Prime indiscrezioni su iPhone X Plus

Display OLED da 6,5 pollici, prodotto da LG, e il prezzo di un computer portatile di alta gamma: sono queste le prime voci sull’iPhone X Plus, versione “estesa” dell’iPhone X, che dovrebbe vedere la luce nell’autunno del 2018. Ma si parla molto anche di un possibile iPhone SE 2, smartphone più economico e tradizionale, tra display LCD e chassis in alluminio.

Si parla di uno schermo da 6.5", OLED e prodotto da LG

Lo schermo? Questa volta lo fornisce LG

Il mondo della telefonia mobile è così: per molti è ancora difficile poter avere tra le mani l’appena uscito iPhone X di Apple – soprattutto se si sceglie un acquisto a rate con un operatore – e già si parla insistentemente delle prossime evoluzioni dello smartphone di Cupertino. Non che ci volesse molta fantasia, in verità; così come per l’iPhone classico il cambiamento più rilevante è stata la progettazione e la commercializzazione di una versione con lo schermo più grande, il Plus, gli esperti del settore sono convinti che a settembre 2018 Apple seguirà la stessa strada anche con il suo ultimo gioiello.

Un iPhone X Plus, quindi, con un display – pare – da 6,5 pollici, reso possibile dalla stessa operazione di “limatura” della cornice che ha già permesso all’iPhone X standard di avere più o meno lo stesso schermo di un iPhone 8 Plus, ma con una dimensione addai più ridotta dell’intero dispositivo. In altre parole, l’iPhone X Plus sarebbe un phablet maneggevole quanto un classico Plus ma con molto più spazio su video per film, applicazioni, giochi.
Confronta le offerte di telefonia mobile »

In arrivo anche un iPhone SE 2?

Secondo le prime indiscrezioni il display sarà ancora OLED, come nell’iPhone X, ma un improvviso aumento di valore delle azioni LG ha fatto pensare gli analisti a un cambio di fornitore, in favore proprio del colosso sudcoreano. Inevitabili le preoccupazioni sul prezzo, visto che già ora un iPhone X da 256 GB costa 1359 euro e che per avere la versione Plus dell’iPhone 8 bisogna pagare 110 euro in più rispetto allo standard: si potrebbe insomma superare la soglia dei 1500 euro, una cifra davvero rilevante per uno smartphone anche considerando le politiche aggressive di prezzo da parte di concorrenti come Huawei e OnePlus.

Avrà uno schermo OLED (da 5.8”, come l’attuale) anche il successore dell’iPhone X standard (iPhone X 2? Vedremo che politica seguirà Apple per i nomi dei prossimi dispositivi), ma c’è molto rumore anche intorno a un misterioso iPhone SE 2 di cui ha parlato circa un mese fa il Nikkei, ovvero il Nihon Keizai Shinbun, il maggior quotidiano finanziario giapponese: si tratterebbe dell’unico dispositivo rimasto in gamma con display LCD, dimensioni ragguardevoli (6.1”) e un prezzo molto più “friendly”, realizzato con uno chassis in alluminio e non più in vetro. Ma c’è da scommettere che anche in questo caso smentite e nuovi leak renderanno l’attesa dei fan Apple assai movimentata.

Commenti Facebook: