Uber si dichiara pronta a “trattare” con i tassisti

È una delle app che ha rivoluzionato maggiormente il modo di “muoversi”, in Italia come altrove. E ora, la stessa app si dichiara pronta a negoziare con i tassisti la nascita di nuove soluzioni che possano portare benefici a tutti. Parliamo naturalmente di Uber, e dei prossimi passi per il suo futuro.

Uber pronta a negoziare con i tassisti, dice la top manager per l'Italia
Uber pronta a negoziare con i tassisti, dice la top manager per l'Italia

A svelare la nuova “apertura” di Uber è la general manager della società per l’Italia, Benedetta Arese Lucini, che a margine di un’audizione in commissione Territorio in Regione Lombardia, ha parlato del rapporto conflittuale con i tassisti in diverse città d’Italia, e del suo desiderio di avere un dialogo, come già accade – sottolinea la manager – in altri Paesi del mondo.

Confronta offerte Internet mobile

Arese Lucini ha infatti dichiarato che Uber collabora con i tassisti in diversi Paesi, cercando di integrare le nuove soluzioni per il settore del trasporto. “Se dall’altra parte non c’è un atteggiamento di collaborazione noi non possiamo fare molto” – ha aggiunto ancora la manager, per poi ricordare come in tutte le nuove città in cui arriva il servizio, Uber cerca di “spiegare ai tassisti che hanno voglia di ascoltare”.

Ad ogni modo, sul futuro di questa app per Internet mobile non mancano le incognite. Sebbene continui a riscuotere un crescente gradimento tra gli utenti, l’app desta molte polemiche tra gli operatori del settore, ed è stata proibita in alcuni Stati.

Commenti Facebook: