Carta PayPal: richiesta, costi e attivazione


PayPal propone una carta di debito chiamata Business Debit MasterCard: si tratta di una carta con la quale si può avere accesso al saldo disponibile sul proprio conto PayPal in modo estremamente rapido e che può essere utilizzata in tutti i luoghi in cui sia accettato il circuito MasterCard.

carta paypal

Di seguito saranno analizzate quali sono le caratteristiche di questa tipologia di carta e come fare per procedere con la sua attivazione online.

I vantaggi di PayPal Business Debit MasterCard

La carta PayPal Business si contraddistingue per la presenza di numerosi vantaggi. Il primo è rappresentato dalla possibilità di pagare direttamente dal proprio saldo PayPal disponibile, senza dover necessariamente prelevare dal conto bancario collegato.

L’accesso istantaneo al conto PayPal, in pratica, permette di prelevare contanti presso gli sportelli del mondo intero: è prevista una commissione fissa pari a 2 euro per ogni prelievo. Uno dei punti di forza della carta è il cashback dello 0,5%, che viene accreditato ogni settimana sulla base dei propri pagamenti.

Non sono previste commissioni né sul canone mensile, né sulle transazioni internazionali, sia quelle che si effettuano dal vivo sia quelle online. La carta potrà essere utilizzata per tutte le spese aziendali, come per esempio:

  • viaggi di lavoro;

  • forniture;

  • servizi postali;

  • colazioni di lavoro;

  • spese di marketing;

  • costi di trasporto.

Come si richiede

Sia la richiesta sia la gestione di questa tipologia di carta PayPal sono davvero molto semplici: non sarà necessario compilare lunghi moduli o dover seguire procedure complicate. L’unica cosa che si dovrà avere è un conto PayPal Business.

Quindi:

  • se non si ha già questa tipologia di conto attiva, la si dovrà aprire;

  • altrimenti, la si potrà richiedere fin da subito tramite il proprio conto PayPal Business.

Si riceverà quindi la carta direttamente a casa e la si dovrà attivare dal conto PayPal. Da quel momento in poi sarà possibile da un lato iniziare a fare acquisti, dall’altro monitorare tutte le proprie transazioni direttamente online.

Sul sito di PayPal, più precisamente sulla pagina dedicata alla carta PayPal Business, è disponibile una sezione dalla quale si potrà cliccare su Richiedi la carta oppure su Attivala ora.

Informazioni sull’utilizzo della carta PayPal

Abbiamo visto che la carta PayPal Business utilizza il saldo disponibile sul proprio conto PayPal. In aggiunta, è possibile collegare la carta anche a un conto corrente bancario o a un’altra carta di debito.

Così facendo, nel momento in cui non ci saranno abbastanza soldi disponibili per pagare dal proprio conto PayPal, la transazione sarà effettuata prelevando i soldi dal conto o dalla carta forniti.

Bisogna comunque ricordare che la carta PayPal Business Debit MasterCard non è un conto corrente, quindi non sarà possibile sostituirlo del tutto.

Nell’ipotesi in cui sulla carta fossero addebitati dei pagamenti sospetti, si potrà segnalarli collegandosi al conto PayPal Business. Allo stesso modo, sarà anche possibile richiedere una carta sostitutiva e segnalarne il relativo furto o smarrimento.

Costo, commissioni e limiti di prelievo

La carta PayPal Debit Business non prevede costi per la sua emissione. Sono invece previste delle commissioni pari a 2 euro per i prelievi, che possono essere effettuati in tutto il mondo.

I limiti del prelievo, che potrebbero anche subire delle variazioni in relazione alla cronologia finanziaria del proprio conto PayPal, sono pari a:

  • 350 euro al giorno nel caso di prelievo di contanti;

  • 6.000 euro al giorno in relazione agli acquisti.

La prepagata PayPal esiste ancora?

Fino a qualche anno fa, tra le carte di pagamento proposte da PayPal c’era anche la prepagata, ovvero una carta di pagamento che funzionava con il meccanismo delle carte ricaricabili.

Tale carta si caratterizzava per:

  • la possibilità di fare acquisti sicuri in tutto il mondo, ovviamente laddove il marchio MasterCard venga accettato;

  • la possibilità di collegare la carta al proprio conto PayPal, in modo tale da prelevare i soldi per effettuare gli acquisti direttamente da lì;

  • il vantaggio di poter essere ricaricata con estrema facilità, non solo tramite il conto PayPal, ma anche con un bonifico oppure in contanti presso i punti vendita autorizzati.

La prepagata permetteva inoltre di inviare e ricevere denaro, ovvero di effettuare e ricevere bonifici, come per esempio quello relativo all’accredito dello stipendio, grazie al fatto che fosse dotata di IBAN.

La PayPal prepagata non viene più rilasciata, sebbene i suoi possessori la potranno utilizzare fino alla sua scadenza: dal sito ufficiale è infatti soltanto possibile verificarne il saldo, cliccando sulla dicitura Saldo Prepagata.

Cos’è il conto PayPal

Com’è anticipato nelle righe precedenti, trasferire denaro su una carta di pagamento PayPal è possibile grazie all’esistenza di un conto PayPal. Come funzione di preciso? Come si attiva e perché risulta estremamente vantaggioso?

Il conto PayPal permette di:

  • fare acquisti online;

  • inviare e richiedere denaro;

  • acquistare e vendere su eBay.

L’apertura del conto è gratuita: lo si dovrà associare a un conto corrente bancario, a una carta di credito, di debito o a una prepagata, dalla quale il conto attingerà i soldi per procedere con gli acquisti.

Per utilizzarlo sarà poi sufficiente inserire la propria e-mail e la password scelta in fase di apertura e procedere, dunque, con gli acquisti online.

Perché scegliere un conto PayPal

La scelta di un conto PayPal può essere motivata da ragioni differenti. In primo luogo, abbiamo la rapidità e la sicurezza che lo caratterizzano. Non sarà infatti necessario inserire i dati della propria carta di credito ogni qualvolta in cui si effettuerà un pagamento online.

I pagamenti sono inoltre sicuri grazie anche alla protezione acquisti e alla protezione vendite. La prima permette di ricevere un rimborso nel caso in cui non si ricevesse l’articolo acquistato, oppure qualora il prodotto non dovesse corrispondere alla descrizione fornita dal venditore.

Garantisce, inoltre, la protezione dalle frodi, grazie all’analisi delle e-mail di phishing e cercando di prevenire i possibili furti di identità. Tutte le transazioni effettuate sono cifrate da una tecnologia di crittografia avanzata.

La protezione sulle vendite copre i casi nei quali si riceve un pagamento non autorizzato, oppure quando non si ricevono gli articoli ordinati o nell’ipotesi di articoli non idonei.

Il conto PayPal è veloce, gratuito e permette di effettuare i pagamenti con un semplice tocco: l’accesso potrà essere effettuato da qualsiasi dispositivo elettronico, quindi da PC, tablet o smartphone, senza che ciò possa inficiare i pagamenti o comprometterne la sicurezza.

Gestione del conto dall’app PayPal

Il conto PayPal può essere gestito anche tramite l’utilizzo dell’apposita applicazione, grazie alla quale è possibile inviare e richiedere denaro ai propri amici in modo rapido e sicuro.

L’applicazione permette, in più, di poter monitorare tutte le proprie attività grazie a un resoconto all’interno del quale vengono indicate tutte le transazioni. Sarà inoltre possibile attivare l’opzione che permette di ricevere le notifiche per ogni movimentazione, direttamente sul proprio numero di telefono.

L’app può essere utilizzata anche per raccogliere denaro con i propri amici: questa funzione, chiamate Money Box, può essere molto utile nel caso in cui si stessero organizzando viaggi, regali o cene con un gruppo di amici per velocizzare la raccolta dei soldi di tutti.

Qual è la differenza tra il conto PayPal e un conto corrente online?

Alla luce di quanto detto finora, potrebbe accadere che si crei confusione tra il funzionamento di un conto PayPal e di un conto corrente online. In cosa consiste la differenza principale tra i due e quale conviene di più?

Il conto PayPal, come descritto in precedenza, deve essere associato a un conto corrente, oppure a una carta di pagamento di diverso tipo, che rappresenta la base dalla quale vengono prelevati i soldi necessari per poter effettuare le transazioni.

Un conto corrente online è, invece, un conto corrente a zero spese che si differenzia a sua volta dai conti correnti tradizionali per il fatto che non prevede costi di gestione, né di apertura o chiusura e, di solito, ha anche un costo molto basso in relazione alle varie transazioni.

Lo si può gestire direttamente tramite home banking o mobile banking, potendo così portare a termine tutte le operazioni bancarie senza la necessità di doversi recare fisicamente in filiale.

Di base, quindi, un conto corrente online funziona da sé, mentre il conto PayPal per avere dei fondi necessita di un legame con un altro strumento utilizzato per la gestione di propri soldi. Quali sono i motivi per i quali sarebbe meglio utilizzare il primo o il secondo strumento di pagamento?

Rispondere a questa domanda è molto semplice nella misura in cui per poter effettuare acquisti dal proprio conto corrente online, sarà necessario disporre di una carta di pagamento, che potrà essere una carta di credito o una carta prepagata.

In alcuni casi questi strumenti hanno dei costi di gestione, in particolare per quel che riguarda le carte di credito. Il conto PayPal, invece, è gratuito: analizzando dunque la questione dal punto di vista dei costi si consiglia di procedere con la scelta di un conto PayPal.

Cosa fare per attivare un conto corrente online

Nell’ipotesi in cui si decidesse di procedere con l’apertura di un conto corrente online, che potrà essere utilizzato come base di una carta PayPal o direttamente di un conto PayPal, potrebbe essere utile l’accesso al comparatore di conti correnti online di SOStariffe.it.

Si tratta di uno strumento gratuito con il quale sarà possibile individuare il conto che si adatta meglio alle proprie esigenze. Prima di tutto, recandosi nella sezione dedicata sarà possibile scegliere tra l’apertura di:

  • un conto standard;

  • un conto famiglia;

  • un conto giovani;

  • un conto pensionati;

  • un conto business.

In un secondo momento, sarà anche possibile personalizzare la propria ricerca tramite l’utilizzo di alcuni filtri. In particolare, si potrà indicare:

  • quale dovrà essere l’età del correntista;

  • quali dovrebbero essere i servizi indispensabili nel conto, come per esempio l’assenza del bollo, la presenza di una carta di credito, la possibilità di fare trading online o quella di accreditare lo stipendio;

  • il numero minimo di bonifici che si potranno effettuare nel corso di un anno;

  • il numero minimo di prelievi che si potranno effettuare nel corso di un anno;

  • la giacenza media.

Si avrà così accesso a una vera e propria pagina di comparazione, sulla quale si potranno confrontare i migliori conti correnti online disponibili nel momento in cui la ricerca è stata effettuata.

Carte di credito con fido a 3.000€: come trovarle

Le carte di credito con fido a 3.000 euro prevedono, come accade per tutte le carte di credito, una verifica da parte della banca per controllare che il richiedente sia effettivamente in possesso dei requisiti richiesti. Ecco qualche consiglio utile nel caso in cui se ne stesse cercando una.

Carte di credito false: come riconoscerle ed evitarle

Le carte di credito false possono rappresentare un problema molto serio, sia per i titolari della carta stessa, vittime dei falsari, che per gli ignari commercianti che rischiano di subire danni economici pur senza avere alcuna colpa. Nonostante le nuove tecnologie, le carte di credito false continuano a rappresentare un problema. Ecco, quindi, come riconoscerle ed evitarle in modo da ridurre i rischi di truffe collegate alla contraffazione di questi strumenti di pagamento.

Conti Correnti online: la classifica aggiornata di marzo 2021

I conti correnti online rappresentano oggi una soluzione molto vantaggiosa per riuscire a risparmiare sul costo di gestione di un conto corrente, che è solitamente caratterizzato da continui incrementi. Vediamo quali sono le migliori proposte individuate con l’utilizzo del comparatore di conti correnti di SOStariffe.it.