Mediaset Streaming: come vedere in streaming i canali Mediaset


Le applicazioni che permettono di vedere in streaming i propri programmi preferiti si stanno moltiplicando, in questa guida ci occupiamo di Mediaset streaming. Ecco come funziona la piattaforma per guardare in diretta o on demand i contenuti di Rete 4, Canale 5, Italia 1 e gli altri canali Mediaset

internet tv

Avete perso una puntata della vostra serie preferita o l’appuntamento pomeridiano con il daily di uno degli show che seguite su Italia 1 o Canale 5? Niente paura, anche la tv privata ha creato un servizio Mediaset streaming che vi consentirà di recuperare i programmi preferiti.

Non solo, questa piattaforma che si chiama Mediaset Play vi permetterà l’accesso ai canali della tv privata anche quando non siete a casa o davanti al televisore.

I servizi tv on demand sono ormai molto noti, ma magari un piccolo ripassino su cosa siano e come funzionino può essere utile. Sono nate negli ultimi anni piattaforme pay tv che hanno cambiato il modo in cui guardiamo la televisione e programmiamo le serate.

Se fino a pochi anni ci si dava appuntamento per guardare il film in prima serata con gli amici o ci si fiondava davanti al televisore alle 21 in punto per poter non perdere neanche un minuto della vostra serie preferita. Oggi si parla di binge watching o di maratone per vedere in streaming tutti gli episodi nella nuova serie cult, il tutto grazie ai contenuti on demand e resi disponibili online.

Come funzionano gli abbonamenti alla pay tv

Le piattaforme di streaming sono dei contenitori che racchiudono una lista di film, serie tv, documentari, contenuti per bambini e altri materiali. Le società hanno scelto due strade: pagamento per il singolo film o canone mensile e accesso illimitato come Netflix, NOW Tv di Sky e altre soluzioni.

Per conoscere le migliori offerte di pay tv gli utenti possono utilizzare il comparatore di SOStariffe.it, uno strumento che confronta le condizioni e i costi delle promozioni in uno schema semplice e immediato.

Alcune soluzioni nate con canone mensile o annuale e catalogo aperto stanno passando ad un’offerta mista: contenuti della piattaforma senza limiti ma anche prodotti di altre società. Il caso più noto è quello di Amazon Prime Video, gli utenti che lo utilizzano da qualche mese trovano tra i titoli dei materiali che possono essere noleggiati o acquistati.

Mediaset Streaming, ecco come funziona                                                         

Per quanto riguarda Mediaset Streaming ecco quali sono le caratteristiche e le funzionalità di questo servizio gratuito per vedere i contenuti dei canali Mediaset. Come per tutte le applicazioni è necessario innanzitutto verificare quali sono i requisiti dei dispositivi da cui si vuole accedere al tv in streaming.

Si può vedere i canali e i programmi on demand da pc, smartphone, tablet e smart tv, ma anche con i decoder di nuova generazione. Mediaset Play funziona scaricando l’app sui dispositivi connessi ad internet o collegandosi al sito mediasetpaly.it da pc o Mac.

Dispositivi abilitati per vedere contenuti dei canali Mediaset

L’app può essere scaricata su smartphone Android con un sistema operativo 4.4 o superiore. I device iOS compatibili con questo strumento sono iPhone, iPad e iPod con un sistema 11 o successivi.

Le smart tv sono in genere compatibili con il servizio, ma non tutti gli apparecchi televisivi sono adatti all’applicazione. Si può facilmente scoprire se si possiede un televisore abilitato per Mediaset Play. Servono poche informazioni per fare questa verifica: appuntatevi il modello di tv o decoder che utilizzate in casa.

Magari state pensando di cambiare la tv di casa, anche in vista del passaggio al nuovo standard del digitale DVTB 2 che permetterà di vedere i contenuti con una qualità video migliore. Se è così e volete essere certi di poter continuare a seguire i programmi Mediaset, ecco l’elenco di televisori compatibili con il servizio:

  • Samsung dal 2011 in poi
  • TV LG dal 2013 al 2020
  • Sony dal 2019 al 2020
  • TV Philips modelli 2019 e 2020
  • Panasonic 2019 e 2020
  • TV Hisense (2020)
  • Telefunken dal 2019 al 2021
  • Toshiba dal 2019 al 2021
  • Hitachi 2019 e 2020
  • JVC dal 2019 al 2021
  • Schaub Lorenz (2020)
  • TV Finlux (2020)

Chi non vuole sostituire il televisore ma non riesce più a visualizzare correttamente i canali tv dati i cambiamenti potrà passare ad un decoder compatibile. Sono anche disponibili le chiavette o i device come l’Amazon Fire Stick o la Chromecast che connettono i televisore alla rete internet di casa e consentono di accedere anche a mediasetplay.

I clienti con un’offerta Sky attiva invece non avranno problemi se hanno un decoder Sky Q incluso nel loro pacchetto pay tv. Per questi utenti sarà sufficiente accedere alla sezione App dall’home page del servizio Sky e digitare Mediaset Play, in questo modo si avrà a disposizione l’intero catalogo dei canali Mediaset.

Come si accede al servizio digitale

Per poter accedere alla streaming tv di Mediaset è necessario avere un dispositivo che si connetta ad internet. Una volta effettuato il login della rete domestica o dal cellulare si potranno sintonizzare i canali preferiti Mediaset e vi apparirà il tasto Freccia su del vostro controller per accedere al catalogo on demand della piattaforma.

Il servizio play permette di utilizzare la funzione Restart che fa ripartire dall’inizio il programma, anche se è trasmesso in diretta sarà possibile usare questa opzione. Dallo streaming e dalla piattaforma si può anche gestire le proprie votazioni per gli show che richiedono l’intervento del pubblico con il Televoto.

Per poter utilizzare al meglio i servizi di streaming di Mediaset, così come i servizi delle altre piattaforme streaming, è necessario avere una connessione che riduca al minimo il ping. Questo valore è uno dei risultati che mostrano gli speed test ed è fondamentale per poter seguire i propri eventi in live streaming senza continui disturbi e sfarfallii dell’immagini. Ecco una guida che spiega l’importanza di scegliere una connessione per vedere i film hd in streaming.

Ecco come vedere i film e le serie tv dei vostri canali preferiti

Per utilizzare al meglio il Play per lo streaming Mediaset è necessario seguire la procedura, si tratta di pochi semplici passaggi. Prima di tutto, come dicevamo, è necessario assicurarsi di avere un device o una tv compatibili con l’app e il servizio on demand.

Dopo avere fatto questo controllo, l’utente dovrà connettere la propria tv o il telefono/tablet o altro device ad internet. Se ci si collega dalla tv sarà necessario mettere su uno dei canali Mediaset e poi dovrà premere il tasto Freccia su. Sarà quindi collegato al servizio e potrà selezionare i contenuti preferiti.

Si può anche effettuare il login tramite il sito dei singoli canali, gli indirizzi da digitare hanno questo formato: mediasetplay.mediaset.it/canale5. Il profilo online permette sia di seguire le dirette da pc o smartphone, sia di scegliere quale contenuto guardare o riguardare.

Cosa fare se l’app non funziona

Nella guida Mediaset al suo servizio di streaming sono contenuti alcuni consigli per risolvere i problemi più comuni incontrati dai clienti. Se l’applicazione ha difficoltà nel caricare i contenuti o se si hanno problemi accedendo all’account da una tv smart, un primo elemento da controllare è la connessione internet che si sta utilizzando.

Una volta che vi sarete accertati che non è un disagio legato alla velocità della linea dovrete capire se è l’app di Mediaset ad avere un guasto temporaneo. Per farlo potrete cercare notizie sul sito o verificare se anche accedendo con un dispositivo differente, per esempio dal pc o dal cellulare avrete solo stesso problema.

Se si tratta solo della necessità di scaricare l’ultimo aggiornamento disponibile dell’app, sarà sufficiente accedere al Menu principale, cliccare su Supporto e poi su Aggiornamento software. Mediaset streaming quanto costa

Se per le offerte pay tv gli abbonamenti possono essere molto costosie(da 19,90 euro in su per le proposte di Sky Serie Tv e Show), il servizio streaming delle reti Mediaset è gratuito e anche la registrazione sul sito Play è facoltativa. Gli utenti però potranno accedere solo ad alcuni contenuti anche senza rilasciare alcun dato personale.

Chi decide di creare un proprio profilo personale avrà però dei vantaggi: restart e live streaming dei programmi. Sarà anche possibile mettere in pausa un film, uno show o una serie tv e riprenderla in un secondo momento.

Per registrarsi saranno richiesti i seguenti dati:

  • Nome e Cognome
  • Indirizzo mail
  • Password (con conferma della chiave) dovrà essere lunga almeno 8 caratteri e contenere 2 numeri
  • Data e luogo di nascita
  • Sesso

Chi ha già un profilo per i servizi di Infinity, Sport Mediaset o del canale all news TgCom potrà accedere utilizzando le stesse credenziali.

Quali contenuti in streaming sono disponibili con Mediaset Play

Oltre agli arcinoti Italia 1, Canale 5 e Rete 4, Mediaset possiede una serie di altri canali. Alcuni sono generalisti, ma per lo più si tratta di reti monotematiche. Per esempio, ci sono Boing e Cartoonito che sono i canali di intrattenimento per bambini.

Tra le reti della società di sono poi: Iris, La 5, Mediaset Extra, Top Crime, Discovery World e BBC, Studio Universal e Disney Channel. Sono visibili tramite il servizio di live streaming anche le partite trasmesse sui canali in chiaro di Mediaset. Per accedere ai contenuti dei canali Premium invece è necessario essere abbonati ad Infinity, sia che si effettui il login dal televisore che su altri dispositivi viene richiesto il codice d’accesso.

Il catalogo online si apre sempre con i contenuti più seguiti il giorno prima e sulle prime serate delle reti Mediaset. C’è poi la possibilità di selezionare il canale preferito per seguirne la diretta. Per facilitare la distinzione dei contenuti per bambini da altri materiali è stata anche creata un’apposita sezione in evidenza.

Cliccando sull’ultimo menu a destra nella schermata Home si potrà accedere alle diverse categorie che suddividono i film per genere e i programmi tv per argomento. Cliccando sulla lente di ingrandimento i clienti possono anche personalizzare la propria ricerca on demand.

Assistenza clienti e recupero credenziali

Per qualsiasi problema si dovesse riscontrate durante la visione di un contenuto o nell’installazione dell’app è possibile utilizzare diverse strade per ottenere supporto. Ci sono innanzitutto le guide e le FAQ che tentano di rispondere alle domande ad eventuali grattacapi ricorrenti per gli utenti.

C’è anche una mail a cui inviare le proprie segnalazioni o eventuali richieste di chiarimento per risolvere qualche difficoltà. L’indirizzo dell’assistenza clienti è support@mediasetplay.it.

Il Centro di supporto è anche la pagina attraverso cui si può operare il recupero della password e del nome utente. C’è un apposito bottone che porta alla procedura guida. In alternativa si potrà anche creare una seconda utenza con credenziali differenti, sarà però necessario ripetere l’iter di registrazione.

 

Come vedere la Serie A senza DAZN?

Vedere la Serie A senza DAZN è possibile ma bisogna accontentarsi di seguire solo una parte delle partite in calendario. Ecco come fare

Tutte le offerte TIM DAZN di settembre 2021

Per poter vedere tutte le partite di Serie A del campionato italiano devi abbonarti a DAZN, in questa guida vedremo quali sono le migliori offerte TIM che includono anche l'abbonamento alla pay tv con TIMVision a settembre. Ecco come attivare un piano Internet casa con inclusa la streaming tv per vedere gli eventi sportivi live

Come chiedere il rimborso Canone RAI 2021?

Se ti sei reso conto di aver pagato due volte il canone RAI o di aver versato un importo sbagliato, questa imposta è pari a 90 euro e si paga con al bolletta elettrica, puoi chiedere il rimborso del canone sulla tv di Stato. In questa guida vediamo come funziona la tassa e come cambierà dal 2022 con le modifiche allo studio del Governo Draghi.