Cosa cambia tra Maestro e PagoBancomat?


Nel settore delle Carte di Credito e delle Carte di Debito è facile imbattersi in denominazioni varie e, spesso, molto differenti. Tra i vari nomi che possiamo trovare sulle carte di pagamento troviamo Maestro e PagoBancomat. Ecco quali sono le differenze e cosa cambia tra queste due denominazioni. 

Maestro e PagoBancomat: le differenze

Utilizzando una carta di pagamento è possibile che su di essa vengano riportate le denominazioni Maestro e PagoBancomat, due termini che stanno ad indicare aspetti differenti di una carta. Andiamo con ordine e vediamo quali sono le reali differenze tra questi due nomi.

PagoBancomat

Il marchio PagoBancomat è il nome, di proprietà del Consorzio Bancomat, che indica il circuito di servizi per pagamento di beni e servizi presso i terminali POS abilitati. Tale circuito presenta un’operatività limitata all’Italia e coinvolge le carte di debito o le carte prepagate rilasciate da tutti gli Istituti bancari che hanno ottenuto la licenzia dal Consorzio Bancomat.

Il marchio PagoBancomat non va confuso con il marchio Bancomat che, invece, identifica un circuito di servizi per il prelievo di denaro da sportelli automatici, definiti nel nostro Paese con il nome comune di “bancomat”. In sostanza, moltissime carte emesse da Istituti bancari italiani presentano il logo PagoBancomat che indica il supporto al circuito di pagamento disponibile in tutto il Paese.

Scopri i conti correnti più convenienti del momentoVai

Maestro

Il termine Maestro, spesso indicato anche come “maestro” con la m minuscola, è una multinazionale di servizi di carte di debito di proprietà di Mastercard. Le carte di pagamento recanti il logo Maestro possono essere ottenute tramite banche associate e vengono collegate, di solito, al conto corrente del titolare della carta stessa. In alcuni casi, tali carte possono anche essere carte prepagate.

In Italia, di solito, le carte di pagamento Maestro vengono co-marcate con il circuito nazionale PagoBancomat. Spesso, quindi, i possessori di tali strumenti di pagamento possono contare su entrambi i circuiti (Maestro e Pagobancomat) riportati sulla carta. Di norma, per l’utente che effettua un pagamento con una carta non vi sono differenze tra l’utilizzo del circuito PagoBancomat  o Maestro, mentre le commissioni sul pagamento applicate all’esercente potrebbero variare.

Limiti di utilizzo e caratteristiche

E’ importante sottolineare come le carte PagoBancomat e Maestro presentino dei limiti di utilizzo, giornaliero e mensile, per quanto riguarda il prelievo di contanti e il volume di spesa. Ogni Istituto stabilisce, in base a differenti fattori, i limiti di utilizzo delle carte emesse per i propri clienti.

Da notare, inoltre, che in diversi casi è possibile scegliere il circuito da utilizzare in modo da sfruttarne i relativi vantaggi in termini di compatibilità con i vari POS e punti di pagamento e per quanto riguarda i limiti di spesa e di prelievo.

Confronta le carteVai

Carte revolving: cosa sono e come funzionano

Tra le tante tipologie di carte di pagamento a disposizione degli utenti troviamo anche le carte revolving, uno strumento di pagamento sempre più diffuso e richiesto anche in Italia. Ecco, quindi, cosa sono e come funzionano le carte revolving e quali sono tutte le caratteristiche di questa particolare tipologia di carta di pagamento. 

Le migliori carte di credito ad agosto 2019

La scelta della Carta di Credito passa per l'analisi di un gran numero di fattori ed, in particolare, per la verifica di quelli che sono i costi e le commissioni della carta stessa oltre che per il supporto fornito dal circuito di pagamento e per i servizi aggiuntivi inclusi. Ecco, quindi, quali sono le migliori Carta di Credito da attivare ad agosto 2019

CVV e CVC carta di credito: dove si trovano e a cosa servono?

Tra i metodi per dimostrare la propria identità in una transazione remota (ad esempio quelle online), il più semplice è fornire il codice di tre o quattro numeri che di norma si trova sul retro della carta: il CVV o CVC. Ci sono però soluzioni ancora più sofisticate che aiutano a non rischiare clonazioni e appropriazioni indebite.

Sos Tariffe S.r.l. - P.Iva 07049740967 - Corso Buenos Aires 54, 20124 Milano - È vietata la riproduzione, anche solo parziale, di contenuti e grafica. © 2008 - 2019
Il servizio di intermediazione assicurativa è offerto da Sos Broker srl con socio unico, broker assicurativo regolamentato dall'IVASS
ed iscritto al RUI con numero B000450117, P. iva 08261440963. PEC
Il servizio di mediazione creditizia per mutui e prestiti è gestito da FairOne S.p.A., iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM n. M215, P. IVA 06936210969 TrasparenzaInformativa