Come ricaricare Postepay online da conto bancario?


Postepay è la carta ricaricabile di Poste Italiane che permette di effettuare pagamenti in modo semplice, veloce e sicuro in Italia, all’estero e online. Se siete già in possesso di questa carta, vi sarà molto utile sapere che come ricaricare Postepay online anche da conto bancario.

postepay

Come ricaricare Postepay online da conto bancario?

Tra i tanti modi in cui è possibile effettuare una ricarica Postepay online troviamo il trasferimento di denaro direttamente attraverso il proprio conto corrente.

La ricarica da conto bancario è però un’esclusiva dei soli intestatari di un conto BancoPosta online oppure di un conto BPM. Ecco come fare:

  • nel caso di conto BancoPosta, effettuate la ricarica tramite il servizio di home banking con la funzionalità dedicata.

  • se siete titolari di un conto BPM, vi basterà associare la carta al vostro conto e autorizzare la ricarica dal servizio di home banking offerto con lo stesso conto.

Come ricaricare Postepay online da app PosteMobile?

Se preferite effettuare la ricarica della vostra carta Postepay attraverso i canali online, non avrete solo il canale home banking del vostro conto corrente Banco Posta o Banco BPM. Un’alternativa possibile è infatti quella offerta con l’app PosteMobile.

Per ricaricare Postepay online da app PosteMobile seguite questi passaggi:

  • scaricate l’app PosteMobile da Google Play o App Store, a seconda del sistema operativo del vostro smartphone;

  • associate il vostro conto BancoPosta e/o la vostra Postepay;

  • utilizzate la funzionalità dedicata per effettuare l’operazione.

Se possedete una SIM PosteMobile sarà possibile riuscirci anche senza connessione internet, dal menu SIM.

Come ricaricare Postepay online da app BancoPosta?

Un’altra soluzione da conoscere per ricaricare Postepay online è l’utilizzo di app BancoPosta.

Tramite app BancoPosta potrete:

  • trasferire denaro da una carta prepagata Postepay nominativa ad un’altra;

  • addebitare su un conto BancoPosta, se attivo il servizio di home banking.

Per farlo, associate come prima cosa il vostro conto corrente BancoPosta o la vostra carta Postepay alla SIM dell’app BancoPosta.

Vi ricordiamo che l’app BancoPosta è scaricabile gratuitamente ed è disponibile per Android e IOS, sui rispettivi store. Potrete utilizzarla da smartphone, che da tablet.

Come ricaricare Postepay online da siti Poste Italiane?

Abbiamo elencato le diverse soluzioni per ricaricare Postepay online, tra cui un conto corrente BPM e le app BancoPosta e PosteMobile. L’ultima opzione disponibile tra i canali digitali è quella di scegliere i siti Poste Italiane, ovvero poste.it e postepay.it.

Per farlo, seguite le indicazioni a disposizione sui siti web indicati, una volta collegati a poste.it oppure postepay.it:

  • entrate nell’area personale MyPoste attraverso le vostre credenziali oppure inquadrando il QR Code con le app Postepay oppure BancoPosta;

  • accedete scegliendo la voce Servizi Online, presente nel menu della homepage del sito web, e cliccando il link Ricarica Postepay, presente sotto la tendina Finanziari.

Come ricaricare Postepay a domicilio?

Poste Italiane offre il servizio di ricarica della vostre Postepay anche presso il vostro domicilio oppure la sede di lavoro. La stessa operazione è possibile anche se effettuata in vece di un’altra persona.

Potrete richiedere questo servizio ai Portalettere abilitati di poste Italiane. Il pagamento è accettato tramite tutte le carte Postamat, Postepay e le carte di debito del circuito Maestro. La stessa visita del Portalettere abilitato è prenotabile senza alcun costo aggiuntivo (oltre la commissione standard di ricarica prevista per questa operazione con Postepay). Per la prenotazione, contattate il Contact Center di Poste Italiane al numero 803 160.

Come ricaricare Postepay da ATM Postamat?

Una soluzione molto semplice ed immediata per ricaricare Postepay e che non richiede necessariamente una connessione web è quella di utilizzare un ATM (sportello automatico) Postamat.

Per effettuare la ricarica, vi servirà:

  • un’altra carta Postepay;

  • oppure un’altra carta BancoPosta;

  • oppure una carta di pagamento aderente al circuito internazionale Visa, Visa Electron, Vpay, Mastercard e Maestro.

Come ricaricare Postepay da ufficio postale?

La ricarica Postepay è naturalmente possibile anche recandosi in prima persona presso un ufficio postale di Poste Italiane. La ricarica è effettuabile attraverso le seguenti modalità:

  • con versamento in contanti;

  • con un’altra carta Postepay;

  • con una carta Postamat Maestro o con un’altra carta Bancoposta abilitata.

Come ricaricare Postepay in automatico?

Uno tra i servizi più comodi e utili previsti con una carta Postepay è quella della ricarica in automatico, che vi consente di impostare un importo predefinito che verrà trasferito sulla carta in questione con frequenza regolare. Vediamone i dettagli in questa sezione.

Innanzitutto dobbiamo specificare che il servizio prevede un costo aggiuntivo, che corrisponde a:

  • 1 Euro al mese, per le ricariche addebitate sulla carta prepagata Postepay oppure sul conto BancoPosta;

  • 2 Euro al mese, per le ricariche addebitata sul conto corrente di un altro istituto.

Non è previsto invece alcun costo ulteriore per le ricariche automatiche effettuate all’interno della ricorrenza scelta.

Se siete interessati alle ricariche automatiche, tenete conto che potrete scegliere tra due modalità:

  • a tempo, selezionando un intervallo fisso per la ricarica, che corrisponde ad una frequenza settimanale, quindicinale oppure mensile;

  • a soglia, ovvero impostare una ricarica automatica ogni volta che il saldo disponibile della carta scende al di sotto di un importo predefinito.

Per attivare il servizio, potrete utilizzare uno tra questi canali:

  • postepay.it, per ricariche addebitate su carta Postepay o carta di pagamento di altre banche;

  • app Postepay, per ricariche addebitate su carta Postepay oppure carta di pagamento di altri istituti;

  • poste.it, per ricariche addebitate su conto BancoPosta;

  • app Banco Poste, per ricariche addebitate su conto BancoPosta.

Come richiedere aiuto Postepay?

Per richiedere assistenza se siete clienti con carta attiva Postepay, scegliete tra diverse opzioni. Si tratta di:

  • numeri telefonici;

  • guida online;

  • chat online;

  • contatto in forma scritta;

  • uffici Poste Italiane.

Il servizio di supporto può essere effettuato tramite assistente digitale (chat online), disponibile 24 ore su 24 e 7 giorni su 7, oppure con operatore telefonico, attivo dal lunedì al sabato, dalle ore 8 alle ore 20. Il numero da contattare per assistenza su servizi finanziari, prodotti e servizi del risparmio postale, su internet banking e su app BancoPosta e Postepay è 800 003 322.

Per richiedere assistenza tramite l’invio di una domanda in forma scritta, è possibile:

  • compilare un modulo dedicato e inviarlo online, alla pagina Scrivici del sito web poste.it;

  • contattare il servizio tramite i canali social.

Le pagine social a cui fare riferimento sono:

  • su Twitter, WebPoste, oppure PosteSpedizioni;

  • su Facebook, Poste Italiane, oppure Postepay, oppure PosteMobile.

Come già accennato, rimane sempre disponibile, per ogni tipo di prodotto e problematica l’assistenza in prima persona recandosi presso uno degli uffici postali di Poste Italiane. Vi sarà utile conoscere la sede più vicina a voi utilizzando la pagina Cerca uffici postali presente sul sito web aziendale. Il servizio vi consente di selezionare gli uffici attraverso la distanza (entro 1 Km, 5 Km oppure 10 Km) e per giorni e orari di apertura (“oggi aperto”, “aperto il pomeriggio” e “giorni di apertura”).

Infine, potrete ricorrere alla consultazione della guida online messa a disposizione sul portale web di Poste Italiane. In questa sezione del sito, raggiungibile cliccando la voce Assistenza posta in alto a destra all’interno del menu, troverete una serie di articoli suddivisi per macro-temi, come:

  • sicurezza online;

  • pagamenti online;

  • spedire e ricevere;

  • gestire i tuoi soldi;

  • finanziare i tuoi progetti;

  • investire i tuoi risparmi.

Quali sono le principali soluzioni Postepay disponibili?

Poste Italiane propone una gamma diversificata di carte ricaricabili, la serie Postepay. In questa sezione trovate una panoramica delle principali soluzioni Postepay disponibili al momento, relative funzionalità, vantaggi e costi.

In generale, con ogni carta Postepay potrete:

  • prelevare denaro in Italia e all’estero;

  • effettuare acquisti in tutto il mondo;

  • controllare i movimento della carta in qualsiasi momento grazie all’App Postepay.

Vediamo ora nei dettagli le singole soluzioni Postepay.

1. Postepay Connect

Postepay Connect è un pacchetto carta Postepay e SIM PosteMobile disponibile al prezzo speciale di 70 Euro/anno, grazie all’offerta dedicata “12 mesi”. L’attivazione non prevede alcun costo aggiuntivo.

