Torri Wind, l’asta va ad Abertis?

Da pochi minuti Carlo Festa de Il Sole 24 Ore, nella sua rubrica Insider, ha anticipato quello che potrebbe essere l’esito dell’asta per le 6.300 torri di Wind: vincitori potrebbero essere gli spagnoli di Abertis, che avrebbero avuto da Vimpelcom, che controlla l’operatore telefonico, l’esclusiva a trattare, vincendo così la concorrenza di Ei Towers e della cordata F2i-Providence.

Torri-Wind
Secondo un'indiscrezione del Sole 24 Ore sarebbero gli spagnoli i vincitori

Secondo il giornalista del quotidiano economico, la valorizzazione sarebbe di circa 800 milioni di euro, e l’acquisto da parte di Abertis farà parte di un ampio progetto (denominato “Proyecto Galata“) volto alla quotazione alla Borsa di Madrid di Abertis Telecom.

Abertis, come ricorda Il Sole 24 Ore, sta anche cercando di comprare le 2.000 torri di trasmissione messe in vendita da Portugal Telecom (“Proyecto Belen”). Non si tratta comunque per Wind e Vimpelcom di una cessione completa, perché la newco dove sono state conferite le torri resterà di proprietà per il 10% dell’operatore tlc.
Confronta le offerte di Wind
Già nei giorni scorsi, dopo l’uscita di American Tower, si erano azzardate delle stime sul possibile vincitore dell’asta, con Ei Towers (controllata di Mediaset) leggermente in ritardo rispetto ad Abertis e a F2i per la probabile necessità di un piccolo aumento di capitale finalizzato all’acquisto delle strutture di trasmissione di Wind. Nelle prossime ore se ne saprà certamente di più.

Commenti Facebook: