WiMAX in arrivo in Toscana

Nel panorama delle telecomunicazioni nasce l’innovativo servizio FREEMAX: accesso Internet veloce e telefonia illimitati con la nuova tecnologia senza fili WiMAX.

Freemax SpA, il primo operatore WiMAX toscano, con sede al Polo Tecnologico dell’Università di Pisa e a Livorno, propone di navigare su Internet e telefonare, senza limiti di tempo, ad un prezzo ridotto, senza un collegamento ad una linea telefonica fissa e senza impegno di durata dell’abbonamento.
Livorno, Pistoia, Camaiore, Piombino e Massarosa saranno i primi centri dove sarà possibile usufruire dei servizi Freemax. In due anni la rete conterà di raggiungere ben cento città in Toscana e un terzo della popolazione della regione.

L’offerta Freemax permette attraverso un’attivazione immediata di:
– navigare su Internet ovunque nella città senza limiti di tempo o traffico;
– utilizzare il telefono di casa per ricevere ed effettuare telefonate senza dover utilizzare il proprio Personal Computer, con gli stessi standard di qualità e sicurezza delle linee tradizionali;
– usufruire di servizi di gestione della posta elettronica e del telefono – da remoto e via web.

Sono previste tre formule di abbonamento:
– Il servizio “Internet con te” che permette un accesso ad Internet a banda larga 24 ore su 24, ovunque nella città, al costo di 19,89 Euro al mese, Iva inclusa;
– Il servizio “Internet con te voce” che permette accesso ad Internet a banda larga 24 ore su 24 e chiamate illimitate dal telefono di casa verso tutti i numeri fissi italiani al costo di 29,89 Euro al mese, Iva inclusa, con tariffe verso i numeri cellulari italiani e numeri internazionali estremamente convenienti. Tutte le telefonate sono senza scatto alla risposta.
– Il servizio “Internet con l’azienda” è un’offerta integrata e professionale con una flessibile gamma di accessi simmetrici di larghezza di banda da 1 Mbps fino a 100 Mbps (per servizi superiori a 15 Mbps si utilizza una serie di tecnologie proprietarie su base progetto), con un’altissima banda garantita (download e upload).

a delle telecomunicazioni nasce l’innovativo servizio FREEMAX: accesso Internet veloce e telefonia illimitati con la nuova tecnologia senza fili WiMAX.

Freemax SpA, il primo operatore WiMAX toscano, con sede al Polo Tecnologico dell’Università di Pisa e a Livorno, propone di navigare su Internet e telefonare, senza limiti di tempo, ad un prezzo ridotto, senza un collegamento ad una linea telefonica fissa e senza impegno di durata dell’abbonamento.
Livorno, Pistoia, Camaiore, Piombino e Massarosa saranno i primi centri dove sarà possibile usufruire dei servizi Freemax. In due anni la rete conterà di raggiungere ben cento città in Toscana e un terzo della popolazione della regione.

L’offerta Freemax permette attraverso un’attivazione immediata di:
– navigare su Internet ovunque nella città senza limiti di tempo o traffico;
– utilizzare il telefono di casa per ricevere ed effettuare telefonate senza dover utilizzare il proprio Personal Computer, con gli stessi standard di qualità e sicurezza delle linee tradizionali;
– usufruire di servizi di gestione della posta elettronica e del telefono – da remoto e via web.

Sono previste tre formule di abbonamento:
– Il servizio “Internet con te” che permette un accesso ad Internet a banda larga 24 ore su 24, ovunque nella città, al costo di 19,89 Euro al mese, Iva inclusa;
– Il servizio “Internet con te voce” che permette accesso ad Internet a banda larga 24 ore su 24 e chiamate illimitate dal telefono di casa verso tutti i numeri fissi italiani al costo di 29,89 Euro al mese, Iva inclusa, con tariffe verso i numeri cellulari italiani e numeri internazionali estremamente convenienti. Tutte le telefonate sono senza scatto alla risposta.
– Il servizio “Internet con l’azienda” è un’offerta integrata e professionale con una flessibile gamma di accessi simmetrici di larghezza di banda da 1 Mbps fino a 100 Mbps (per servizi superiori a 15 Mbps si utilizza una serie di tecnologie proprietarie su base progetto), con un’altissima banda garantita (download e upload).

Commenti Facebook: