PUN e PSV in calo a febbraio 2023: segno del ritorno delle offerte a prezzo fisso?

Continua il trend in discesa dei prezzi del PUN (indice del mercato all'ingrosso dell'energia elettrica) e del PSV (indice del mercato all'ingrosso del gas naturale) che, dopo il calo registrato a gennaio 2023, si confermano su livelli ridotti, rispetto al 2022, anche a febbraio 2023. Questa tendenza al ribasso sta portando al ritorno delle offerte a prezzo fisso e a nuove opportunità di risparmio in bolletta per le famiglie. Ecco cosa sta succedendo.

In 30 secondi

Cala il prezzo all'ingrosso dell'energia: tornano le offerte luce e gas a prezzo fisso e bloccato a febbraio 2023?
  • Le quotazioni di luce e gas all'ingrosso sono in netto calo: il PUN è pari a 0,17 €/kWh mentre il PSV è pari a 0,73 €/Smc
  • I fornitori energetici propongono oggi un numero maggiore di offerte luce e gas a prezzo bloccato che tornano ad essere un'opzione di risparmio
  • Per individuare le tariffe più vantaggiose è sempre possibile consultare il comparatore di SOStariffe.it per offerte luce e gas
PUN e PSV in calo a febbraio 2023: segno del ritorno delle offerte a prezzo fisso?

Il 2023 è iniziato con un calo netto dei prezzi all’ingrosso di luce e gas. Tale calo è certificato dall‘andamento del PUN e del PSV. Gli indici del mercato all’ingrosso dell’energia in Italia, rispettivamente dell’energia elettrica e del gas naturale, sono in calo. Si tratta di una buona notizia per i clienti finali che, dopo un 2022 con quotazioni dell’energia alle stelle, hanno la possibilità di accedere a nuove opportunità di risparmio in bolletta con il ritorno delle tariffe a prezzo bloccato che può rappresentare un’occasione per accedere ad una protezione contro i possibili rincari futuri del mercato energetico.

PUN e PSV oggi: qual è il valore degli indici di luce e gas a febbraio 2023?

INDICE DICEMBRE 2022 GENNAIO 2023
PUN (Luce) 0,29 €/kWh 0,174 €/kWh
PSV (Gas) 1,23 €/Smc 0,742 €/Smc

Il dato di febbraio 2023 del PUN e del PSV non è ancora noto. Tale dato, infatti, è frutto di una media del valore giornaliero (per entrambi gli indici) ed è, quindi, calcolabile solo alla fine del mese solare di riferimento. Di conseguenza, i prezzi del PUN e del PSV per febbraio 2023 saranno noti ad inizio marzo.

In ogni caso, i primi dati parziali confermano un leggero ribasso rispetto alle già ridotte quotazioni di gennaio 2023 (almeno rispetto ai dati del 2022). Il PUN di gennaio 2023 è pari a 0,174 €/kWh mentre il PSV si attesta a 0,724 €/Smc. Entrambi gli indici hanno fatto registrare un calo netto rispetto ai mesi precedenti.

A dicembre 2022, ad esempio, il PUN era pari a 0,29 €/kWh mentre il PSV si attestava a 1,23 €/Smc. Il calo netto rispetto a fine 2022 rende l’energia più accessibile e apre le porte a nuove opportunità di risparmio per gli utenti finali. Anche il mercato si sta adeguando con i fornitori energetici che iniziano a proporre nuovamente tariffe a prezzo fisso.

Controlla i tuoi consumi e scopri il risparmio Seleziona i tuoi elettrodomestici

Offerte a prezzo fisso e bloccato per luce e gas: tornano ad essere un’opzione per tagliare le bollette?

3 COSE DA SAPERE SULLE OFFERTE LUCE E GAS A PREZZO FISSO E BLOCCATO
1. Il prezzo dell’energia non cambia durante tutto il periodo promozionale (pari ad almeno 12 mesi)
2. Queste tariffe garantiscono una protezione contro i rincari del mercato all’ingrosso
3. Se il prezzo all’ingrosso cala, però, le tariffe a prezzo fisso non subiscono modifiche

Uno dei principali effetti del calo dei prezzi all’ingrosso di luce e gas è rappresentato dal ritorno delle offerte luce e gas a prezzo fisso e bloccato, quasi sparite nel corso del 2022 a causa dell’instabilità del mercato. Le nuove condizioni del mercato all’ingrosso sembrano gettare le basi per incremento delle tariffe a prezzo fisso che, prima della crisi energetica, rappresentavano il riferimento assoluto del mercato.

Diversi fornitori stanno rinnovando i propri listini con tariffe a prezzo bloccato che vanno a fissare un costo per l’energia per un certo periodo di tempo. Durante tutto il periodo promozionale, scegliendo queste offerte il prezzo resta fisso e non cambierà, non seguendo, quindi, l’andamento del mercato all’ingrosso, sia in caso di aumenti che in caso di riduzioni di prezzo.

Si tratta di un meccanismo completamente differente rispetto a quello che caratterizza le tariffe indicizzate che, invece, seguono l’andamento del PUN per la luce o del PSV per il gas con aggiornamenti mensili del prezzo. Queste tariffe hanno “dominato” il mercato energetico nel corso del 2022 garantendo l’accesso al prezzo all’ingrosso dell’energia, senza alcuna protezione contro gli improvvisi rincari del mercato (come avvenuto nell’estate del 2022).

Per chiarire la differenza tra tariffe a prezzo fisso e tariffe indicizzate è importante sottolineare che:

  • le tariffe a prezzo indicizzato consentono di accedere ad un prezzo più basso dell’energia rispetto a quanto garantito dalle offerte a prezzo fisso, almeno al momento della sottoscrizione del contratto
  • le tariffe a prezzo bloccato garantiscono una protezione contro i rincari in quanto il costo dell’energia (espresso in €/kWh per la luce e €/Smc per il gas) non cambia a differenza di quanto avviene con le tariffe indicizzate dove il prezzo si aggiorna ogni mese
  • se il prezzo all’ingrosso cala le tariffe indicizzate diventano più convenienti mentre le tariffe a prezzo fisso non registrano variazioni

Sulla base di questi elementi è possibile valutare quali tariffe luce e gas attivare per ridurre le bollette. Per individuare le tariffe più vantaggiose è possibile accedere al comparatore di SOStariffe.it per offerte luce e gas, accessibile al link qui di sotto. Inserendo una stima del proprio consumo annuo (il dato è riportato in bolletta) si potrà individuare facilmente quelle che sono le offerte migliori da attivare oggi.

Scopri qui le migliori offerte luce e gas »

Le migliori offerte luce e gas a prezzo fisso di febbraio 2023

Un rapido sguardo al comparatore di SOStariffe.it consente di individuare rapidamente quali sono le tariffe a prezzo fisso e bloccato più convenienti del momento, sia per l’energia elettrica che per il gas naturale. Ricordiamo, come utile parametro di confronto, che il prezzo del PUN è di 0,17 €/kWh mentre il PSV è pari a 0,724 €/Smc.

Tra le migliori offerte luce a prezzo fisso di febbraio 2023 troviamo NeN Luce Special 48. La tariffa proposta da NeN prevede un prezzo bloccato per 12 mesi pari a 0,28 €/kWh oltre che una quota fissa annuale di 96 euro ma con uno sconto di 48 euro per tutti i nuovi clienti. NeN propone rate fisse (stabilite sulla base del consumo dell’ultimo anno del cliente e con successivo adeguamento della rata o conguaglio al termine del primo anno di fornitura). Per attivare l’offerta è possibile fare riferimento al link qui di sotto.

Scopri NeN Special Luce 48 »

C’è poi Octopus Fissa 12 mesi di Octopus Energy. Anche questa tariffa presenta un prezzo fisso per 12 mesi per l’energia. Il costo è pari a 0,28 €/kWh con una quota fissa annuale di 96 euro ed uno sconto di 50 euro per i nuovi clienti. L’offerta proposta presenta una tariffazione monoraria e può essere attivata direttamente online, tramite il link riportato qui di seguito.

Scopri Octopus Fissa 12 mesi »

Tra le migliori offerte gas a prezzo fisso troviamo ancora NeN con NeN Gas Special 48. L’offerta presenta un costo del gas fisso per 12 mesi e pari a 0,94 €/Smc con una quota fissa di 96 euro ed uno sconto di 48 euro per i nuovi clienti.

Scopri NeN Gas Special 48 »

Da segnalare anche Nuova Impronta Zero Gas di HeraComm. La tariffa prevede un prezzo di 0,99 €/Smc con una quota fissa di 144 euro. Il prezzo è fisso per 12 mesi.

Scopri Nuova Impronta Zero Gas di HeraComm »