Samsung Galaxy S9 e S9 Plus: uscita, costi e caratteristiche

In casa Samsung si lavora, oramai da tempo, ai prossimi top di gamma, i nuovi Samsung Galaxy S9 e Samsung Galaxy S9 Plus che saranno svelati nel corso dei prossimi mesi. Ecco tutti i dettagli emersi sino ad ora su caratteristiche tecniche, prezzo e data di uscita dei nuovi Samsung Galaxy S9 e S9 Plus. 

Ecco tutto quello che c'è da sapere sui futuri top di gamma di Samsung

Prezzo e data di uscita in Italia

I nuovi Samsung Galaxy S9 e S9 Plus debutteranno in pubblico il prossimo 26 di febbraio in occasione dell’apertura del Mobile World Congress 2018, la fiera di Barcellona che, come ogni anno, mette in mostra tutte le principali novità in arrivo per il mondo mobile, dalle nuove tecnologie ai futuri dispositivi di telefonia mobile in uscita.

Alcuni rumors, non confermati, ipotizzano una presentazione del top di gamma per il prossimo 11 gennaio in occasione del CES 2018 di Las Vegas, la fiera americana dedicata al mondo tech. In quest’occasione il nuovo Galaxy S9 potrebbe fare un “cameo”. La presentazione ufficiale e completa dovrebbe comunque avvenire a Barcellona. Samsung ha già annunciato una conferenza stampa per il CES 2018 in cui verrà presentato il nuovo processore Exynos 9810 (continua a leggere per ulteriori dettagli).

Dopo la presentazione ufficiale, i nuovi top di gamma di Samsung dovrebbero essere pronti per la commercializzazione nel giro di poche settimane. L’effettiva data di uscita in Italia dei nuovi Samsung Galaxy S9 e S9 Plus dovrebbe essere programmata per la fine di marzo o, al massimo, per l’inizio di aprile. 

Il prezzo dei nuovi top di gamma della casa coreana sarà, molto probabilmente, in linea con il listino di Galaxy S8 e S8 Plus. Il prezzo di partenza del modello base sarà di poco superiore agli 800 Euro mentre la versione Plus costerà circa 100 Euro in più, partendo quindi da circa 900 Euro. Se per prezzi e data di uscita le informazioni sono ancora limitate, la scheda tecnica dei nuovi Samsung Galaxy S9 e S9 Plus appare oramai definita.

Scopri le migliori tariffe con Samsung

Dal punto di vista tecnico, i futuri Galaxy S9 e S9 Plus rappresenteranno un’evoluzione diretta dei loro predecessori, e del Note 8, potendo contare su specifiche tecniche aggiornate praticamente sotto ogni aspetto, dal display, che aumenterà di luminosità diminuendo il consumo energetico, al processore, che garantirà performance sempre al top, sino ad arrivare alle fotocamere che, in tutto, dovrebbero essere tre.

Ecco tutti i dettagli:

2 (forse 3) varianti, tutte con display Super AMOLED

I nuovi top di gamma di Samsung, come confermato da diverse fonti in queste settimane, riproporranno le stesse dimensioni, con minime differenze, dei loro predecessori. Ad essere confermato, al 100%, sarà anche il nuovo Infinity Display con rapporto tra le dimensioni di 18,5:9 che ha oramai sostituito i display da 16:9. Le versioni confermate del nuovo top di gamma di Samsung sono le seguenti:

  • Samsung Galaxy S9 con Infinity Display da 5,8 pollici di diagonale e risoluzione QHD+;
  • Samsung Galaxy S9 Plus con Infinity Display da 6,2 pollici di diagonale e risoluzione QHD+;

In queste settimane si parla con insistenza di un inedito Samsung Galaxy S9 Mini che potrebbe presentare un Infinity Display da meno di 5 pollici di diagonale (alcuni rumors parlano addirittura di un 4 pollici). Per il momento non vi sono conferme definitive sul progetto e, molto probabilmente, sarà necessario attendere ancora qualche settimana per sapere se Samsung realizzerà o meno un nuovo top di gamma in versione Mini.

In ogni caso, tutte le varianti del nuovo Samsung Galaxy S9 potranno contare su un display con tecnologia Super AMOLED e, quindi, su neri assoluti ed una resa dei colori eccellente. Samsung è, infatti, il principale produttore mondiale di display con questa tecnologia (anche il nuovo iPhone X di Apple monta un display OLED prodotto da Samsung) e tutti i suoi prodotti sfruttando questa tipologia di display.

La tariffa giusta per te

Cerca la tua tariffa

Chiamate
Consumo
200
400
1000
+3000
Nessun filtro sui minuti
Messaggi
Consumo
100
200
500
+1500
Nessun filtro sugli sms
Internet
Consumo
1GB
5GB
10GB
+20GB
Nessun filtro sul traffico dati

Exynos 9810: il processore

A gestire il completo funzionamento dei nuovi Samsung Galaxy S9 e S9 Plus ci sarà il SoC Exynos 9810, evoluzione dell’Exynos 8890 che troviamo su S8, S8 Plus e Note 8. Il nuovo chipset della casa coreana è già stato annunciato in via ufficiale ma tutti i dettagli tecnici saranno diffusi soltanto in occasione dell’evento di presentazione che si terrà a margine del CES di Las Vegas di inizio gennaio. 

Il nuovo Exynos 9810 sarà realizzato con processo produttivo a 10 nm di seconda generazione, una garanzia per quanto riguarda consumi energetici ridotti al minimo. Il SoC integrerà una CPU Octa-Core costituita da un Quad-Core formato dalla terza generazione dei custom core Mongoose, progettati direttamente da Samsung ed un secondo Quad-Core Cortex A55 che si occuperà di gestire i compiti più semplici e di ridurre i consumi energetici.

Per ora Samsung ha confermato la presenza di una GPU aggiornata rispetto a quella inclusa nel SoC Exynos 8890 senza però rilasciare ulteriori dettagli (sarà necessario attendere il CES 2018 per saperne di più). Il nuovo chipset che gestirà il funzionamento di Galaxy S9 e S9 Plus includerà anche un modem LTE con supporto alla connettività 6CA (Carrier Aggregation) permettendo di navigare in mobilità sino ad una velocità massima di 1.2 Gbps. Tra le novità ci sarà anche la presenza di un chip IA che dovrebbe gestire compiti particolari come il riconoscimento vocale dell’utente.

Comparto fotografico

Una delle principali novità dei nuovi top di gamma di Samsung sarà rappresentata dal comparto fotografico. I due smartphone, infatti, potranno contare, a differenza di S8 e S8 Plus, su una doppia fotocamera posteriore. Non si tratta di una novità assoluta per Samsung che, ricordiamo, ha già proposto questa soluzione per il suo Galaxy Note 8 disponibile sul mercato da settembre.

Le ultime indiscrezioni sul comparto fotografico riportano un’ipotesi davvero suggestiva. I nuovi Samsung Galaxy S9 e S9 Plus potrebbero essere i primi smartphone a poter contare su di un sensore fotografico con apertura f/1.5 a variazione manuale, una caratteristica inedita che potrebbe rappresentare un’importante aggiunta per i nuovi top di gamma. Da notare, inoltre, che gli stessi rumors ipotizzano la presenza del sistema di doppia camera posteriore solo sul Galaxy S9 Plus. Il più compatto Galaxy S9 potrà contare, esclusivamente, sul nuovo sensore f/1.5.

 

Sistemi di sblocco

I nuovi Samsung Galaxy S9 e S9 Plus potranno contare su un sistema di sblocco facciale di nuova generazione. L’obiettivo della casa coreana è mettere a punto un sistema in grado di offrire prestazioni al pari, se non superiori, rispetto al Face ID del nuovo iPhone X di Apple. Secondo alcuni rumors, in ogni caso, i futuri top di gamma di Samsung utilizzeranno un software di riconoscimento facciale in 2D combinato allo scanner dell’iride.

A differenza del nuovo iPhone X, in ogni caso, i futuri Galaxy S9 e S9 Plus presenteranno un sensore di impronte digitali integrato nella parte posteriore della scocca. Rispetto a quanto avviene con S8, S8 Plus e Note 8, tale sensore non sarà al livello dei sensori della fotocamera posteriore ma sarà collocato più in basso, in modo da facilitare lo sblocco del display all’utente.

Commenti Facebook: