Classic Card Intesa San Paolo rateizzazione: costi e funzionamento


Classic Card di Intesa Sanpaolo è la carta di credito base dell’istituto di credito torinese, e insieme alla Gold Card (che ha un canone più elevato e limiti d’uso mensili più alti) costituisce la linea di strumenti di pagamento a credito che si accompagna alle carte di debito (XME Card Plus e BancoCard Basic) nonché a quelle prepagate (Carta Superflash, Carta Pensione e le varie Carte Flash).

classi card intesa san paolo

Classic Card è disponibile su entrambi i circuiti di pagamento più importanti a livello mondiale, VISA e MasterCard, ed è l’ideale per gestire le spese di tutta la famiglia con addebito al mese successivo.

Le caratteristiche di Classic Card di Intesa Sanpaolo

Classic Card di Intesa Sanpaolo permette di effettuare acquisti nel mondo e online nei negozi con il logo del circuito scelto (Visa o Mastercard) indicato sulla carta, con una gestione semplice del bilancio familiare grazie alla carta aggregata e numerose coperture assicurative gratuite che rendono ancora più sicuro effettuare qualsiasi genere di acquisto. Inoltre, con Classic Card è possibile scegliere i limiti di utilizzo della carta preferiti, entro quelli massimi previsti dal contratto.

Grazie alla tecnologia contactless, con le carte Intesa Sanpaolo è possibile fare la spesa nei negozi con un gesto, semplicemente avvicinando la carta al POS: per gli acquisti di ammontare inferiore a 25 euro, non sono necessari né la firma né il PIN, ma sempre mantenendo la stessa sicurezza di sempre, proprio come se si inserisse la carta nel POS. E se non si ha la carta con sé, si può acquistare direttamente dallo smartphone. La tecnologia è a prova d’errore (la carta funzione solo se si avvicina al POS dopo aver digitato l’importo) e non c’è rischio di doppio addebito.

Con Classic Card si possono utilizzare diversi servizi per i propri acquisti, tra cui Apple Pay, Samsung Pay, Google Pay, Garmin Pay, Fitbit Pay, Masterpass, PAyGO.

La rateizzazione con Classic Card di Intesa Sanpaolo

In passato Intesa Sanpaolo ha avuto delle carte di credito con rateizzaione, cioè con pagamento spalmato su più mesi e non per forza da saldare nel mese successivo a quello in cui è avvenuta la spesa; tra queste, Carta Clessidra e Carta Blu, che però al momento non sono più sottoscrivibili.

Nel foglio informativo di Classic Card, infatti, si dice chiaramente che « Il titolare della carta rimborserà le spese in un’unica soluzione con addebito mensile sul conto corrente il 15 del mese successivo alla data in cui è stata effettuata l’operazione (carta di credito a saldo).»

Tutto ciò che Classic Card offre riguardo alla possibilità di gestire i pagamenti è la già citata scelta dei massimali per tenere sotto controllo le spese, sempre ovviamente all’interno dei limiti massimi stabiliti dalla banca.

Quanto costa Classic Card di Intesa Sanpaolo

Il canone mensile di Classic Card di Intesa Sanpaolo ammonta a 5 euro mensili (per un canone aureo di 60 euro). La carta aggregata (cioè la carta che può essere richiesta per un familiare, con lo stesso circuito di pagamento della carta titolare) costa invece 2 euro al mese, per un canone annuo di 24 euro. Infine, la carta aggiuntiva, ovvero la carta che può essere richiesta dal titolare del conto anche su un circuito di pagamento diverso (ad esempio VISA invece di MasterCard o viceversa): anche in questo caso il canone è di 2 euro al mese per un totale di 24 euro l’anno.

Al momento è disponibile un’offerta speciale per i nuovi correntisti che vogliono utilizzare questo strumento di pagamento: fino al 30 giugno 2020, infatti, il canone mensile della carta principale è gratuito. Non solo: lo è anche dopo, se si continuano a fare pagamenti mensili con la carta di credito superiori a 500 euro.

Riguardo agli altri costi legati a carta Classic Card, sono i seguenti (sempre ricordando che Classic Card non è una carta di debito e quindi quando si preleva del contate allo sportello si sta, a tutti gli effetti, chiedendo un anticipo di contante, che come tale ha un costo):

  • anticipo di contante in euro alle casse veloci automatiche abilitate del Gruppo Intesa Sanpaolo: 4% sull’importo prelevato (costo minimo 2,50 euro)

  • anticipo di contante in euro agli sportelli automatici delle altre banche dell’area SEPA: 4% sull’importo prelevato (costo minimo 2,50 euro)

  • anticipo di contante in euro agli sportelli automatici delle altre banche dell’area EXTRA SEPA: 4% sull’importo prelevato (costo minimo 2,50 euro)

  • prelievo di contante e pagamento non in euro: 1% sull’importo prelevato o pagato (più commissione di conversione valuta applicata dal circuito internazionale di pagamento)

Non ci sono costi, invece, per l’invio dei documenti online e per i pagamenti nei negozi, anche online.

Le coperture assicurative con Classic Card

Classic Card, grazie alle coperture assicurative gratuite prestate da Intesa Sanpaolo Assicura S.p.A., rimborsa ciò che si è acquistato online con la carta nel caso in cui:

  • quanto ricevuto non corrisponda a quanto ordinato e il venditore si rifiuti di sostituirlo.

  • quanto ricevuto risulti rotto o incompleto;

  • gli acquisti non siano stati spediti entro 30 giorni dall’addebito sul conto o al più tardi entro 90 giorni dal pagamento.

  • ciò che è stato acquistato sia stato rubato con aggressione o o effrazione (con scasso) entro 24 ore dall’acquisto o dalla consegna (vale sia per i negozi online per gli acquisti in negozio)

I limiti di utilizzo di Classic Card

Come ogni carta di credito, anche Classic Card di Intesa San Paolo ha dei limiti mensili di utilizzo.

In particolare, si possono spendere utilizzando questo strumento fino a 3.000 euro al mese.

Per quanto riguarda invece l’anticipo di contante dallo sportello automatico, i limiti sono questi:

  • 800 euro in caso di Gestione Notifiche attivato;

  • 700 euro in caso di Gestione Notifiche non attivato.

Il servizio GeoControl per Classic Card

Tra le esclusive di Intesa Sanpaolo per i suoi strumenti di pagamento disponibili anche per Classic Card, c’è il Servizio GeoControl, che permette di scegliere l’area geografica dove si usano le carte all’estero per prelevare agli sportelli automatici abilitati e fare acquisti nei negozi. C’è la possibilità di limitare l’utilizzo delle carte solo ai Paesi che rispettano gli standard di sicurezza europei, ed è possibile modificare il profilo con le proprie preferenze in tempo reale e tutte le volte che si vuole. In più, c’è il numero verde 800.444.223 attivo 7 giorni su 7 e 24 ore su 24 per modificare rapidamente il profilo anche dall’estero.

Che cos’è Gestione Notifiche, per la massima sicurezza

Gestione Notifiche è lo strumento di Intesa Sanpaolo pensato per controllare in tempo reale saldi, accrediti, addebiti, scadenze ed esiti di pagamento dei conti, delle carte e degli investimenti del correntista. Il servizio si può attivare dal sito della banca online, dall’app Intesa Sanpaolo Mobile e in filiale, e consente l’individuazione immediata di eventuali operazioni non riconosciute, anche all’estero. Gli avvisi SMS possono essere ricevuti solo sul cellulare certificato, e le notifiche tramite email e app sono sempre gratuite (quelle tramite SMS hanno un costo dei messaggi ricevuti legato ai gestori della propria offerta di telefonia mobile).

Conti correnti con carta di credito: le migliori offerte di Luglio 2020

Una classifica delle migliori condizioni proposte dalle banche, online e tradizionali, per aprire un conto corrente e di richiedere una carta di credito associata a questo prodotto. Le carte possono essere gratuite o con dei canoni mensili, ecco quali sono le offerte più convenienti a Luglio

Bonus POS: come richiederlo e trasformare le commissioni in credito d'Imposta

Il bonus POS è un'agevolazione che entrerà in vigore a partire dal 1° luglio 2020 e che potrà essere utilizzata per trasformare le commissioni dei pagamenti elettronici in credito d'imposta. Ecco come funzionerà, come fare a richiederlo e quali sono le conseguenze nel caso di mancato rispetto della nuova norma in vigore.

Carta prepagata aziendale senza conto corrente: le offerte di Giugno 2020

La scelta di carte di pagamento e conti in ambito aziendale acquisisce un'importanza fondamentale per la corretta gestione delle risorse a propria disposizione. E' importante analizzare le proprie esigenze ed individuare il prodotto più in linea con quelle che sono le necessità del proprio business. Tra le opzioni di maggior rilievo troviamo la carta prepagata aziendale senza conto corrente che può rappresentare un buon modo per effettuare pagamenti e gestire il denaro durante l'attività lavorativa. Ecco le migliori offerte di giugno 2020.