Tim smentisce i prezzi alti dei piani telefonici

Il report finlandese sui costi delle tariffe cellulari che evidenzia l’Italia tra i Paesi più cari per gli abbonamenti inizia ad accendere numerose repliche da parte degli operatori.

Tim ha risposto affermando che i piani proposti si attestano tra un costo mensile di 80 euro fino ad un massimo a 195 con gli SMS e internet incluso.

Tuttavia i piani proposti si discostano da quelli che gli utenti stanno usando attualmente che sono molto più cari di quelli ottimali.

L’Agcom per conto suo replica alla ricerca dicendo che “lo studio ha dimostrato che la strada da seguire è quella di andare sempre più verso tariffe flat e abolire quelle a consumo”. Ma possiamo capire da che parte sta l’Autorità Garante delle Comunicazioni? Prima il via libera all’aumento del canone Telecom, ora verso una “assicurazione” di spesa minima per i gestori.

Gli interessi degli utenti da chi vengono salvaguardati?

ext-align: justify;”>Il report finlandese sui costi delle tariffe cellulari che evidenzia l’Italia tra i Paesi più cari per gli abbonamenti inizia ad accendere numerose repliche da parte degli operatori.

Tim ha risposto affermando che i piani proposti si attestano tra un costo mensile di 80 euro fino ad un massimo a 195 con gli SMS e internet incluso.

Tuttavia i piani proposti si discostano da quelli che gli utenti stanno usando attualmente che sono molto più cari di quelli ottimali.

L’Agcom per conto suo replica alla ricerca dicendo che “lo studio ha dimostrato che la strada da seguire è quella di andare sempre più verso tariffe flat e abolire quelle a consumo”. Ma possiamo capire da che parte sta l’Autorità Garante delle Comunicazioni? Prima il via libera all’aumento del canone Telecom, ora verso una “assicurazione” di spesa minima per i gestori.

Gli interessi degli utenti da chi vengono salvaguardati?

Commenti Facebook: