Social Lending: il successo dei prestiti online

Se prestiti a famiglie e imprese crollano e i tassi dei mutui arrivano alle stelle alcuni possono essere interessati a trovare forme alternative per ottenere un finanziamento. Dal mondo anglosassone arriva il social lending, nuova frontiera dei prestiti online tra privati. Il vantaggio sta nei tassi d’interesse e nella velocità dell’erogazione del prestito.

Richiedi un preventivo per il tuo prestito

Secondo l’Abi al stretta la credito a gennaio 2012 sarebbe del 3,3% su base annua, registrando un calo del 2,5%, il più alto negli ultimi 2 anni. Il tasso sui mutui concessi dalle banche alle famiglie per l’acquisto di una casa sale, invece al 3,75%.

In un panorama come questi molti possono essere tentati a trovare forme alternative di finanziamento. Il social lending può essere una di queste possibilità: è una forma di prestito online completamente autogestito dai privati online e i tassi d’interesse sono inferiori a quelli del mercato.

Gli utenti si possono iscrivere su piattaforme di questo genere e chiedere somme di denaro o oppure prestarne. In quest’ultimo caso il guadagno sta nel rimborso dei tassi d’interesse.

Quest’ultimi, grazie all’assenza dell‘intermediazione bancaria, possono essere più bassi anche del 2%. L’altro vantaggio è rappresentato dalla velocità dell’erogazione dei prestiti.

Non pensato, tuttavia, che non ci sia una forma di controllo anche in questa modalità di prestito. Ad ogni richiedente viene, infatti, assegnato un rating che esprime la sua affidabilità. Incrociando questo dato con altri estrapolati dalla banca dati dei sistemi creditizi viene, poi, calcolato il tasso d’interesse applicato al credito.

Questo fenomeno è già esploso in Italia nel 2007 e sono molti gli operatori che forniscono oggi questo servizio.

Se, invece, non si è molto portati a fidarsi di forme di prestito erogati totalmente online allora il consiglio è quello di confrontare tutte le opzioni offerte dalle banche oggi.
Confronta Prestiti Online

Commenti Facebook: