Ripartono le compravendite di case nelle grandi città

Dai dati elaborati dall’Ufficio Studi del Gruppo Tecnocasa risulta che nel 2014 le vendite di case nelle grandi città italiane hanno segnato un balzo in avanti, con Bologna capofila nella quale le compravendite immobiliari residenziali hanno subito un rialzo del 18,5%. L’unico risultato negativo arriva da Napoli, nella quale i contratti conclusi sono scesi del 3,6%.

Nel 2014 compravendite immobiliari nelle grandi città aumentate del 3,6%
Richiedi un preventivo per il tuo prestito

L’ottimo risultato raggiunto nel settore delle vendite immobiliari nel 2014, rispetto all’anno precedente, è in buona parte dovuto alla ripartenza dei mutui, favorita dalla riduzione dei tassi di interesse da parte della Banca Centrale Europea e grazie alla riduzione degli spread deciso dalle singole banche. La maggiore erogazione di credito ha quindi sbloccato il mercato delle case.
Ottieni un mutuo alle migliori condizioni!
I dati sono riferiti alle sole città capoluogo, non anche alle rispettive province di riferimento.
Mediamente, nelle grandi città italiane l’aumento delle vendite è stato del 3,6%, con il picco più alto fatto registrare da Bologna, con il +18,5%, mentre quello più basso è relativo a Napoli, con un -3,7%, l’unico con il segno negativo.

Aumenti a due cifre sono stati registrati anche a Genova (+15%), Roma (+13,9%) e Firenze (+13,3%). Un buon risultato è stato anche quello di Torino, con un incremento del 5,4%, seguita da Milano con un +5%, quindi Palermo, il cui aumento è stato del 4%.

Commenti Facebook: