Social network più forti della privacy?

Qualche giorno fa abbiamo avuto modo di discutere sui principali elementi informativi fuoriusciti dal recente State of the Net, nel quale si è fatto il punto sui timori degli italiani alle prese con le attività di navigazione su Internet e, in particolar modo, sul pericolo che i dati personali possano essere utilizzati per fini impropri.

Difficilmente gli italiani riescono a rinunciare all'uso dei social media
Difficilmente gli italiani riescono a rinunciare all'uso dei social media

Ebbene, a fronte della grande maggioranza degli italiani che afferma di avere “paura” che i propri dati personali siano utilizzati impropriamente, vi è solo il 38% dei navigatori europei che afferma di effettuare delle operazioni di cautela basilare come il cambio regolare della propria password sui social network o sugli account di posta elettronica. Ancora, il 67% degli utenti personalizza le opzioni di privacy sui social media, mentre il 61% afferma di non rimuovere il codice PIN su smartphone e tablet.

Confronta offerte Internet mobile

A rappresentare la più forte contraddizione è tuttavia il fatto che l’89% degli italiani si dichiara contrariato dal fatto che altri utenti vengano in contatto con le proprie informazioni personali ma – di contro – il 64% non riesce a fare a mano dei social media. In termini evolutivi, proseguono le ultime osservazioni, l’85% degli italiani afferma che nei prossimi 5 anni sarà ancora più difficile mantenere la riservatezza dei propri dati.

Se volete disporre di maggiori informazioni sulle tariffe più convenienti per l’Internet mobile, non dimenticavi di utilizzare il nostro comparatore gratuito!

Commenti Facebook: