
  • trasferire denaro all’estero in 29 valute al tasso di cambio interbancario e con una commissione dello 0,5% che si applica solo per gli importi che superano i 6.000 euro mensili.

Per conoscere maggiori dettagli dell’offerta Revolut, vai al link qui sotto:
SCOPRI IL CONTO REVOLUT STANDARD »