Risarcimento veicoli datati: indennizzo parziale o per equivalente

Come comportarsi quando un’auto vecchia o un po’ datata subisce danni in un sinistro? Se i pezzi di ricambio sono difficilmente reperibili è possibile che il danno superi il valore commerciale del mezzo e che l’assicurazione sia disposta a liquidare una somma minore del previsto. Ecco cosa succede quando la riparazione del veicolo risulta impossibile o troppo costosa.

Se il danno supera il valore commerciale del mezzo il risarcimento può essere parziale

Se la vostra auto o la vostra moto sono datate e nel sinistro subiscono danni gravi non è detto che il risarcimento non arrivi. Molto dipende dall’entità del danno e dal valore del veicolo al momento della domanda di indennizzo; l’assicurazione auto infatti potrebbe optare, nel caso il danno superi il valore commerciale dell’auto o della moto, per un risarcimento parziale.
Confronta preventivi RC auto
Nelle polizze Rc auto ed Rc moto quando la riparazione risulta impossibile o troppo onerosa la compagnia assicurativa può anche risarcire solo la differenza di valore tra l’auto prima e dopo l’incidente. Si tratta del c.d. risarcimento per equivalente, legittimato di fatto dalla Sentenza n° 21012/2010 della Corte di Cassazione.
Confronta preventivi RC moto

Nel risarcimento per equivalente, secondo i giudici della Cassazione le assicurazioni potranno  ” corrispondere una somma pari alla differenza di valore del bene prima e dopo la lesione, allorquando il costo delle riparazioni superi notevolmente il valore di mercato del veicolo “.

Commenti Facebook: