Risparmiare sulla bolletta elettrica, come farlo secondo il CTCU di Bolzano

Secondo il Centro Tutela Consumatori Utenti (CTCU) di Bolzano, per risparmiare sulla bolletta della luce bisogna utilizzare in modo consapevole gli elettrodomestici, facendo molta attenzione alla loro classe energetica, e adottare una serie di abitudini tendenti al risparmio energetico, riducendo l’utilizzo di determinati apparecchi (boiler, stufette elettriche e vecchie pompe per il riscaldamento). Ecco i consigli CTCU per risparmiare sulla bolletta elettrica.

Come tagliare la bolletta della luce
Consigli utili per risparmiare sulla bolletta della luce

Il Centro Tutela Consumatori Utenti (CTCU) di Bolzano, ricordando come negli ultimi 10 anni il prezzo dellenergia elettrica è aumentato del 54%, con un’inflazione del 23,5% nello stesso periodo, ha voluto dare una serie di consigli ai consumatori su come risparmiare sulla bolletta elettrica.

Stando agli studi effettuati dal Centro, le bollette della luce più salate si trovano nelle case che utilizzano scaldabagno o boiler elettrici, stufette elettriche o vecchie lampadine incandescenti che vengono lasciate accese per lunghi periodi.

Secondo le stime CTCU, una famiglia che utilizza lo scaldabagno elettrico può arrivare a spendere 635 euro all’anno soltanto per fare la doccia. Chi aggiunge una stufetta al riscaldamento, spende 270 euro extra all’anno. Invece, con un riscaldamento centralizzato a gas ottimizzato la spesa risale a 70 euro, con un risparmio del 74%.

Se le pompe per il riscaldamento sono vecchie e impostate per operare 24 ore su 24, la spesa elettrica può lievitare abbastanza, circa di 160 euro all’anno per una famiglia tipo. Una pompa moderna, ad alta efficienza utilizza solo il 10% dell’energia impiegata da una pompa più vecchia. In questa maniera, è possibile secondo il CTCU risparmiare 145 euro all’anno (il 90% della spesa) sostituendo la pompa.

Se a casa avete una vecchia TV catodica, sostituendola con un tv a schermo piatto si risparmia un 55% dell’energia. Per quanto riguarda lo spegnimento completo degli apparecchi, va sottolineato che quelli più moderni non consumano oltre 1W per lo stand-by. Se il televisore o l’impianto stereo però sono vecchi, oppure moderni e dotati della funzione “avvio veloce”, il consumo in stand-by sale supera i 20 watt.

Come già menzionato molte volte da SosTariffe.it, avere un frigorifero vecchio può comportare una spesa energetica notevole, sopratutto perché il frigorifero è l’unico elettrodomestici accesso 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

Il CTCU ci tiene a sottolineare inoltre che i vecchi apparecchi che combinano frigo e congelatore consumano energia per 130 euro all’anno, mentre quelli più moderni non superano i 65 euro all’anno.

Infine, si taglia il 30% della spesa elettrica se si utilizza la lavatrice unicamente a pieno carico, e con le lampadine Led o a basso consumo è possibile ridurre i costi del 75%.

Per maggiori informazioni su come risparmiare sulle bollette, vi consigliamo di leggere il nostro speciale 5 errori da non commettere per evitare bollette salate.

Taglia la bolletta ancora di più con il mercato libero

Oltre a ridurre o addirittura eliminare quelli apparecchi inefficiente, un risparmio extra secondo il CTCU si può ottenere cambiando tariffa o fornitore luce e/o gas. 

In effetti, con le offerte luce e gas del mercato libero è possibile risparmiare fino al 7-10% su entrambe le spese.

Per aiutarvi nella scelta della tariffa luce e gas più appropriata, SosTariffe.it mette a disposizione i suoi comparatori di tariffe energia elettrica e gas gratuiti ed indipendenti, che consentono di individuare rapidamente l’offerta che meglio si adatta alle proprie esigenze.

Confronta le tariffe energia elettrica

Commenti Facebook: