WhatsApp supera gli SMS: 30 miliardi di messaggi ogni giorno

Non si tratta di una vera e propria sorpresa, considerando che i macro-numeri erano già a disposizione di analisti e osservatori di mercato. Tuttavia, leggere dell’ufficializzazione da parte dell’Economist sull’effettivo sorpasso dei messaggi istantanei di WhatsApp ai danni degli SMS non può che sollevare una definitiva presa di coscienza del passaggio di consegne sul fronte delle abitudini degli utenti di device mobili.

WhatsApp intermedia più di 7 trilioni di messaggi all'anno
WhatsApp intermedia più di 7 trilioni di messaggi all'anno

Secondo quanto afferma un autorevole studio pubblicato dall’Economist, infatti, gli utenti di tutto il mondo starebbero inviando più messaggi di WhatsApp rispetto agli SMS. Per l’analisi pubblicata sulla rivista, infatti, ogni giorno verrebbero inviati via WhatsApp circa 30 miliardi di messaggi in tutto il mondo, contro “soli” 20 miliardi di SMS.

Confronta offerte Internet mobile»

Sempre secondo l’osservazione formulata, a inviare circa 30 miliardi di messaggi al giorno sarebbero i circa 600 milioni di utenti iscritti al più noto sistema di messaggistica online, artefici di un volume di invii da capogiro: nel corso del solo ultimo anno, WhatsApp avrebbe intermediato l’invio di oltre 7 trilioni di messaggi.

I grandi numeri di WhatsApp (che, a proposito di “macro” entità, può altresì vantare un prezzo di acquisto da parte di Facebook di ben 22 miliardi di dollari) potrebbero presto coinvolgere anche il segmento delle telefonate attraverso dispositivi mobili. È infatti chiara l’intenzione del sistema di messaggistica di passare dalle parole scritte a quelle orali, licenziando in grande massa un nuovo servizio di telefonate che potrebbe mettere in crisi gli operatori di telefonia mobile, accelerando – in buona parte – quanto è già avvenuto sul fronte delle offerte di telefonia e Internet mobile (con pacchetti che vengono sempre più scelti sulla base dei Gb di traffico dati a disposizione dell’utente).

A proposito di WhatsApp e telefonate, è degli ultimi giorni il lancio di un vero e proprio allarme – truffa. Secondo alcuni siti di settore, infatti, proprio basandosi sul fatto che WhatsApp ha appena reso disponibile la possibilità di fare chiamate vocali attraverso il proprio servizio VoIP, qualche truffatore sta approfittando della situazione per poter inviare falsi messaggi di attivazione che invitano a cliccare un link che, in realtà, cela un’operazione di phishing

Commenti Facebook: