Perché le tariffe Rc auto italiane sono care? Risponde Ania

Premi assicurativi troppo alti, tariffe Rc auto di gran lunga superiori alle media europea: perché in Italia la situazione è in stallo? Risponde Aldo Minucci, Presidente di Ania. Le cause di una tariffazione eccessiva sono da rinvenire nel numero anomalo di frodi alle compagnie, nel costo eccessivo dei risarcimenti per invalidità grave e nel mancato utilizzo, da parte degli automobilisti, delle nuove tecnologie di controllo per auto.

Frode alle assicurazioni e costo eccessivo dei risarcimenti. Ecco le cause che incidono sul prezzo Rc auto

Perché gli italiani devono pagare tariffe Rc auto così elevate? Il costo medio delle assicurazioni del Belpaese, se posto a confronto con quello praticato in altre nazioni UE è davvero imbarazzante, soprattutto in alcune aree dell’Italia, come al Sud. In una recente intervista rilasciata da Aldo Minucci, Presidente Ania, a Rai Parlamento, emergono le cause principali del costo eccessivo dell’Rc auto.

Aldo Minucci, pur facendo riferimento ai risarcimenti gonfiati per invalidità grave, pone l’accento sul fenomeno delle frodi alle assicurazioni. In particolare il Presidente Ania riferisce come, nell’ambito delle truffe, ricorrano sempre gli stessi testimoni, spesso presenti in modo anomalo in più sinistri allo stesso momento. E’ dunque la presenza di soggetti disposti a rilasciare false testimonianze che non lascia affievolire i tentativi di frode.

Aldo Minucci ricorda comunque come da un paio di anni il divario tra tariffe Rc auto italiane ed europee si sia ridotto, e che gli sconti sulle assicurazioni potranno diventare strutturali proprio con le misure previste nel Ddl Concorrenza.
Confronta preventivi RC auto

Commenti Facebook: