DAZN problemi di connessione: la migliore offerta Internet Casa per vedere DAZN


L’interesse per DAZN è cresciuto esponenzialmente negli ultimi anni. La piattaforma di streaming di Perform ha debuttato in Italia il primo luglio 2018 trasmettendo tutte le partite di Serie B e tre incontri per turno di Serie A. Nel pacchetto erano compresi anche competizioni calcistiche internazionali come Liga e Ligue 1 oltre a eventi legati ad altri sport come i gran premi di Moto GP, boxe, UFC, rugby, ciclismo (Giro d’Italia e Tour de France), tennis (US Open, Roland Garros e Australian Open), basket (Eurolega e campionato italiano), sport invernali e documentari.

smart tv

DAZN nel 2019 raggiunge un accordo con Sky per portare il suo servizio di streaming sulla pay TV anche con un canale dedicato chiamato DAZN 1 sul 209. L’azienda il 26 marzo 2021 si aggiudica i diritti televisivi per trasmettere tutte le partite di Serie A per il triennio 2021-2024 con un’offerta di 840 milioni di euro a stagione. DAZN detiene 7 incontri per giornata in esclusiva e 3 in co-esclusiva.

DAZN nel corso degli anni è stata sporadicamente protagonista di alcuni spiacevoli problemi di connessione, tanto da dover rassicurare la Lega Serie A sulla qualità del suo servizio di streaming. Ad esempio, la piattaforma è stata costretta a regalare un mese gratis ai suoi clienti che non sono riusciti a vedere dall’app buona parte di Inter-Cagliari e Lazio-Verona in programma ad aprile 2021.

I problemi connessione DAZN possono comunque non dipendere dalla piattaforma, quanto da altri fattori come la connessione Internet di cui si dispone.

Problemi connessione DAZN: requisiti minimi

Se state sperimentando problemi di connessione DAZN il ritardo nella trasmissione, i fastidiosi fenomeni di lag o una bassa qualità dell’immagine possono dipendere dal fatto che la vostra rete fissa o mobile non soddisfa i requisiti minimi di potenza della piattaforma di streaming.

DAZN afferma che il suo servizio seleziona in automatico la migliore qualità video in base al dispositivo utilizzato e alla velocità della connessione Internet.

  • 2.0 Mbps: è la velocità di download consigliata per la risoluzione SD (Definizione Standard). Queste prestazioni sono sufficienti per guardare lo sport sul proprio smartphone quando sei in movimento
  • 3.5 Mbps: è la velocità di download consigliata per la risoluzione HD (Alta Definizione). Questa è una buona velocità per guardare lo sport sul proprio smartphone
  • 6.0 Mbps: è la velocità di download consigliata per la risoluzione HD e con un alto frame rate. Questa è la velocità di download minima consigliata per guardare lo sport in TV
  • 8.0 Mbps: è la velocità di download consigliata per la risoluzione HD, la più alta qualità video e il più alto frame rate

Le prestazioni richieste dall’app di streaming non sono particolarmente eccessive ma resta comunque la necessità di disporre di una linea fissa che sia non solo veloce ma anche stabile.

Problemi connessione DAZN: la migliore offerta Internet Casa

Come dimostrano i requisiti minimi richiesti da DAZN, è fondamentale dotarsi di un’offerta Internet casa che garantisca performance che non solo li soddisfino ma anche che permetta di ottenere la massima qualità dello streaming.

La scelta quindi ricade sulla fibra ottica e in particolare sulla FTTH (Fiber to the Home). Questa tecnologia prevede che il segnale partito dalla stazione di trasmissione di base, collegata alle grandi dorsali di Internet, raggiunga direttamente il modem dell’utente.

La FTTH è attualmente la modalità di connessione che garantisce le migliori prestazioni e una velocità fino a 1 Gigabit al secondo in download e 200 Mbps in upload. Il segnale risulta più stabile e la latenza, ovvero il tempo di risposta della rete, è ridotto al minimo.

Fastweb alla fine del 2020 ha presentato la nuova tecnologia FTTH NGN GPON che permette di arrivare fino a 2,5 Gigabit al secondo in download e 300 Mbps in upload in oltre 200 città tra cui Roma, Milano, Torino, Napoli, Genova, Palermo, Bologna, Firenze, Bari, Catania, Verona e Venezia.

In alternativa è possibile accedere alla fibra ottica nella variante FTTN (Fiber to the Node) o FTTC (Fiber to the Cabinet). A seconda della distanza dalla cabina stradale si può usufruire di prestazioni da 100 a 200 Mbps in download. Tali performance permettono comunque una qualità dello streaming elevata.

Dove la fibra ottica non è disponibile si può scegliere tra la rete FWA (Fixed Wireless Access) e ADSL. Per quanto riguarda la prima, l’introduzione del 5G potrebbe garantire a breve prestazioni molto superiori a quelle attuali che si attestano fino a 100 Mbps in download. Parlando di ADSL, invece, si consiglia di sottoscrivere un’offerta da almeno 20 Mbps.

Offerte Internet casa con DAZN incluso

L’offerta di Fastweb include anche chiamate illimitate verso mobili e fissi nazionali, modem FASTGate di ultima generazione, attivazione e 3 mesi di DAZN. La promozione poi dal quarto mese si rinnova a un prezzo agevolato rispetto al costo normale dell’abbonamento.

Tim invece include DAZN nella sua offerta fibra ottica dedicata per navigare senza limiti fino a 1 Gigabit al secondo in oltre 140 Comuni. Oltre alla piattaforma di streaming dedicata allo sport sono inclusi anche chiamate illimitate verso fissi e mobili nazionali, modem Tim Hub+ e attivazione. E’ possibile aggiungere al pacchetto anche NOW TV.

Altri operatori come Vodafone e WindTre non includono DAZN nelle loro offerte di rete fissa ma permettono comunque di accedere alla fibra ottica fino a 1 Gigabit al secondo. L’operatore britannico inoltre permette di accedere all’app tramite il suo set-top box Vodafone TV. Lo stesso permette di fare Sky con il suo decoder Sky Q.

Per verificare la copertura disponibile nel vostro Comune potete utilizzare gratuitamente l’apposito strumento di SOStariffe.it. Basta inserire il proprio indirizzo nell’apposito campo per scoprire da quale tecnologia siete raggiunti e la migliore offerta Internet casa sulla base della copertura. Le informazioni verranno inviate via email.

Problemi connessione DAZN: come risolverli

Molti dei problemi connessione DAZN possono essere risolti facilmente con le opportune verifiche e piccole operazioni che non richiedono particolari competenze dal lato tecnico.

La prima cosa da fare è verificare la velocità di connessione e scoprire se la rete soddisfa i requisiti minimi della piattaforma per lo streaming. Per farlo potete utilizzare lo speed test di SOStariffe.it. Questo strumento permette non solo di misurare in tempo reale le prestazioni in download e upload ma anche altri parametri importanti come i ping che si riferiscono alla latenza.

Se la bassa qualità dello streaming non dipende dal modem potrebbe invece essere causato dal dispositivo utilizzato. In questo caso bisogna spegnere o staccare la spina alla smart TV, console di gioco o altro terminale. Lo stesso si dovrà fare anche con il router. Una volta scollegati tutti i device, basta attendere almeno 30 secondi e re-inserire la spina del modem, aspettando che le spie luminose smettano di lampeggiare. Il passo finale prevede di riaccendere la smart TV, console di gioco o dispositivo utilizzato per lo streaming e riaprire l’app di DAZN.

Parlando sempre di dispositivi, è sempre buona norma verificare che questi siano aggiornati con l’ultima versione del sistema operativo. Lo stesso vale anche per l’app DAZN su di essi installata. Può infatti capitare che la qualità dello streaming sia rallentato a causa del fatto che il dispositivo è diventato obsoleto.

Se non si utilizza un dispositivo mobile per accedere a DAZN, per avere uno streaming migliore è opportuno collegare il PC, decoder e smart TV al modem non utilizzando una connessione Wi-Fi ma direttamente tramite cavo Ethernet. Ciò non solo permette di verificare che i problemi di connessione DAZN dipendano dal modem ma anche di usufruire di un collegamento più stabile e veloce.

Migliorare la copertura e qualità del segnale Wi-Fi può essere ugualmente utile. Si consiglia quindi di assicurarsi che il proprio router non sia troppo vicino ad altri dispositivi wireless che possono creare interferenze. Il modem inoltre deve essere posizionato nel luogo più centrale della casa, in modo da estendere la connessione a tutti gli ambienti, e possibilmente non incassato all’interno dei mobili e alla giusta altezza. Muri, finestre e arredamento posizionati troppo vicino al router possono portare a un de-potenziamento del segnale.

Qui potete trovare ulteriori informazioni su come potenziare il segnale il Wi-Fi.

Ci sono ulteriori aspetti da considerare quando si registrano problemi di connessione DAZN. Quando la rete è congestionata la qualità dello streaming può risentirne. Ciò succede quando si accedere alla piattaforma da più dispositivi contemporaneamente, che di conseguenza consumano una maggiore lunghezza di banda. DAZN infatti supporta:

  • Amazon Fire TV Stick
  • Android TV
  • Apple TV
  • Smart TV
  • Tim Box
  • Vodafone TV
  • Sky Q Platinum e Sky Q Black
  • NOW TV Smart Stick e NOW TV Box
  • console Playstation e Xbox
  • Amazon Fire tablet
  • smartphone e tablet Android
  • iPhone e iPad

Il consiglio è quindi di limitare la visione dei contenuti nello stesso momento su un numero ridotto di dispositivi. DAZN inoltre non supporta le VPN (reti virtuali private) o Proxy ed è quindi opportuno rimuoverle prima di guardare lo sport in streaming.

Se avete ancora problemi di connessione DAZN non resta che rivolgersi all’assistenza clienti dell’app. Qui potete trovare i contatti per ottenere supporto e ripristinare lo streaming nella qualità video desiderata.

Come vedere la Serie A senza DAZN?

Vedere la Serie A senza DAZN è possibile ma bisogna accontentarsi di seguire solo una parte delle partite in calendario. Ecco come fare

Tutte le offerte TIM DAZN di settembre 2021

Per poter vedere tutte le partite di Serie A del campionato italiano devi abbonarti a DAZN, in questa guida vedremo quali sono le migliori offerte TIM che includono anche l'abbonamento alla pay tv con TIMVision a settembre. Ecco come attivare un piano Internet casa con inclusa la streaming tv per vedere gli eventi sportivi live

Come chiedere il rimborso Canone RAI 2021?

Se ti sei reso conto di aver pagato due volte il canone RAI o di aver versato un importo sbagliato, questa imposta è pari a 90 euro e si paga con al bolletta elettrica, puoi chiedere il rimborso del canone sulla tv di Stato. In questa guida vediamo come funziona la tassa e come cambierà dal 2022 con le modifiche allo studio del Governo Draghi.