Il pacchetto Postepay Connect “12 mesi” include:

  • zero costi di attivazione e canone annuo unico per carta Postepay Evolution e SIM PosteMobile;

  • pagamenti online e contacless con Google Pay;

  • possibilità di richiedere Postepay Connect 12 mesi da app Postepay.

Una delle caratteristiche più interessanti di questa soluzione è la possibilità di ricevere, per i giga del piano tariffario non consumati, uno sconto in cashback fino a 4 Euro al mese accreditato direttamente sulla carta Postepay Evolution.

Sono inoltre disponibili i servizi:

  • G2G, per trasferire giga da una SIM Connect a un’altra SIM Connect;

  • P2P, per trasferire denaro da una carta Postepay a un’altra Postepay;

  • rinnovo canone SIM, addebitato automaticamente sulla Carta Postepay Evolution;

  • acquisto 5 Giga extra in app al costo di 1 Euro, con addebito sulla carta Postepay Evolution.

2. Postepay Standard

Postepay Standard è la carta pensata per effettuare acquisti in tutta sicurezza, in Italia e all’estero e sui siti internet convenzionati VISA. Il costo di Postepay Standard è di 10 Euro una tantum, necessari per il rilascio, ed è quindi priva di qualsiasi tipo di costo di gestione.

Le caratteristiche principali di Postepay Standard sono:

  • massima affidabilità, in caso di acquisti in Italia o all’estero, oppure online;

  • ricarica tramite diversi canali, da app, siti web, home banking, ATM, ufficio postale, tabaccherie e punti vendita convenzionati;

  • prelievo di denaro contante.

Infine, è possibile richiedere la version Postepay Junior dedicata ai giovanissimi tra i 10 e i 18 anni.

3. Postepay Evolution

Postepay Evolution è attivabile al costo annuo di 12 Euro. Si tratta di una carta prepagata ideale per le principali operazioni di accredito dello stipendio o pensione, bonifici e domiciliazione utenze. Potrete inoltre tenere sempre sotto controllo le spese, pagare i bollettini con una fotografia, acquistare i biglietti dei servizi di trasporto pubblico, pagare contactless con lo smartphone e risparmiare sugli acquisti grazie al programma ScontiPoste.

In generale, con Postepay Evolution:

  • accreditate lo stipendio o pensione direttamente sulla carta, grazie all’’IBAN;

  • disponete e ricevete bonifici;

  • domiciliate le utenze e pagate i bollettini;

  • pagate contactless o online utilizzando lo smartphone Android con Google Pay.

4. Postepay Evolution Business

Postepay Evolution Business è la carta che include tutte le caratteristiche e le funzionalità di Postepay Evolution, ma si rivolge nello specifico a professionisti con Partita IVA e ditte individuali. Il costo del primo canone annuale è di 12 Euro, azzerabile con la promozione Tandem.

Eccone le funzionalità:

  • plafond di 20.000 Euro;

  • bonifici, anche esteri, grazie all’IBAN;

  • possibilità di associare alla carta un POS fisico, un Mobile POS o il servizio Postepay Codice;

  • acquisti sicuri in Italia, all’estero, e sui siti internet convenzionati Mastercard;

  • gestione online e da app;

  • pagamenti contactless o online utilizzando lo smartphone Android o Google Pay.

L’attivazione della promozione Tandem consente di azzerare il canone annuale. L’offerta prevede l’acquisto della carta Postepay Evolution Business in aggiunta al Servizio Acquiring PostePay Tandem Mobile POS o Tandem POS Fisico entro il 31 dicembre 2020.

Bonus 300 euro bancomat: come funziona e ottenerlo

Durante le fasi di approvazione del Decreto Fiscale 2020 il Governo Conte ha anticipato la propria volontà di creare un bonus per incentivare i pagamenti elettronici. Ecco quali sono gli aggiornamenti sull'incentivo di 300 euro per contrastare l'evasione fiscale

Bonus per chi paga con carta: le novità sui pagamenti elettronici 

Dal 1° dicembre 2020 dovrebbe essere attivo il bonus per chi paga con carta: l’incentivo economico rientra nel piano cashless promosso dal Governo al fine di disincentivare l’evasione fiscale e l’utilizzo del contante. Ecco in cosa consiste e quali sono alcune delle carte di pagamento più interessanti che è possibile attivare in vista del bonus. 

Carte di credito zero spese: le offerte di agosto 2020

In genere quando si pensa a una carta di credito si ha la tendenza a immaginare una carta di pagamento estremamente costosa e difficile da gestire. Oggi avere una carta di credito zero spese è possibile e più semplice rispetto al passato: basta solo scegliere il conto corrente online giusto e si avrà a disposizione anche una carta di credito con costi di gestione azzerati o molto bassi.