Come funziona il cashback con Hype?


Cos’è Hype, quali sono le sue caratteristiche e le operazioni da eseguire se si vuole attivate il cashback.

Hype è una carta conto online, molto semplice da gestire, attraverso la quale è possibile tenere sotto controllo i propri risparmi. Tra le varie funzionalità associate alla carta, troviamo anche la possibilità di guadagnare facendo shopping grazie al cashback.

Carta Conto

Vediamo di seguito come funziona il cashback su Hype e quali sono le offerte attraverso le quali sarà possibile ottenere il rimborso.

Il cashback di Hype

Hype mette a disposizione una selezione di offerte riguardanti settori differenti, quali viaggi, moda, tecnologia e benessere, ai quali si può avere accesso per ottenere fino al 10% di cashback.

Nella pratica, si dovranno fare acquisti online tramite l’applicazione di Hype nella quale vengono inserire le varie offerte disponibili che permetteranno di ricevere il rimborso previsto per i prodotti acquistati.

Il cashback potrà essere verificato in qualsiasi momento sempre tramite l’utilizzo dell’applicazione: nel momento in cui si raggiungerà la somma di 10 euro, l’importo potrà essere trasferito direttamente sul proprio conto ed essere utilizzato per nuovi acquisiti.

Come funziona

La prima cosa da fare per poter fare acquisti approfittando del cashback di Hype consiste nel download dell’applicazione, che è gratuita. Dopo averla scaricata, si dovrà:

  • accedere alla sezione offerte dalla home o dal menu dell’app;

  • cercare un brand con il quale si vorrebbero fare acquisti online o dare un’occhiata alle offerte disponibili;

  • iniziare a fare shopping, acquistando le offerte dei vari brand: per ognuno si potrà conoscere in anticipo a quanto ammonta il cashback che si potrà ottenere.

La carta conto di Hype potrà essere attivata direttamente online in soli 5 minuti, mentre per quanto riguarda l’applicazione è scaricabile per dispositivi iOS, Android, Huawei Mobile Services e Desktop.

Aderire al cashback di Stato con Hype

Oltre al cashback disponibile normalmente con l’utilizzo della carta conto Hype, sarà anche possibile utilizzarla per accedere al cashback di Stato e ottenere così ulteriori rimborsi.

Utilizzare Hype per il cashback di Stato conviene perché:

  • la funzionalità può essere attivata in meno di 15 secondi;

  • non sarà necessario essere in possesso dello SPID;

  • non si dovranno scaricare altre applicazioni;

  • si riceverà il cashback direttamente su Hype;

  • si potrà pagare ovunque con l’utilizzo della propria carta conto Hype.

Ricordiamo che il cashback di Stato, con il quale si possono ottenere rimborsi fino al 10%, è stato introdotto per incentivare l’utilizzo delle carte di pagamento elettronico e combattere, in questo modo, l’evasione fiscale legata all’utilizzo massiccio del contante. Gli acquisti dovranno essere effettuati in negozio e con carta fisica: non saranno quindi inclusi nei conteggi i pagamenti online.

Come registrarsi al cashback di Stato con Hype

La prima informazione da conoscere è quella relativa ai requisiti di accesso al cashback di Stato, il quale si rivolge a tutti coloro i quali abbiano la residenza in Italia e che, al contempo, abbiano già compiuto 18 anni.

Chi è in possesso dei due requisiti citati potrà procedere con la registrazione al cashback di Stato tramite Hype. I passi da seguire sono i seguenti:

  • assicurarsi di avere installato l’ultima versione dell’app di Hype;

  • accedere alla sezione Cashback disponibile nel Menu dell’applicazione;

  • selezionare la voce Cashback di Stato e accettare quelli che sono tutti i termini e le condizioni per aderire all’iniziativa;

  • se la procedura è andata a buon fine, ci sarà una spia verde e sotto la voce IBAN per l’accredito comparirà la voce Conto Hype.

A questo punto, la carta e l’IBAN del conto Hype saranno collegati al Cashback di Stato e si riceveranno i rimborsi direttamente all’interno dell’app: non sarà necessario né scaricare l’app IO né registrare un documento d’identità.

Specifiche sul funzionamento del cashback di Stato

Come anticipato nelle righe precedenti, sarà possibile avere accesso al Cashback di Stato utilizzando la propria carta Hype presso uno store fisico: attualmente non sono valide le transazioni che si effettuano tramite Apple Pay o Google Pay.

Le carte che vengono registrate al programma saranno valide per iniziare ad accumulare i rimborsi previsti a partire dal giorno successivo a quello in cui avviene la registrazione. Nel periodo compreso tra gennaio e giugno 2021 sarà possibile ricevere fino a un massimo di 150 euro di cashback.

Il requisito da rispettare consiste nell’effettuare un minimo di 50 transazioni nel semestre indicato. Non sono previsti importi minimi, quindi sono valide anche le microtransazioni, come quelle effettuate per l’acquisto di un caffè.

Come funziona il rimborso

Il rimborso corrisponde al 10% su ogni singola transazione, fino a un massimo di 15 euro per transazione. Il cashback viene infatti calcolato sulla cifra massima di 150 euro: questo significa che anche se si spendono 170 euro, alla fine si otterrà sempre il 10% del tetto massimo, ovvero di 150 euro.

I rimborsi:

  • possono comparire sull’applicazione fino a 5 giorni lavorativi successivi al momento in cui è stato effettuato l’acquisto;

  • sono validi sugli acquisti a titolo privato: non vi rientrano, dunque, quelli relativi alle proprie attività d’impresa, arte o professione.

Oltre al cashback, è previsto il cosiddetto Super Cashback: si tratta di una sorta di premio rivolto ai primi 100.000 partecipanti che dal 1° gennaio 2021 avranno totalizzato il maggior numero di transazioni, a prescindere dall’importo minimo speso.

Quando saranno erogati i rimborsi

Per quanto riguarda il momento in cui saranno effettuati i rimborsi, dal 1° gennaio sarà prevista l’erogazione nel mese successivo alla scadenza del mese di riferimento.

Nella pratica:

  • per gli acquisti che sono stati effettuati nel mese di dicembre 2020, si riceverà il rimborso a febbraio 2021;

  • per quelli relativi al semestre 1°gennaio 2021 – 30 giugno 2021 si riceveranno i rimborsi a luglio 2021;

  • gli acquisti relativi al secondo semestre 2021, quindi quelli effettuati tra il 1° luglio 2021 e il 31 dicembre 2021, saranno rimborsati a gennaio 2021;

  • il rimborso arriverà invece a luglio 2022 per tutti gli acquisti relativi al semestre 1° gennaio 2022 – 30 giugno 2022.

Le altre funzionalità di Hype

La carta conto di Hype funziona esattamente come un normalissimo conto corrente, con il quale sarà quindi possibile:

  • effettuare bonifici e bonifici istantanei;

  • prelevare, non solo in euro, ma anche in altre valute;

  • comprare, vendere e scambiare Bitcoin;

  • accreditare lo stipendio e così via.

Sono disponibili tre diverse tipologie di conto, ovvero Start, Next e Premium: si tratta di piani che presentano costi e, di conseguenza, servizi leggermente differenti. Vediamo di seguito in cosa consistono, sottolineando il fatto che tutte e tre le tipologie di piano permettono di avere accesso al cashback e al cashback di Stato.

Il conto Hype Start

Hype Start rappresentail piano base tra quelli proposti da Hype e non prevede alcun costo per il canone mensile né alcun contributo di attivazione. La ricarica annuale è pari a 2.500 euro al massimo.

Sono disponibili i seguenti servizi:

  • i pagamenti tramite Apple Pay e Google Pay;

  • una carta prepagata associata al conto;

  • bonifici gratuiti;

  • bonifici istantanei al costo di 2 euro;

  • la possibilità di ricaricare il conto con un’altra carta, pagando 90 centesimi;

  • la possibilità di ricaricare il conto in contanti in più di 50.000 punti convenzionati, al costo di 2,50 euro;

  • prelievi e pagamenti in euro gratuiti;

  • una commissione del 3% sui prelievi e i pagamenti in altre valute;

  • una commissione per il pagamento dei bollettini che va da 1 euro a 2,15 euro;

  • la possibilità di comprare vendere e scambiare Bitcoin.

Il conto Hype Next

Hype Next prevede un canone mensile pari a 2,90 euro, mentre non ci sono costi relativi alla sua attivazione. La ricarica annuale è di tipo illimitato.

Sono disponibili i seguenti servizi:

  • i pagamenti tramite Apple Pay e Google Pay;

  • una carta di debito associata al conto;

  • bonifici gratuiti;

  • 10 bonifici istantanei gratuiti al mese, mentre per gli altri è previsto un costo di 2 euro;

  • la possibilità di ricaricare il conto con un’altra carta gratuitamente;

  • la possibilità di ricaricare il conto in contanti in più di 50.000 punti convenzionati, al costo di 2 euro;

  • prelievi e pagamenti in euro gratuiti;

  • una commissione dell1,5% sui prelievi e i pagamenti in altre valute;

  • una commissione per il pagamento dei bollettini che va da 1 euro a 1,99 euro;

  • la possibilità di comprare vendere e scambiare Bitcoin;

  • la possibilità di accreditare lo stipendio;

  • l’utilizzo di Hype su PC;

  • la polizza furti ATM;

  • la polizza protezione acquisti online.

Il conto Hype Premium

Il conto Hype Premium rappresenta la versione top di gamma dei piani proposti da Hype, la cui attivazione è gratuita per tutti i conti che saranno sottoscritti entro il 31 marzo 2021. Il costo del canone mensile è pari a 9.90 euro al mese e la ricarica annuale è illimitata.

Sono disponibili i seguenti servizi:

  • i pagamenti tramite Apple Pay e Google Pay;

  • la carta di debito World Élite MasterCard;

  • bonifici gratuiti;

  • bonifici istantanei gratuiti;

  • la possibilità di ricaricare il conto con un’altra carta gratuitamente;

  • la possibilità di ricaricare il conto in contanti in più di 50.000 punti convenzionati, al costo di 1,60 euro;

  • prelievi e pagamenti in euro gratuiti;

  • prelievi e i pagamenti in altre valute gratuiti;

  • assenza di commissioni per il pagamento dei bollettini;

  • la possibilità di comprare vendere e scambiare Bitcoin;

  • la possibilità di accreditare lo stipendio;

  • l’utilizzo di Hype su PC;

  • la polizza furti ATM;

  • la polizza protezione valida sia per gli acquisti online sia per quelli in negozio;

  • la polizza viaggi, che include le spese mediche, i bagagli, il ritardo o la cancellazione del volo;

  • l’accesso a più di 1.100 lounge aeroportuali in tutto il mondo;

  • assistenza sette giorni su sette su WhatsApp.

Perché scegliere Hype per il cashback

Com’è possibile intuire dalle righe precedenti, la scelta di uno dei piano proposti da Hype comporta numerosi vantaggi. Si tratta di un prodotto per la gestione dei propri soldi di facile gestione, con il quale è possibile sfruttare tutti i vantaggi dell’home banking e dell’Internet banking.

In più, Hype non solo dispone di una sua feature con la quale è possibile ricevere il rimborso sull’acquisto di determinati prodotti (possibile grazie a specifiche convenzioni), ma di poter ricevere i rimborsi previsti dal cashback di Stato in modo molto più semplice e diretto.

Hype permette infatti anche a chi non è in possesso di uno SPID e non ha ancora avuto modo di scaricare l’applicazione IO di poter comunque effettuare l’iscrizione al cashback di Stato e ricevere i rimborsi previsti direttamente sull’apposita sezione presente all’interno dell’applicazione per la gestione del proprio conto.

Il pagamento delle bollette rientra nel cashback?

Il programma Cashback continua. Dopo il periodo sperimentale di  Natale, dal 1° gennaio è iniziata la prima fase del programma che permette di ottenere un rimborso del 10% sulle spese effettuate in negozio pagando con carte o app invece che in contanti. Il rimborso del 10% è disponibile, in alcuni casi, anche sul pagamento delle bollette. Ecco tutto quello che c'è da sapere sul Cashback relativo al pagamento delle bollette delle utenze domestiche e come fare ad ottenerlo.

Stretta Cashback: nuovo algoritmo contro i mini pagamenti dei furbetti

Il bonus cashback è attivo soltanto da pochi mesi, ma i furbetti di turno non si sono fatti attendere più di tanto. Vediamo di seguito quali sono stati gli episodi che si sono verificati nell’ultimo periodo e che porteranno alla modifica dell’algoritmo in funzione al fine di tenere sotto controllo tutti i possibili escamotage messi in atto per vincere il super bonus. 

Conti correnti con carta di credito: le migliori offerte di febbraio 2021

Gli italiani usano sempre di più le carte di credito e gli strumenti elettronici di pagamento, come raccontano i dati del 18esimo Osservatorio su carte di credito e digital payments realizzato da Assofin, Nomisma, Ipsos e CRIF. In questa guida analizzeremo quali sono i conti correnti con carta di credito gratuita e quali offerte è possibile attivare a Febbraio 2021