Tutte le proposte per le Maxibollette

Il Ministero dello Sviluppo Economico sta cercando di intervenire in modo efficace sui costi di energia e gas, specie in relazione ai maxi conguagli, ai conteggi sballati e alle fatture esorbitanti. Ecco tutte le proposte su Maxibollette, autolettura e gli esiti della tavola rotonda con l’Autorità per l’Energia e l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato.

Gas ed energia. Addio ai maxi conguagli sì all'autolettura facile

Con tutte le proposte per le Maxibollette portate al tavolo dal MISE (Ministero dello Sviluppo Economico) e dalle Autorità per l’Energia e per Concorrenza e del Mercato, si potrà dire addio agli errori e ai costi troppo elevati delle fatture di gas ed energia. La prima novità è un protocollo di autoregolamentazione per le imprese, che dovranno migliorare l’informativa ai consumatori e favorire una chiara autolettura.

Maxibollette: tutte le proposte

Stanchi di pagare troppo? Chi non è ancora passato al mercato libero cogliendo al volo le più economiche forniture online di energia elettrica e gas, può comunque confidare nelle novità apportate al rapporto operatori-fornitori dal MISE e dalle Autorità di settore. Il Ministero dello Sviluppo Economico ha organizzato una tavola rotonda con l’Autorità per l’Energia e l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato dalla quale sono emerse tutte proposte valide contro le Maxibollette che pesano sugli italiani. Si parte dal già citato protocollo per dare una spinta alla trasparenza nei rapporti tra cliente e fornitore, specie in relazione alle voci di costo in bolletta e alla facilitazione dell’autolettura.
Confronta offerte energia
A ciò si aggiunge l’adeguamento delle sanzioni per la lettura o la comunicazione tardiva dei dati, l’introduzione di modifiche alle norme per avere fatture basate su conteggi reali e una rateizzazione dei maxi- conguagli che non dipendono dal cliente. All’incontro hanno partecipato anche diversi operatori per bilanciare il contemperamento di interessi dei consumatori. Fra tutte le proposte sulle Maxibollette, il protocollo di autoregolamentazione è la più importante, perché attribuisce maggiore responsabilità alle imprese delle decisioni interne e della chiarezza nei confronti dei clienti. Il protocollo avrà lo scopo di stimolare l’autolettura e rendere più trasparenti le bollette presunte. Il focus del tavolo è stato proprio responsabilizzare i distributori e migliorare la qualità dei dati.
Forniture di gas online
Secondo il Ministro dello Sviluppo Economico Federica Guidi “Gli interventi usciti dal tavolo fanno parte dell’ampia revisione dei mercati retail, che passa da un lato dalla piena liberalizzazione prevista dal Ddl Concorrenza, dall’altro per il rafforzamento delle tutele dei consumatori e in generale la responsabilizzazione di ciascun operatore, in virtù del suo ruolo e dei suoi obblighi. La soluzione individuata ci pare equilibrata, efficace e pragmatica”, mentre Antonio Gentile, Sottosegretario allo Sviluppo Economico, in relazione alla tavola rotonda ha affermato: “Con la riunione di oggi, il lavoro del tavolo Maxibollette può dirsi concluso. -e aggiunge- Abbiamo condotto un lungo lavoro di confronto con le organizzazioni degli operatori e dei consumatori, allo scopo di acquisire il punto di vista e le proposte di ciascuno stakeholder...(continua).

Grazie a questo processo di ascolto -continua Gentile parlando di energia e gasabbiamo potuto elaborare un piano d’azione che individua strumenti adeguati ad affrontare il problema, in modo realistico ma determinato. Ringrazio tutti i partecipanti per la loro collaborazione. Un ringraziamento particolare va all’Autorità per l’Energia e all’Autorità Antitrust, che attraverso il costante confronto tecnico ci hanno consentito di limare le nostre proposte, che comunque saranno adesso oggetto di un rapido processo di consultazione che porterà alla formulazione di specifiche proposte emendative del Ddl Concorrenza“.

Commenti Facebook: