10 trucchi per consumare meno gas: risparmia fino a 100 euro

Per capire come risparmiare sul gas è necessario valutare diversi fattori in modo da avere le idee chiare sul consumo di gas registrato in casa. Gli aspetti da considerare sono molti. È necessario capire come impostare la caldaia per risparmiare e come ridurre il consumo di gas per il riscaldamento, ottimizzandone l’utilizzo in base alle proprie necessità. Ecco, quindi, 10 trucchi per consumare meno gas e risparmiare fino a 100 euro (o anche oltre) sulla bolletta.

10 trucchi per consumare meno gas: risparmia fino a 100 euro

Risparmiare sul riscaldamento e sulla bolletta del gas è possibile. Le famiglie possono ottenere una riduzione delle spese legate all’utilizzo del gas in casa per la cottura, l’acqua calda e il riscaldamento durante i mesi invernali. Per raggiungere quest’obiettivo è essenziale mettere in pratica alcuni piccoli ma fondamentali accorgimenti che consentono di risparmiare sul gas sia nel breve che nel lungo periodo. Ecco i trucchi per consumare meno gas e risparmiare sulle bollette.

Come risparmiare sul gas in 10 trucchi

Per risparmiare sul gas è possibile mettere in pratica alcuni trucchi in grado di ottimizzare i consumi e garantire un netto risparmio sulle bollette del gas. Risparmiare 100 euro all’anno sarà molto semplice. Con la giusta attenzione, in realtà, il risparmio potrà essere ancora maggiore arrivando a raggiungere le centinaia di euro annuali. Basterà un po’ di attenzione per massimizzare il risparmio andando a risparmiare sul consumo di gas e sulla bolletta.

Ecco come fare:

1) Ridurre il costo del gas

La prima strada da seguire per risparmiare sul gas è rappresentata dalla riduzione del costo della materia prima. Per raggiungere quest’obiettivo è necessario affidarsi al Mercato Libero, individuando le migliori tariffe disponibili che consentono di abbassare il prezzo effettivo del combustibile in modo da ridurre il costo finale della bolletta. Si tratta di un “trucco” alla portata di tutte le famiglie. Scegliere una delle migliori soluzioni disponibili sul Mercato Libero è molto facile.

Per risparmiare è possibile consultare il comparatore di SOStariffe.it per offerte gas, oppure scaricare l’App di SOStariffe.it. Il confronto online delle offerte avviene inserendo una stima del proprio consumo annuo di energia. Tale dato può essere ricavato consultando la sezione consumi di una precedente bolletta oppure utilizzando lo strumento di calcolo integrato nel comparatore. Dopo aver individuato l’offerta più vantaggiosa sarà possibile procedere con l’attivazione online per ridurre al minimo il costo del gas utilizzato.

2) Ottimizzare l’uso del gas per la cottura evitando gli sprechi

Un altro trucco per risparmiare sul gas è legato alla riduzione dei consumi dovuti alla cottura. In particolare, nelle famiglie numerose, infatti, il gas utilizzato per la cottura può raggiungere livelli abbastanza elevati. È opportuno, quindi, assicurarsi di evitare inutili sprechi e di utilizzare i sistemi di cottura in modo corretto. Tra i trucchi da mettere in pratica per risparmiare sul gas per la cottura troviamo:

  • la riduzione dei tempi di cottura, per esempio acquistando una vaporiera per una preparazione più celere dei cibi a vapore, o una pentola a pressione
  • usare pentole e padelle che abbiano un fondo in linea con le dimensioni dei fornelli e una base spessa per evitare la dispersione di calore
  • utilizzare il coperchio durante la cottura
  • salare l’acqua soltanto dopo l’ebollizione, in modo da non allungare il tempo dell’ebollizione stessa
  • spegnere la fiamma prima della cottura definitiva e utilizzare il calore residuo del fornello per gli ultimi minuti di preparazione

3) Impostare la giusta temperatura obiettivo per il riscaldamento

Spesso ci si chiede come risparmiare sul riscaldamento a gas. Quest’aspetto è fondamentale per poter ridurre i costi legati alla bolletta. Anche in questo caso, bastano piccoli accorgimenti per risparmiare. In particolare, è necessario regolare la temperatura dei termosifoni in modo corretto, senza esagerare con il riscaldamento degli ambienti di casa. Chi utilizza un riscaldamento a gas dovrà impostare la caldaia correttamente per risparmiare e ridurre i consumi.

Durante i mesi invernali, infatti, la temperatura in casa non deve superare i 20° C. Oltre tale soglia, si registrerà una forte crescita del consumo di gas. Per ogni grado oltre i 20° C, infatti, la spesa relativa al riscaldamento di casa aumenterà del 6-7% (in base anche alla grandezza dell’appartamento ed al tempo di utilizzo dell’impianto). Per risparmiare sul gas è, quindi, importante scegliere con attenzione la temperatura da raggiungere in casa ed evitare di fissare una temperatura obiettivo eccessivamente alta.

4) Effettuare la manutenzione periodica della caldaia

La manutenzione del proprio impianto di riscaldamento, con i controlli e le revisioni periodiche alla caldaia, è indispensabile. Quando si valutando le soluzioni relative a come ridurre il consumo di gas per il riscaldamento non bisognerà trascurare quest’aspetto. Una caldaia che funziona in modo corretto (grazie ai necessari interventi di manutenzione periodica) garantirà un’efficienza energetica elevata e, quindi, un consumo inferiore a parità di utilizzo.

La manutenzione della caldaia serve a verificare:

  • il corretto funzionamento e dunque l’efficienza dell’impianto
  • l’eventuale dispersione di fumi nocivi che potrebbero far male alla salute e all’ambiente

Oltre alla manutenzione ordinaria della caldaia, la legge prevede anche il controllo dei fumi. Per conoscere la periodicità degli interventi, che variano in relazione al tipo di caldaia che si ha in casa, è necessario controllare il libretto della caldaia e contattare poi una ditta specializzata. Una caldaia che funziona male può portare il costo della bolletta a essere del 30% superiore rispetto a quanto dovrebbe normalmente essere.

5) Cambiare caldaia e puntare sull’efficienza

Tutti i trucchi legati al come ridurre il consumo di gas e risparmiare sul riscaldamento sono strettamente connessi all’utilizzo di una caldaia ad alta efficienza. Se si sta utilizzando un impianto a bassa efficienza o che funziona male (per via dell’assenza di manutenzione), anche mettendo in pratica tutti i principali trucchi per risparmiare sul gas, i consumi continueranno ad essere molto elevati e, di conseguenza, anche i costi.

In queste situazioni è consigliabile valutare la possibilità di cambiare caldaia e puntare su di un modello ad alta efficienza energetica che permetterà di dare un taglio netto ai consumi. Da notare, inoltre, che per l’acquisto di una caldaia a condensazione ad alta efficienza o di un sistema dotato di pompa di calore c’è la possibilità di beneficiare delle detrazioni fiscali che garantiscono un taglio effettivo della spesa da sostenere per l’aggiornamento dell’impianto.

6) Evitare dispersioni termiche per ridurre il consumo di gas per riscaldamento

Uno dei trucchi più importanti per risparmiare sul gas è legato all’eliminazione delle dispersioni termiche. Se in casa ci sono degli spifferi, come una finestra che non chiude bene, il riscaldamento risulterà meno efficace. Quando si attiva la caldaia per riscaldare casa, infatti, sarà necessario assicurarsi che l’aria calda resti all’interno degli ambienti di casa. Per questo sarà necessario chiudere bene porte e finestre e coprire eventuali spifferi.

Per ridurre la dispersione termica, evitando gli spifferi, si potrà:

  • utilizzare dei paraspifferi su tutte le finestre e le porte;
  • isolare l’eventuale presenza di spifferi con l’utilizzo di strisce adesive in gomma;
  • provare a sigillare tutte le fessure presenti, per esempio mediante l’uso di silicone;
  • applicare dei fogli isolanti dietro i termosifoni, che serviranno ad evitare la dispersione del calore verso l’esterno.

7) Non utilizzare la caldaia di notte

Può sembrare una banalità ma si tratta di un trucco che può essere decisivo. Per ridurre il consumo di gas per riscaldamento è necessario evitare di utilizzare la caldaia nelle ore notturne, magari per ritrovarsi la casa calda la mattina seguente. Basterà riscaldare gli ambienti di casa durante le ore serali, assicurandosi che non vi siano dispersioni termiche, e spegnere la caldaia quando si va a dormire. In questo modo, il consumo di gas si ridurrà e la casa sarà calda per tutte le ore notturne.

8) Utilizzare valvole termostatiche per i termosifoni

Per ridurre il consumo di gas legato al riscaldamento sarà necessario affidarsi a delle valvole termostatiche che permettono di ottimizzare il funzionamento dell’impianto andando a regolare la temperatura dei singoli termosifoni. In questo modo, sarà possibile regolare la temperatura in ogni stanza ed evitare di riscaldare eccessivamente una stanza vuota che non necessità di un incremento della temperatura durante i mesi invernali. Nella valutazione delle opzioni disponibili per risparmiare sul gas, il ruolo delle valvole termostatiche sarà molto importante.

9) Ottimizzare l’uso dei termosifoni per massimizzare l’efficienza

Oltre all’installazione delle valvole termostatiche, è possibile mettere in pratica altri trucchi per utilizzare correttamente i termosifoni e ridurre il consumo di gas in modo efficace. Se si deve installare un nuovo termosifone, ad esempio, bisognerà evitare di scegliere una posizione vicina o sotto ad una finestra. In questo modo si eliminerà il rischio di dispersioni termiche legate alla vicinanza del termosifone agli infissi. Da notare, inoltre, che sarà importante effettuare periodici interventi di manutenzione dei termosifoni che dovranno essere spurgati di tanto in tanto per garantire una buona efficienza.

Se possibile, inoltre, per massimizzare l’efficacia del riscaldamento è utile installare dei pannelli termoriflettenti tra il muro e termosifone. In questo modo, la dispersione termica verso il muro si ridurrà ed il calore sarà “dirottato” verso l’ambiente da riscaldare. Bastano, quindi, piccoli accorgimenti per poter garantire un funzionamento corretto ed efficiente dei termosifoni e, quindi, risparmiare sul riscaldamento domestico in modo considerevole.

10) Evitare sprechi di acqua calda

Anche un utilizzo eccessivo dell’acqua calda ha un suo impatto sul costo della bolletta del gas, specialmente durante l’inverno, quando ci si lava esclusivamente con l’acqua bollente a causa delle basse temperature. Per risparmiare sul gas, quindi, è necessario evitare gli sprechi di acqua calda con una serie di accorgimenti che potranno rivelarsi essenziali per dare un taglio ai consumi e, quindi, alla bolletta.

Per ottimizzare l’utilizzo di acqua calda è possibile installare dei riduttori di flusso che andranno applicati ai rubinetti di casa (in particolare alle docce) in modo da poter contare su di un flusso consistente ma caratterizzato da un quantitativo di acqua calda inferiore. Un riduttore di flusso costa pochi euro ma garantisce un notevole risparmio. Si tratta di un piccolo ma fondamentale accorgimento che permetterà di ridurre notevolmente il consumo.

Commenti Facebook: