Subentro con Acea Energia: come fare

Se hai acquistato o affittato una casa dove prima c'era un'altra persona, e vuoi intestare a nome tuo il contratto luce e gas attivo, devi fare o una voltura o un subentro. Se il contatore è ancora attivo, va richiesta la voltura; ma se il proprietario o inquilino precedente ha chiuso il contratto, devi eseguire un subentro. Ecco tutte le informazioni su come fare un subentro con Acea Energia voltura.

Subentro con Acea Energia: come fare

Il subentro è il cambio dell’intestatario di un contratto di una fornitura luce e/o gas non più attiva. Implica la sottoscrizione di una nuova proposta di contratto e l’adesione a una nuova tariffa energia elettrica o gas. Di seguito vediamo l’esempio di Acea Energia per il subentro.

Prima di tutto è fondamentale specificare che il subentro va richiesto nei casi in cui il precedente intestatario delle forniture abbia chiuso il contratto; se invece la fornitura è ancora attiva, bisogna realizzare una voltura con Acea Energia.

E’ possibile avere maggiori informazioni su queste operazioni nei nostri approfondimenti:

Scarica le nostre guide stampabili per il subentro con Acea Energia

Oltre a spiegare nel dettaglio la procedura di subentro con Acea Energia per le forniture di energia elettrica e gas, sia per chi è in maggior tutela (mercato tutelato) come per chi ha attivato una tariffa del mercato libero con Acea, abbiamo predisposto delle brevissime guide stampabili, dove troverete un riassunto con tutte le informazioni che ti servono.

Scopri le offerte Acea Energia »

Subentro con Acea Energia: documenti necessari

Per fare il subentro con Acea (sia sul mercato libero che in maggior tutela) serve avere:

  • il codice POD o PDR associato alla fornitura da attivare (vedi il nostro articolo su dove trovare il codice POD);
  • il codice fiscale del nuovo intestatario.

Subentro con Acea Energia: come fare

Subentro con Acea – Mercato Libero

Con Acea Energia sul mercato libero è possibile eseguire la procedura direttamente online sul sito web del fornitore, ed è sufficiente avere il codice POD (un codice alfanumerico reperibile sulla bolletta della luce del precedente intestatario oppure su un cartellino appeso al contatore) relativo alla fornitura elettrica che vorresti intestare a tuo nome. Se si tratta di una fornitura gas serve il codice PDR, reperibile allo stesso modo.

Per richiedere il subentro, il cliente può scegliere se:

  • accedere all’Area Clienti Acea Energia, dove il sistema individuerà automaticamente la richiesta più adatta alle proprie esigenze;
  • Parlare con un operatore Acea che fornirà tutte le informazioni necessarie (per sapere dove chiamare si veda il nostro articolo su Acea Numero Verde).

Dopo aver inoltrato la richiesta ad Acea Energia, il cliente riceverà un’offerta sul Mercato Libero che dovrà accettare, firmare ed inviare per posta, utilizzando la busta pre-affrancata, insieme ad un documento di identità in corso di validità.

Una volta ricevuta la documentazione, Acea Energia richiederà al Distributore l’attivazione di un nuovo contratto intestato al nuovo inquilino o proprietario, e non verrà addebitato alcun costo per l’operazione.

Subentro con Acea – Maggior tutela

Se si tratta di un subentro con Acea nel servizio a maggior tutela, e non sul mercato libero, per fare la voltura bisogna:

Quanto costa il subentro con Acea?

Il subentro con il mercato libero, come spiegato prima, è gratuito.

Per quanto riguarda il subentro nel regime a maggior tutela, ci sono da pagare, secondo delibera dell’Autorità per l’Energia Elettrica, il Gas e il Sistema Idrico (AEEGSI):

  • € 27,52 per oneri amministrativi;
  • € 23,00 contributo fisso;
  • € 14,62 imposta di bollo.

In maggior tutela quindi il costo del Subentro è pari a € 65,14. Acea potrebbe richiedere un eventuale deposito cauzionale ai clienti che scelgano il bollettino postale anziché la domiciliazione bancaria come metodo di pagamento.

Qualora si abbia bisogno di aumentare la potenza contrattuale, il costo del subentro verrà aumentato di un ulteriore corrispettivo proporzionale alla nuova potenza che si vuole richiedere richiedere.

Per sapere se conviene fare il subentro con Acea Energia oppure cambiare fornitore ti consigliamo di utilizzare il nostro comparatore gratuito ed indipendente per mettere a confronto le migliori tariffe gas e luce e trovare quella che meglio si adatta alle tue esigenze.

Confronta Tariffe Energia Elettrica »

« notizia precedente « notizia successiva » »

Commenti Facebook: