Passare da ADSL a fibra TIM potrebbe costare 0€

Grosse novità in arrivo, probabilmente, per i clienti TIM con linea fissa ADSL attiva. L’operatore di telefonia, infatti, sta discutendo con l’AGCOM sulla possibilità di poter sfruttare il “tacito consenso” per avviare la migrazione gratuita di 5 milioni di abbonamenti ADSL su rete in fibra ottica di tipo FTTC. Ecco i dettagli di quanto emerso in queste ore. 

5 milioni di clienti TIM potrebbero passare gratuitamente alla fibra ottica FTTC

In questi giorni, TIM sta discutendo con l’AGCOM, l’ente che si occupa di gestire e supervisionare il mercato delle telecomunicazioni in Italia, la possibilità di avviare una migrazione gratuita per 5 milioni di abbonamenti che passerebbero dalla rete ADSL alla rete in fibra ottica FTTC tramite la formula del tacito consenso.

Come confermato dall’amministratore delegato Amos Genish ad IlSole24Ore, infatti, dei 7 milioni di clienti con linea fissa attiva solo 1.8 milioni sfruttano la rete in fibra ottica. Sono, quindi, oltre 5 milioni gli utenti che potrebbero essere coinvolti in questa migrazione.

La migrazione di un gran numero di utenti dalla rete ADSL alla rete in fibra ottica FTTC, che ricordiamo permette di navigare sino a 200 Mega in download come velocità massima, consentirebbe a TIM di ottimizzare al massimo la sua strategia commerciale e di incrementare gli investimenti sul fronte dei servizi a valore aggiunto.Scopri le offerte TIM per ADSL e fibra

L’esempio principale è rappresentato da TIM Vision, la piattaforma di streaming accessibile gratuitamente da tutti i clienti TIM. Con il passaggio alla fibra ottica, i 5 milioni di abbonati TIM potrebbero diventare un audience adeguato per permettere all’operatore di incrementare gli investimenti nella piattaforma a partire dai diritti per l’acquisizione di eventi sportivi, Serie A in primiis, e sino ad arrivare a serie TV e cinema.

E’ chiaro che il passaggio alla fibra ottica FTTC sarebbe per i già clienti TIM totalmente gratuito. Le tariffe attualmente attive non verrebbero toccate e gli utenti potranno sfruttare le potenzialità della fibra sino a 100 o 200 Mega in tutta libertà.

In attesa di ricevere l’ok dall’AGCOM e avviare, quindi, il processo di migrazione dall’ADSL alla fibra, TIM potrebbe essere prossima ad una partnership con Open Fiber. L’operatore, come confermato dal suo amministratore delegato, valuterebbe una collaborazione commerciale che potrebbe portare interessanti sviluppi nel settore della banda larga.

Commenti Facebook: