Si prospetta un 2013 in crescita per Wind

Mentre continua la ridda di voci sul futuro di Wind, l’operatore mobile italiano tira le somme per i primi nove mesi del 2013, che lo hanno visto protagonista nel settore mobile con dati di tutto rispetto.

I risultati di Wind
I risultati fino a settembre 2013 di Wind

Secondo il recente rapporto dell’Agcom per l’Osservatorio trimestrale sulle comunicazioni, a fronte del progressivo ridursi degli accessi da rete fissa – ormai mezzo milione di linee in meno, anno dopo anno – gli operatori mobili rafforzano la loro posizione soprattutto grazie alle loro tariffe dati. Tra questi Wind è quella che ha avuto la crescita più convincente, un +1,1%.

Si mantiene con il segno positivo anche H3G (con un +0,2%) mentre scivolano Telecom e Vodafone, con rispettivi cali di -0,5% e -0,7%. In più, Wind è anche l’unico operatore a salire come quote sia tra la clientela consumer che quella affari, con un +1,3% nel primo gruppo e un +0,9% nel secondo. Al momento, l’azienda acquistata da WimpelCom può vantare un 27,1% di quota tra i consumer e uno 0,8% nel segmento business.
Confronta gli abbonamenti Wind per mobile
I dati sono aggiornati a settembre 2013 e per Wind si tratta di una conferma, visto che anche la precedente rilevazione su base trimestrale dava lo stesso margine di crescita. Chissà se alla luce di queste novità non si riapriranno nuove trattative, dopo quella fallita con H3G.

Commenti Facebook: