Bonus Energia Lazio: come richiederlo a Luglio 2023

I clienti domestici di Roma in difficoltà con il pagamento delle bollette luce possono fare domanda per ottenere il bonus energia elettrica Lazio: 150 euro una tantum in arrivo grazie al Fondo per il rincaro dell’energia della Regione Lazio. Requisiti, beneficiari e scadenze a luglio 2023 su SOStariffe.it.

In 30 secondi

Che cos'è il Bonus energia elettrica Lazio e come fare per beneficiarne a luglio 2023:
  1. È un contributo economico una tantum del valore di 150 euro contro il caro bollette della luce
  2. È destinato ai clienti domestici residenti a Roma e nel Lazio con ISEE inferiore a 25mila euro
  3. La domanda per richiedere il beneficio va presentata online entro lunedì 24 luglio 2023 
  4. Come alleggerire le bollette scegliendo le migliori offerte luce del Mercato Libero a luglio 2023
Bonus Energia Lazio: come richiederlo a Luglio 2023

C’è tempo fino a lunedì 24 luglio 2023 per inviare la richiesta online per ottenere il bonus energia elettrica Lazio, il contributo di 150 euro una tantum ora disponibile anche per le famiglie residenti a Roma che siano in difficoltà con il pagamento delle bollette della luce. Nei paragrafi che seguono, il team di SOStariffe.it scatta una fotografia del bonus, ribattezzato anche “bonus bollette Roma 2023“: beneficiari, requisiti di accesso, modalità di presentazione delle domande e scadenze.

Prima, però, di passare sotto la lente questa agevolazione economica su scala locale, è bene ricordare che non ci sono solo gli aiuti degli enti pubblici a dare ossigeno ai bilanci di casa in tempi di caro-vita generalizzato. Anche il Mercato Libero è un “alleato” delle famiglie a caccia di convenienza: le offerte luce proposte dai gestori energetici che operano in regime di libera concorrenza sono infatti accomunate da un prezzo più basso dell’energia elettrica. Ridurre quanto più possibile il peso di questa voce della bolletta è certamente il primo passo per alleggerire le spese dell’elettricità.

Sebbene la varietà delle offerte luce del Mercato Libero rischi di disorientare i consumatori, il comparatore di SOStariffe.it per offerte luce (accessibile cliccando sul pulsante verde qui sotto) è lo strumento gratuito che va in loro soccorso.

CONFRONTA LE MIGLIORI OFFERTE LUCE »

Usarlo è semplice: basta inserire il dato del proprio consumo annuale (è sempre consultabile in bolletta oppure può essere stimato impostando i filtri nel comparatore stesso) per ottenere un elenco delle migliori soluzioni per illuminare casa a luglio 2023 parametrate su quel determinato consumo.

Bonus energia elettrica Lazio: cos’è e a chi si rivolge a Luglio 2023

LE DOMANDE LE RISPOSTE
Che cos’è il bonus energia elettrica Lazio?
  • È un
contributo economico una tantum di 150 euro che aiuta le famiglie a più basso reddito residenti nel Lazio a fronteggiare il pagamento delle bollette della luce
Da chi è finanziato il bonus energia elettrica Lazio?
  • Dalla Regione Lazio grazie al fondo regionale per il rincaro dell’energia
Questo aiuto è oggi disponibile anche per le famiglie residenti a Roma?
  • Sì, il Comune di Roma Capitale ha emesso un bando per la presentazione delle domande, che si è aperto il 3 luglio 2023 e scadrà il 24 luglio 2023
Quali sono i requisiti di accesso al contributo regionale?
  • Essere residenti iscritti nell’anagrafe di Roma Capitale
  • Essere intestatari di un’utenza di energia elettrica per l’abitazione di residenza, a Roma o in uno dei Comuni del Lazio, alla data del 25 novembre 2022;
  • Avere un ISEE non superiore a 25mila euro
Fino a quando è possibile partecipare al bando?
  • La richiesta online può essere inoltrata per via telematica fino alle 23.59 del 24 luglio 2023

Il bonus energia elettrica Lazio è un contributo economico una tantum (è riconosciuto una sola volta) del valore di 150 euro, finanziato dalla Regione Lazio con il fondo regionale per il rincaro dell’energia. Un “tesoretto” da 15 milioni di euro che la Regione ha messo a disposizione delle famiglie a più basso reddito (ISEE fino a 25mila euro annui) residenti nei Comuni del Lazio.

Il suo principale obiettivo è quello di aiutare i clienti domestici che abitino sul territorio a fronteggiare gli aumenti dei costi delle utenze domestiche relative alla fornitura di energia elettrica. Tale agevolazione territoriale va, dunque, ad affiancarsi alle misure di sostegno nazionali contro il caro-energia varate dal governo Meloni.

Nel Comune di Roma Capitale, il bonus energia elettrico Lazio può essere richiesto fino a lunedì 24 luglio 2023 dai cittadini che abbiano i seguenti requisiti:

  • siano residenti iscritti nell’anagrafe di Roma Capitale;
  • siano intestatari di un contratto di utenza di energia elettrica per l’abitazione di residenza, sita a Roma o in uno dei Comuni del Lazio, alla data del 25 novembre 2022;
  • abbiano un’attestazione ISEE ordinario o corrente, in corso di validità, non superiore a euro 25mila euro.

Come si legge sul sito ufficiale del Comune di Roma, i richiedenti devono dichiarare, in fase di presentazione della domanda, se abbiano usufruito delle agevolazioni previste dal Decreto Aiuti bis.  È bene segnalare che il contributo extra della Regione Lazio è cumulabile con altre agevolazioni volte a far fronte all’eccezionale aumento dei prezzi dell’energia (ad esempio i bonus luce e gas).

Bonus energia elettrica Lazio: come fare domanda online a Luglio 2023

Le famiglie romane che abbiano i requisiti per beneficiare del contributo economico una tantum, possono inoltrare la richiesta al Comune di Roma Capitale esclusivamente tramite una procedura online entro le 23.59 di lunedì 24 luglio 2023.

La domanda deve essere trasmessa dall’intestatario dell’utenza accedendo all’area riservata attraverso le proprie credenziali:

  • SPID;
  • CIE;
  • CNS.

Alla domanda deve essere allegata copia della bolletta attestante la titolarità di un’utenza di energia elettrica (uso domestico residenti) alla data del 25 novembre 2022.

Dopo aver trasmesso la richiesta, sarà sempre possibile avere il polso sullo stato di avanzamento della pratica nella propria area riservata. In particolare, si potrà verificare se la propria domanda sia stata:

  • ammessa: questo significa che il richiedente dispone dei requisiti previsti dal bando ed è inserito nella graduatoria;
  • respinta: il richiedente non può beneficiare del contributo in quanto non dispone dei requisiti previsti dal bando;
  • sospesa: questa circostanza si verifica nel caso le istanze richiedano un’ulteriore indagine. In tal caso, l’utente sarà informato dello “stallo” con un messaggio e avrà 15 giorni di tempo per rispondere, sempre tramite la piattaforma.

Bonus energia elettrica Lazio: come funziona la graduatoria a Luglio 2023

Il Comune di Roma Capitale fa sapere che l’erogazione dell’aiuto economico (che, in caso di esito positivo, sarà liquidato sul conto corrente del richiedente) avviene fino ad esaurimento dei fondi disponibili.

Sulla base delle domande ammesse, sarà quindi stilata una graduatoria delle richieste che darà priorità alle famiglie con ISEE più basso che non abbiano beneficiato delle agevolazioni statali previste dal decreto Aiuti bis. Poi sarà la volta delle famiglie con ISEE in ordine crescente già beneficiarie degli aiuti del Decreto Aiuti bis. A parità di punteggio, fanno sapere ancora dall’amministrazione comunale, sarà considerata la data di presentazione della domanda.